I disordini alimentari minano la salute a lungo termine

Un nuovo studio ha scoperto che un’alimentazione disordinata può avere un effetto negativo a lungo termine sulla salute, favorendo un maggiore peso corporeo e innescando un minore benessere psicologico.

I ricercatori dell’Università di Helsinki, in Finlandia, dopo una loro nuova ricerca, hanno sottolineato la necessità di riconoscere il problema e di trattare precocemente il comportamento alimentare sbagliato  per evitare conseguenze, più tardi nella vita.

Lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati sull’European Eating Disorders Review, ha esaminato gli effetti a lungo termine dell’alimentazione disordinata, un problema comune tra i giovani adulti di oggi, che è ancora poco conosciuto.

Dalla ricerca è emerso che i disturbi alimentari possono portare a un aumento del peso corporeo, a una circonferenza della vita più ampia e a un minore benessere psicologico, nonché a una minore salute generale, in età avanzata.

Per il loro studio, i ricercatori hanno analizzato la situazione di oltre 4.900 giovani, uomini e donne, e li hanno interrogati sul loro comportamento alimentare, sul loro peso, sulla loro salute e sul loro benessere psicologico.

I risultati hanno mostrato che c’era, in prevalenza, un minore benessere psicologico tra le donne e gli uomini, nonché una peggiore autovalutazione della salute, dieci anni dopo l’inizio dello studio.

“Il consumo disordinato di cibo è dannoso per la salute fisica e mentale dei giovani adulti sia a breve che a lungo termine”, ha dichiarato Ulla Kärkkäinen, ricercatrice dell’Università di Helsinki.

Precedenti lavori avevano dimostrato che i disturbi alimentari sono più gravi nelle donne che nei maschi.

 

Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

La terza dose di vaccino porrà un probabile freno al Covid

TERZA DOSE DI VACCINO: L’IMPORTANZA E LA NORMALITA’ – I vaccini ci hanno permesso di superare una situazione di estrema gravità quale quella in cui ci aveva spinto la pandemia di Covid-19 nel 2020. Avendoli però sviluppati in poco tempo, la loro somministrazione è stata programmata in due dosi a intervalli di tempo ravvicinati. L’introduzione […]

Leggi tutto