Dal cacao la sostanza che cura l’obesità

L’obesità altera le cellule e provoca, tra le altre cose, infiammazione e danni alle funzioni metaboliche, come la capacità del corpo di usare l’insulina e produrre energia.

Nuove ricerche fatte nell’Università dell’Illinois e in altre istituzioni hanno comunque dimostrato che un estratto tratto dai gusci dei semi di cacao contiene tre composti che potrebbero potenzialmente ridurre o impedire alcune di queste alterazioni cellulari.

Il cacao, il tè verde e il caffè contengono tre composti, che sono il protocatechuico, l’epicatechina e la procianidina B2. Si tratta di dei fenoli vegetali in grado di migliorare la nutrizione.

Un recente articolo apparso su Molecular Nutrition & Food Research, presentando i risultati del nuovo studio, dice che nell’obesità, gli adipociti bianchi, acquisiscono troppo grasso e stimolano la crescita delle cellule immunitarie chiamate macrofagi.

L’interazione tra gli adipociti carichi di grasso e i macrofagi, a sua volta, promuove lo stato di infiammazione persistente o cronica che accompagna l’obesità.

Alla fine, l’ infiammazione cronica riduce la capacità delle cellule di assorbire e convertire il glucosio in energia. Questa menomazione causa la resistenza all’insulina, che è un precursore del diabete di tipo due, danneggiando anche i mitocondri.

I fenoli tratterebbero i cambiamenti cellulari indotti dall’obesità.

I ricercatori, facendo degli esperimenti, hanno visto che l’estratto di cacao è in grado di mantenere i mitocondri e la loro funzione, modulando il processo infiammatorio e mantenendo la sensibilità degli adipociti all’insulina.

Oltre a questi benefici nutrizionali, il team evidenzia anche dei potenziali vantaggi ambientali nell’utilizzo dell’estratto dei gusci di cacao per migliorare la nutrizione .

Il prodotto di scarto dell’industria del cacao, costituito dai gusci dei semi di cacao può danneggiare l’ambiente se i produttori, che scaricano circa 700.000 tonnellate all’anno, non smaltiscono i gusci in modo responsabile.

Lifestyle News Salute

Le terapie intensive non possono più essere luoghi blindati

Le terapie intensive non possono più essere luoghi blindati, inaccessibili, dove cure, assistenza e dolore sono privi di contatti con il mondo esterno, con gli affetti, con le dinamiche relazionali. La SOCIETA’ ITALIANA DI ANESTESIA, ANALGESIA, RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA-SIAARTI da tempo sta lavorando per avviare una diversa relazione tra operatori, pazienti e famiglie: non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Covid, Crisanti: i numeri dei contagi non tornano

“Oggi in Italia abbiamo 30-40 decessi al giorno e abbiamo un numero ridicolo di infezioni, evidentemente c’è una discrepanza ingiustificabile perché in tutti gli altri paesi d’Europa e del mondo c’è un rapporto di uno a mille rispetto ai numeri dei casi e dei decessi, quindi dovremmo avere anche noi un numero molto più grande […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

“Droga dello stupro”: è allarme

«I recenti fatti di cronaca legati all’utilizzo di nuovi stupefacenti quali il GHB, la cosiddetta “droga dello stupro”, unitamente all’aumento della violenza e dei femminicidi, fotografano una realtà sempre più difficile da gestire, frutto di frustrazione crescente causata da restrizioni e continui cambiamenti necessari per combattere la pandemia». Ad affermarlo è la dott.ssa Samantha Vitali, […]

Leggi tutto