I dolcificanti artificiali non fanno dimagrire

Swithers_SusanCattive notizie per tutti coloro che amano le bibite dietetiche perché così pensano di restare in forma e in buona salute.

Un articolo della Purdue University, apparso su Endocrinology & Metabolism, dice che aspartame, sucralosio e saccarina fanno guadagnare peso e provocano sindrome metabolica, diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari.

Susan Swithers, autrice dello studio, si chiede come questo sia possibile e risponde che “i gusti dolci notoriamente evocano numerose risposte fisiologiche”.

I prodotti dolcificati artificialmente, a zero calorie, non saziano e spingono l’organismo, sia a livello cerebrale che a livello metabolico, insoddisfatto dalla voglia di dolce,  insita nel cervello, a non mandare gli stimoli per la produzione d’insulina che ci sono dopo l’assunzione di zucchero.

Questo porta a mangiare di più e a ingrassare. Quindi, con i dolcificanti artificiali non solo non si dimagrisce, ma si innescano nell’organismo quei meccanismi che sono preludio di varie malattie dei tempi moderni.

(Nella foto la dottoressa Susan Swithers)

Lifestyle News Salute

L’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia

Una ricerca condotta dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino e pubblicata sulla rivista scientifica internazionale Journal of Affective Disorders ha indagato l’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia e benessere psicologico degli italiani. Uno studio condotto dalle ricercatrici A. Romeo, A. Benfante e M. Di Tella del gruppo “ReMind the Body” del […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Osteoporosi e sarcopenia: pazienti a rischio

La parziale ripresa di controlli e visite dopo la fase più acuta della pandemia ha evidenziato la necessità di un nuovo approccio verso le patologie che colpiscono ossa e muscoli, rispettivamente osteoporosi e sarcopenia. Si inizia a parlare di “osteosarcopenia”, una sindrome di recente definizione che vede la concomitante manifestazione delle due patologie, accentuata in […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Nuove linee guida per la steatosi epatica non alcolica

La prevalenza della NAFLD (Non Alcoholic Fatty Liver Disease, Steatosi epatica non alcolica) è in aumento in tutto il mondo. Obesità, invecchiamento della popolazione, diffusione del diabete, consumo di cibi processati ricchi di acidi grassi saturi, fruttosio e di zuccheri industriali sono le cause principali. Questa situazione ha indotto le tre società scientifiche competenti sul […]

Leggi tutto