Al via a Milano dal 10 al 17 febbraio “Il mercato dei saltimbanchi”

Il teatro popolare ritorna a Milano con “Il mercato dei saltimbanchi”, la sessione di Carnevale del festival “Le mille e una piazza 2024” di Atelier Teatro, giunto alla sua quinta edizione. Tante novità per il Festival che riporta in piazza e non solo la Commedia dell’arte, tra classici e riletture originali, con spettacoli gratuiti adatti a un pubblico di tutte le età, in scena dal 10 al 17 febbraio 2024. Il Festival conferma l’abituale attenzione alle periferie e ai territori caratterizzati da criticità sociali come i quartieri ERP e propone un’incursione nel centro storico, nel magico contesto di Piazza dei Mercanti.

“Le mille e una piazza 2024” con il patrocinio del Comune di Milano e con il contributo di Fondazione Cariplo,nell’ambito del bando Sottocasa 2023, è reso possibile grazie al supporto dei 9 Municipi del Comune e delle associazioni di territorio come Oratorio Gentilino, Social Street San Gottardo Meda Montegani, Nolo4Kids, Città del Sole – Amici del Parco Trotter, Mamu Magazzino Musica, Oratorio della parrocchia di Santa Lucia (Quarto Oggiaro). Inoltre anche l’edizione 2024 vede la partecipazione di compagnie di rilievo nazionale e internazionale e si avvale della consulenza dell’A.I.D.A.S. (Académie Internationale Des Arts du Spectacle) di Versailles, diretta dal maestro Carlo Boso.

L’obiettivo di questa quinta edizione è di consolidare e aumentare l’impatto del progetto sui luoghi di aggregazione spontanea della città partendo come di consueto da piazze, giardini urbani e parchi, mercati comunali e biblioteche delle periferie. La proposta di spettacoli nei diversi quartieri della città è da intendersi come un processo di valorizzazione dei territori e di consolidamento della loro funzione pubblica di scambio e condivisione sociale. Nel corso delle prime quattro edizioni, il festival “Le mille e una piazza” ha portato oltre 100 spettacoli di teatro popolare gratuiti nei quartieri di Milano e ha visto crescere di anno in anno il numero e l’entusiasmo degli spettatori. Il progetto si configura sempre più come un aggregatore sociale con la capacità di rispondere in modo capillare alle richieste d’intervento delle associazioni di territorio, dei comitati di cittadinanza attiva, dei municipi e degli enti locali.

In scena in questa prima sessione (a cui seguirà “Palchi fioriti” in primavera e “Racconti d’autunno” in autunno) Atelier Teatro, insieme ad altre due compagnie internazionali, porta in scena 11 imperdibili spettacoli che coinvolgeranno il pubblico raccontando le grandi storie della letteratura, della Storia e del Teatro. Dall’“Eroica commedia di Francesco Sforza” a “Florio e Isabella”, passando per “L’asino d’oro” di Apuleio. Da “La vendita dell’aria” portata in scena da Compagnie Akama alla “Pazzia di Isabella” della compagnia Dinamo Théâtre.

Un evento speciale in occasione di San Valentino. Una serata dedicata all’amore per le arti e per la vita, all’insegna dell’incontro tra poesia e musica in collaborazione con MaMu cultura musicale. Mercoledì 14 febbraio alle ore 21.30presso MaMu Magazzino musicale sarà presentato un ricco programma di letture di testi poetici con musica dal vivo. Le letture saranno a cura degli attori di Atelier Teatro mentre le musiche saranno a cura di Mara Kitharatzis (MaMu) e Francesco Forges (Atelier Teatro).

In occasione delle celebrazioni del Carnevale Ambrosiano e della XV Giornata Mondiale della Commedia dell’arte, il 17 febbraio il Festival “Le mille e una piazza 2024 – Il mercato dei saltimbanchi” raggiunge anche quest’anno piazza dei Mercanti, nel centro di Milano. Per l’occasione sarà allestito il palco circolare del “Cyrano de Bergerac” di Eugenio Allegri, sul quale si esibiranno alcune compagnie emergenti selezionate, nella seconda edizione della competizione chiamata “L’Arena di Cyrano” per vincere il premio “Le mille e una piazza”. Le compagnie chiamate ad esibirsi sullo storico palco del maestro verranno selezionate da Atelier Teatro entro inizio febbraio tramite un bando. Sabato 17 febbraio verranno giudicate dalla giuria popolare del pubblico della piazza, cui si sommerà il voto degli organizzatori del Festival e quello di una giuria tecnica composta da esperti del settore di fama internazionale. La compagnia vincitrice porterà lo spettacolo proposto nell’“Arena” in una delle prossime sessioni del Festival “Le mille e una piazza 2024”.

“Le mille e una piazza” risponde anche con questa nuova edizione all’esigenza di presidi culturali diffusi nelle periferie, in armonia con la riqualificazione territoriale e la lotta al degrado urbano. Il progetto mira inoltre alla costituzione di un circuito che colleghi trasversalmente i territori delle periferie milanesi. L’obiettivo di Atelier Teatro è da sempre quello di diffondere una cultura teatrale alla portata di tutti con l’attenzione alle finalità sociali portando lo spettacolo dal vivo ai quartieri e ai cittadini con minor accesso alle proposte culturali.


Pubblicato

in

,

da

Pin It on Pinterest