Bill Gates beve l’acqua estratta dagli escrementi

Il miliardario americano Bill Gates ha investito nella creazione di una macchina che estrae acqua potabile ed energia dalle feci umane.

L’apparecchiatura è in grado di generare 85 mila litri di acqua e di elettricità ed è il primo prototipo, realizzato negli Stati Uniti, che verrà spedito in Senegal.

La macchina, chiamata Omniprocessor, è stata progettata e costruita da Janicki Bioenergy, che ha ricevuto i fondi dalla Fondazione di Bill e Melinda Gates.

Per il fondatore di Microsoft, è possibile salvare tante vite con questa apparecchiatura, finalizzata a prevenire le malattie causate dall’acqua contaminata.

Cultura e Società News Scuola Tecnologia

Pavese-Fenoglio sul social network della lettura per le scuole secondarie

Giovani, donne, territori, nelle opere di due dei maggiori autori italiani, Cesare Pavese e Beppe Fenoglio: è questo il tema del nuovo percorso di social reading, il social network della lettura, che accompagnerà nuovamente ragazze e ragazzi delle scuole secondarie di tutta Italia alla scoperta di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio, di cui quest’anno ricorre […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

Piccoli rifiuti elettronici, la raccolta è di prossimità

Piccoli rifiuti elettronici, la raccolta è di prossimità. Sono quasi 20 le tonnellate di smartphone, piccoli elettrodomestici e lampadine a risparmio energetico che sono state conferite nel 2021 alle 33 EcoIsole RAEE del consorzio Ecolight. Con una crescita di oltre il 27% rispetto all’anno precedente, rappresentano una possibilità per incrementare la raccolta di questa tipologia […]

Leggi tutto
plastica
News Tecnologia

Plastica monouso: colpevole ritardo dell’Italia

Con colpevole ritardo, incomprensibili esenzioni nei confronti di prodotti rivestiti in plastica e deroghe ingiustificate per gli articoli monouso in plastica compostabile in alternativa ai prodotti vietati dalle regole europee, oggi entra in vigore anche in Italia la direttiva europea sulle plastiche monouso (SUP). La legge italiana è in evidente contrasto con alcuni dettami comunitari […]

Leggi tutto