Le buone abitudini alimentari proteggono l’udito

Le buone abitudini alimentari potrebbero ridurre la perdita dell’udito tra le donne che hanno più di 50 anni, secondo un recente studio americano condotto da ricercatori del Brigham and Women’s Hospital (Harvard Medical School).

Leggi tutto “Le buone abitudini alimentari proteggono l’udito”

La perdita dell'udito nelle persone anziane provoca disabilità e può peggiorare una serie di complicazioni
Una dieta sana può fare molto di più, che far perdere il peso. Un nuovo
L’intervento al St. Paul Hospital di Addis Abeba Milano - Fondazione Akusia Onlus ha sostenuto il

Diabete, dieta e movimento possono aiutare

  • Ogni anno nel mondo il diabete colpisce 425 milioni di persone (e causa 4 milioni di decessi). In Italia, tra 2015 e 2018, i casi di diabete sono aumentati: +2% tra gli under 50 e +10% nella fascia 50-69 anni
  • La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (BCFN), in vista della Giornata Mondiale del Diabete (14 novembre), anticipa i dati di un report che sarà presentato a Milano il 3 dicembre al Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione

Leggi tutto “Diabete, dieta e movimento possono aiutare”

Il 14 novembre si celebra il World Diabetes Day, una giornata per sensibilizzare su una
"Occhi aperti sul diabete": è questo lo slogan con cui quest'anno si celebra la Giornata
Le abitudini alimentari scorrette, le diete con troppe calorie, assunte consumando zuccheri raffinati e grassi

Troppi assumono un’aspirina al giorno

Assumere un’aspirina al giorno per non avere problemi cardiaci, può essere nocivo, secondo i risultati di un nuovo studio, pubblicato negli Annals of Internal Medicine, il quale sottolinea come molte persone prendano un’aspirina quotidiana quando non ne hanno bisogno.

Le linee guida più aggiornate dicono che chi ha un aumentato rischio di sanguinamento, non dovrebbe assumere un’aspirina giornaliera.

Il consiglio ufficiale ora è che solo un numero selezionato di 40-70enni con un rischio molto elevato di sviluppare malattie cardiache dovrebbe assumere 75-100 milligrammi di aspirina al giorno, su prescrizione medica.

L’autore principale del nuovo studio, Colin O’Brien del Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC) di Boston dice che milioni di persone prendono delle pillole senza motivo.

L’assunzione giornaliera di aspirina è ancora raccomandata per coloro che hanno avuto un infarto, ma non è molto benefica, soprattutto quando le persone invecchiano.

Le linee guida del 2019 sconsigliano esplicitamente l’uso di aspirina tra coloro che hanno più di 70 anni e non hanno malattie cardiache o ictus.

Il modo migliore per proteggersi dai problemi di salute del cuore consiste nel concentrarsi su uno stile di vita sano e sul fare esercizio fisico, piuttosto che nel prendere un’aspirina quotidiana.

Limitare l'assunzione di cibo ai pasti o praticare il digiuno intermittente, può aiutare le persone
Alcuni ricercatori hanno scoperto che le persone che fanno esercizio fisico prima di colazione hanno
Un bicchiere di vino rosso equivale a un'ora in palestra e aiuta a dimagrire, secondo
L'esercizio fisico regolare non è solo buono per la memoria con l'avanzare dell'età, ma sembra

Il cibo spazzatura aumenta il rischio di sviluppare il cancro

Una dieta povera aumenta il rischio di cancro. Lo ha trovato un nuovo studio pubblicato sulla rivista JNCI Cancer Spectrum.

I ricercatori, per giungere a queste conclusioni, hanno studiato sette abitudini alimentari: mangiare poche verdure, frutta, cereali integrali, latticini e consumare molta carne lavorata, carne rossa e bevande zuccherate.

Secondo il Dr. Fang Fang Zhang, una dieta malsana provoca il 5,2% di tutti i casi di cancro, una percentuale paragonabile al tasso di tumori attribuibili all’alcol.

Nello studio, il consumo troppo basso di cereali integrali era associato al più alto rischio di sviluppare il cancro, come il bere troppo poco latte e il mangiare troppa carne lavorata.

I ricercatori hanno scoperto che in particolare il tumore del colon si sviluppava più degli altri tumori legati all’alimentazione. Le persone più colpite da questo tipo di tumore erano gli uomini non caucasici che avevano tra i 45 e i 64 anni.

Il cibo spazzatura, dunque, non solo aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e di malattie metaboliche, ma aumenta anche il rischio di sviluppare il cancro.

"I Linfomi non Hodgkin di tipo aggressivo sono neoplasie che con la terapia corrente si
A Roma il convegno “Dieta giapponese e prevenzione oncologica”. Proprio la dieta giapponese, insieme a quella
Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha pubblicato il report Supporting Women With Cancer, presentando
Una nuova imbarcazione, per l’esattezza una Dragon Boat, da destinare sia a uso sportivo ma