La dieta mediterranea dimezza il rischio di malattie cardiache

La dieta mediterranea dimezza il rischio di malattie cardiache, secondo uno studio fatto dai ricercatori della Harokopio University di Atene, presentato al Congresso dell’American College of Cardiology di San Diego, in California.

Sul lungo periodo, è emerso dallo studio, che chi aveva seguito la dieta mediterranea, aveva avuto una riduzione del 47% del rischio di malattie cardiache, rispetto a chi non l’aveva seguita.

Lo studio effettuato tra il 2001 e il 2012 su più di 2.500 adulti tra i 18 e gli 89 anni, ha trovato anche che chi aveva seguito una dieta mediterranea aveva avuto perdita di peso, riduzione del rischio di diabete, abbassamento della pressione arteriosa e dei livelli di colesterolo nel sangue.

La dieta mediterranea è ricca di frutta, verdura, cereali e olio d’oliva

Cultura e Società Lifestyle News Salute Scuola Tecnologia

Aria Pulita in Classe: quali soluzioni?

La scarsa qualità dell’aria nelle aule scolastiche influisce sul benessere di alunni e docenti, incide sul grado di apprendimento e può compromettere la salute. Il ricambio dell’aria può essere lasciato all’intuizione? Come misurare la salubrità dell’aria? Quali soluzioni per migliorala? Sono alcune delle domande che troveranno risposta il 2 dicembre (ore 16.00-17:15) nel webinar “Aria […]

Leggi tutto
Lifestyle News

“Desideri” i nuovi biscotti ispirati all’ultimo re dei longobardi

Si chiamano “Desideri” e sono i nuovi biscotti bresciani ispirati all’ultimo re dei longobardi, Desiderio. Un omaggio a questa civiltà proposto per celebrare il Decennale del riconoscimento Unesco del sito seriale “Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, dall’Associazione Colli dei Longobardi Strada del Vino e dei Sapori. Subito accolta favorevolmente dall’Associazione Italia […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Influenza: superato il livello epidemico, picco previsto per la fine dell’anno

QUARTA ONDATA DI COVID E UN’INFLUENZA STAGIONALE “ANOMALA” – Anche in Italia siamo ormai di fatto entrati nella quarta fase di crescita dei contagi di Covid-19. Una situazione che preoccupa i decisori politici e le autorità sanitarie, visto anche quanto sta avvenendo in altri Paesi europei. Questa nuova ondata sopraggiunge in un momento in cui […]

Leggi tutto