Apple, svelata l’identità di Siri

susan_bennetDue anni dopo il lancio di Siri, il programma vocale sviluppato da Apple, la CNN ha trovato la donna che gli ha dato la voce.

Il nome della doppiatrice è Susan Bennett, una donna che vive in un sobborgo di Atlanta e che non era a conoscenza del suo coinvolgimento in Siri fino al rilascio dell’iPhone.

La Bennet aveva registrato la sua voce nel 2005 nella sede dell’azienda ScanSoft, che non le aveva svelato il suo progetto.

Solo nel 2011, Susan aveva scoperto per che cosa era stato utilizzato il suo lavoro. “Non avevo comprato il telefono, ma sono andata su internet e sentendo i video clip non ho avuto dubbi”, ha detto.

Dopo essere restata per due anni nell’anonimato, Susan ora, anche su insistenza dei suoi figli, ha deciso di rompere il silenzio e ha svelato il suo volto, in un’intervista rilasciata al famoso canale CNN.

News Scienza

Greenpeace, azione legale contro l’inclusione di gas e nucleare tra gli investimenti sostenibili

Otto uffici europei di Greenpeace hanno deciso di intraprendere un’azione legale contro l’inclusione di gas e nucleare nell’elenco degli investimenti sostenibili della cosiddetta “Tassonomia verde”. Lo scorso gennaio la Commissione Europea aveva deciso di aggiungere queste tecnologie pericolose e inquinanti alla Tassonomia, ma a luglio il Parlamento Europeo non è riuscito ad adottare una obiezione […]

Leggi tutto
News Scienza

Restano solo 50 anni per salvare conchiglie e coralli dall’acidificazione degli oceani

È possibile immaginare un mondo senza conchiglie e coralli? La risposta è ovviamente no, ma occorre agire in fretta perché il punto di non ritorno è vicino. L’ecosistema marino è in grave pericolo e le prime conseguenze sono già sotto gli occhi di tutti, come dimostra lo sbiancamento della Grande Barriera Corallina in Australia e […]

Leggi tutto
desertificazione, ambiente
News Scienza Tecnologia

L’intelligenza artificiale per tutelare acqua e coltivazioni

La siccità è realtà ed è un problema attuale e globale, che riguarda tutti e che va oltre specifiche zone, superando i confini regionali. In Italia la fotografia è allarmante, con oltre il 20% del territorio nazionale a rischio desertificazione fin dal 2018 e con una situazione ulteriormente complicata dall’assenza di precipitazioni degli ultimi mesi, […]

Leggi tutto