Bologna, 13 artisti insieme per Atlas Solidarity

 

Schermata 2019 11 24 alle 20.46.33

Bologna – Sono tredici gli artisti che hanno deciso di contribuire con il loro talento all’aperitivo solidale che il 28 novembre vedrà al Palazzo Grassi, sede del Circolo degli Ufficiali di Bologna una serata molto variegata.

Leggi tutto “Bologna, 13 artisti insieme per Atlas Solidarity”

Debutterà al teatro La Nuova Fenice di Osimo – città natale della Lega del Filo
La poliomielite è ancora una realtà. Non si tratta di una malattia entrata a far parte
Nell’ambito della rassegna “Le ragazze raccontano” promossa da MTM-Manifatture Teatrali Milanesi, con un ricco calendario,

‘Anna dei Miracoli’, quando arriva il figlio “diverso”

Debutterà al teatro La Nuova Fenice di Osimo – città natale della Lega del Filo d’Oro – il 23 novembre la prima della pièce teatrale Anna dei Miracoli, interpretata da Mascia Musy con la regia di Emanuela Giordano prodotto dal Teatro Franco Parenti per la Lega del Filo d’Oro. Ispirata alla storia vera della sordocieca Helen Keller che riuscirà ad imparare a parlare, leggere, studiare e avere una vita autonoma grazie all’intervento della sua insegnante Anne Sullivan, l’opera riporta al teatro la pièce poi celeberrimo film The Miracle Worker del 1962, diretto da Arthur Penn.

Leggi tutto “‘Anna dei Miracoli’, quando arriva il figlio “diverso””

  Bologna - Sono tredici gli artisti che hanno deciso di contribuire con il loro
La poliomielite è ancora una realtà. Non si tratta di una malattia entrata a far parte
Nell’ambito della rassegna “Le ragazze raccontano” promossa da MTM-Manifatture Teatrali Milanesi, con un ricco calendario,

A Monza va in scena la lotta contro la polio

La poliomielite è ancora una realtà. Non si tratta di una malattia entrata a far parte della lista dei virus debellati dal nostro pianeta. C’è, esiste e continua a mietere vittime sotto i cinque anni di età. Parte all’attacco del sistema nervoso e si trasmette da una persona all’altra, quasi sempre attraverso l’acqua contaminata. Non c’è cura, ma esiste un vaccino sicuro ed efficace.

 

Per portare i vaccini dove c’è realmente bisogno, il 25 ottobre (il giorno dopo la Giornata mondiale della polio) al Teatro Manzoni di Monza, in via Manzoni 23 alle ore 20.30va in scena Felicità e Pace in questo mondo, uno spettacolo promosso da Rotary Distretti 2041 e 2042 a favore del progetto di eradicazione della poliomielite End Polio Now. A sostenere l’evento anche il Ministero della Giustizia, il Comune di Monza e l’UNESCO.

 

Sempre in tema di prevenzione e salute, lo stesso giorno Vision + Onlus, partner storico del Rotary Club, effettuerà screening gratuiti della vista per adulti e bambini sempre presso il Teatro Manzoni, dalle 16.30 alle 20.30.

 

Commenta così l’iniziativa Giuseppe Navarini, Governatore del Rotary Distretto 2042: “La lotta contro la polio è uno dei nostri impegni più significativi e lunghi. Insieme a partner come l’UNICEF, l’Organizzazione Mondiale della Sanità e la Fondazione Bill & Melinda Gates, il Rotary ha aiutato a immunizzare oltre 2,5 miliardi di bambini in 122 Paesi con il progetto End Polio Now. A partire dal 1988, abbiamo ridotto i casi del 99,9 per cento in tutto il mondo, un traguardo importante. Ma non abbiamo ancora finito, questa serata serve a portare nuova linfa, nuovi vaccini, perché le vite da salvare sono ancora tante”.

 

Prosegue il Governatore del Distretto 2041, Simonetta Tiezzi: “Crediamo in un mondo dove tutti i popoli, insieme, promuovono cambiamenti positivi e duraturi nelle comunità vicine, in quelle lontane, in ognuno di noi. Da oltre 110 anni costruiamo ponti tra le culture e i continenti per difendere la pace, combattere l’analfabetismo, alleviare la povertà, promuovere l’accesso all’acqua potabile, alle strutture igienico-sanitarie e sconfiggere le malattie, proprio come in questo caso. A meno che non sradichiamo la polio, entro 10 anni potremmo vedere fino a 200.000 nuovi casi ogni anno, in tutto il mondo. Oggi la malattia è endemica in soli 2 Paesi, ma a meno che non raggiungiamo tutti i bambini con il vaccino, nessun bambino sarà al sicuro ovunque sia”.

 

Lo spettacolo che va in scena è qualcosa di diverso dal solito, si tratta infatti di un concert show realizzato dai detenuti della Casa di Reclusione Milano Opera e dall’associazione Eventi di Valore all’interno del “Laboratorio artistico del Musical”, un progetto a cura della regista e cantautrice Isabella Biffi, in arte Isabeau.

 

Sette anni fa il Rotary ha avviato rapporti di collaborazione con l’amministrazione carceraria definendo una linea di azione comune: dare supporto al progetto, creare le basi per il riscatto sociale e professionale dei detenuti e sensibilizzare la comunità dando visibilità all’iniziativa.

 

“Felicità e pace in questo mondo” è l’ultimo spettacolo, in ordine di tempo, ideato e messo in scena dal Laboratorio. Uno show portatore di valori positivi espressi dai detenuti attraverso il loro percorso di cambiamento e di ravvedimento, momenti toccanti che inducono nello spettatore profonde riflessioni. Un mix fatto di canzoni, poesie e piccoli sketch che affrontano tematiche di attualità come la lotta contro la violenza di genere, l’accoglienza, la non-discriminazione delle persone di culture diverse e la salvaguardia del Pianeta. “È uno show che racchiude in sé il concetto di impegno a 360 °, proprio come quello del Rotary. Questo è il messaggio che vogliamo dare”, concludono insieme i due Governatori.

 

Già il 24 ottobre, in prossimità dell’Arengario di Monza, diversi soci dei Distretti 2041 e 2042 saranno presenti per illustrare alla cittadinanza le molteplici attività concretizzate da Rotary International sul territorio.

  Bologna - Sono tredici gli artisti che hanno deciso di contribuire con il loro
Debutterà al teatro La Nuova Fenice di Osimo – città natale della Lega del Filo
Nell’ambito della rassegna “Le ragazze raccontano” promossa da MTM-Manifatture Teatrali Milanesi, con un ricco calendario,

A Milano, letture attraverso i romanzi del ‘900

Nell’ambito della rassegna “Le ragazze raccontano” promossa da MTM-Manifatture Teatrali Milanesi, con un ricco calendario, Atir è presente con una serie di letture attraverso i romanzi del ‘900 che si terranno nella sala La Cavallerizza la domenica sera alle ore 19.30, si parte il 20 ottobre con Mila Boeri e WALDEN di Henry David Thoureau.

La compagnia Atir, ospite per la prima volta nella Sala Cavallerizza di MTM Manifatture Teatrali Milanesi, sceglie per la rassegna “Le ragazze raccontano” sei romanzi del Novecento che toccano temi sempre attuali. Il rapporto tra uomo e natura, l’arte come crescita e salvezza, la guerra, la resistenza, il razzismo, l’emigrazione. Ad interpretarli e dare loro voce sei attrici che collaborano da sempre con la compagnia: Arianna Scommegna, Mila Boeri, Chiara Stoppa, Maria Pilar Pérez Aspa, Matilde Facheris e Sandra Zoccolan.

 

domenica 20 ottobre 2019
WALDEN – INTO THE WILD
di Henri David Thoureau
La Cavallerizza

Con Mila Boeri

Da Walden – Vita nel bosco

di Henry David Thoreau

 

Concord, Massachusetts. E’ la fine di marzo del 1845, Henry David Thoreau prende in prestito un’ascia e si dirige nei boschi presso il Lago di Walden, dove intende costruirsi una casa e «vivere in profondità e succhiare tutto il midollo della vita, vivere in modo così risoluto e spartano da sbaragliare tutto quanto non fosse vita».

Ne nasce Walden, opera che racconta due anni di esplorazione, allo stesso tempo, delle profondità intime del proprio io – come individuo e come esponente della mentalità collettiva nazionale – e del mondo esterno naturale.

Walden diverrà il testo a cui, oltre un secolo dopo, si ispireranno tanto i movimenti ecologisti che Gandhi e le controculture contemporanee, divenendo la bibbia dell’anticonformismo, del rifiuto delle leggi ingiuste e di una vita sobria e immersa nella Natura.

 

La Cavallerizza – domenica ore 19:30
intero 15€ – ridotto scuole MTM, Paolo Grassi, Piccolo Teatro 10€ – ridotto DVA 7,50€

 

Seguiranno:

domenica 17 novembre 2019
LA MIA STORIA CON MOZART
di Eric-Emmanuel Schmitt
La Cavallerizza

domenica 12 gennaio 2020
LA PIAZZA DEL DIAMANTE
di Mercé Rodoreda i Gurgui
La Cavallerizza

domenica 2 febbraio 2020
UNA SOLITUDINE TROPPO RUMOROSA
di Bohumil Hrabal
La Cavallerizza

domenica 16 febbraio 2020
IL BUIO OLTRE LA SIEPE
di Harper Lee
La Cavallerizza

domenica 15 marzo 2020
FURORE
di John Steinbeck
La Cavallerizza

 

 

  Bologna - Sono tredici gli artisti che hanno deciso di contribuire con il loro
Debutterà al teatro La Nuova Fenice di Osimo – città natale della Lega del Filo
La poliomielite è ancora una realtà. Non si tratta di una malattia entrata a far parte