Obesità e diabete: consumare i carboidrati verdi

Non tutti i carboidrati sono uguali. Ci sono poi alcune diete a basso contenuto di glucidi, impostate anche per ridurre i carboidrati contenuti nella frutta e nella verdura. Ma il dottor Xand Van Tulleken, noto per aver parlato di alimentazione nella televisione inglese BBC, ha detto, recentemente, in una trasmissione dello stesso canale, che queste persone a dieta farebbero bene a consumare i “carboidrati verdi“, evitando gli altri.

Il dottor Van Tulleken, ha spiegato, che ci sono tre diversi tipi di carboidrati: quelli dell’amido (beige), dello zucchero (bianco) e delle fibre (verdi).

La maggior parte dell’amido e dello zucchero dei carboidrati beige e bianchi, in caso di consumo eccessivo, fa sì che il glucosio venga immagazzinato come grasso. Al contrario, la fibra contenuta nei carboidrati verdi non solo aiuta solo a sentirsi sazi, ma fa bene ai denti, alle gengive e all’intestino (mantenendolo in movimento e arricchendolo di batteri buoni).

Van Tulleken ha detto che, in un piccolo studio di due settimane, i partecipanti che avevano consumato i carboidrati verdi, anziché quelli bianchi o beige, avevano perso una quantità significativa di peso.

Ad avvantaggiarsi del consumo di carboidrati verdi, secondo l’esperto, sarebbero anche i diabetici.

Van Tulleken, 39 anni, è un medico, specializzato in medicina tropicale, assistenza umanitaria internazionale, con un Master in salute pubblica, conseguito ad Harvard. Anche il suo gemello monozigota, Chris, è un medico.

Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

La terza dose di vaccino porrà un probabile freno al Covid

TERZA DOSE DI VACCINO: L’IMPORTANZA E LA NORMALITA’ – I vaccini ci hanno permesso di superare una situazione di estrema gravità quale quella in cui ci aveva spinto la pandemia di Covid-19 nel 2020. Avendoli però sviluppati in poco tempo, la loro somministrazione è stata programmata in due dosi a intervalli di tempo ravvicinati. L’introduzione […]

Leggi tutto