Concerti nelle Marche a sostegno delle terre terremotate

Domenica 22 al Radeche fonne e lunedì 23 dicembre allo Spulla i concerti in solo di Laminae Cantus, dopo i successi di Savona, Alessandria e Lecco ritorna l’originale progetto di Emanuele Cedrone dedicato alla Melodiosa. Un “ritorno a casa” per il musicista e un impegno importante: “La Melodiosa è uno strumento che arriva dalla seghe dei boscaioli, e io con questo strumento che di solito gli alberi temono, ma che è dotato di una voce angelicaPorterò il mio contributo nel voler continuare a far vivere e crescere una terra che, grazie ai suoi abitanti, sta rialzando la testa dopo il terremoto. Un repertorio dove si alterneranno musica classicarock,  musica popolare e poesia, Trilussa, Montale, Di Giacomo con la possibilità di unirsi ad Emanuele per una jam, duetti improvvisati, magari ospiti a sorpresa.
 

Leggi tutto “Concerti nelle Marche a sostegno delle terre terremotate”

Dal 15 al 17 marzo 2019 l’Irlanda prende vita

Dal 15 al 17 marzo 2019 l’Irlanda prende vita: un grande evento gratuito al Carroponte di Sesto San Giovanni (MI). La grande festa di San Patrizio in città con le migliori attività legate alla cultura, alla musica e al cibo irlandese.

 

 

È stato confermato il programma di Irish Fest Milano 2019, con tantissima musica folk e irish dal vivo, i migliori piatti della cucina tipica e le celeberrime birre, stage ed esibizioni di danze, laboratori artigianali, mercatini e tanto altro.

 

I concerti cominceranno venerdì 15 marzo con due band storiche nel panorama italiano folk di ispirazione irlandese, ovvero The Clan e MeneGuinness. Sabato 16 marzo spazio agli Iron Mais, che dopo la fortunata avventura ad X Factor proporranno il loro rock contadino sul palco di Irish Fest, accompagnati dai Lennon Kelly in apertura. Il programma dei live si concluderà domenica 17 marzo con le esibizioni dei mantovani Sine Frontera, con 20 anni di tournée in tutta Europa alle spalle, e i giovani The Clurs da Varese.

 

Tara Dance Academy, storica presenza ad Irish Fest, proporrà anche quest’anno le sue danze tradizionali irlandesi, e darà la possibilità al pubblico di imparare i movimenti e partecipare ai balli; l’appuntamento è per sabato 16 e domenica 17. Allo stesso tempo, ASD Rugby Nordmilano effettuerà una dimostrazione del popolare sport anglosassone, la cui popolarità è sempre crescente di anno in anno.

 

Barza de Legn sarà presente al festival anche per quest’anno, con i suoi prodotti artigianali in legno e con l’apprezzatissimo laboratorio di intaglio per bambini, un vero successo delle passate edizioni. Non mancherà l’attenzione alle questioni animaliste e di beneficenza, con l’associazione SOS Levrieri che porterà al Carroponte i simpatici amici a quattro zampe per aumentare la consapevolezza e l’informazione sul trattamento che in molti Paesi viene riservato a questi animali destinati purtroppo alle corse e a un triste destino. La manifestazione conterà inoltre su uno spazio per cimentarsi con la disciplina delle freccette e su un vivace mercatino con oggetti di artigianato, abiti e tanto altro.

 

Colonna portante dell’evento sarà naturalmente l’aspetto gastronomico. Una festa di San Patrizio che si rispetti non può mai farsi mancare le migliori birre irlandesi come Guinness, Kilkenny e Harp, più il popolarissimo Bayley’s, e la proposta culinaria prevede alcune delle migliori ricette tipiche dell’Isola di Smeraldo. Dalle cucine usciranno deliziosi piatti come il colcannon, il beef in Guinness, lo stinco al forno alla Kilkenny & chips, o ancora dolci irresistibili come la apple pie o la four high carrot cake.

 

Ingresso gratuito.

venerdì 15 marzo: dalle 18:00

sabato 16 marzo: dalle 12:00

domenica 17 marzo: dalle 12:00

Visioninmusica 2018 dal 12 gennaio al 20 aprile

Visioninmusica ha confezionato per la sua XIV edizione 2018 sette imperdibili concerti serali e due eventi fuori abbonamento. Con alla base solo ingredienti di primissima qualità, la ricetta del Direttore Artistico Silvia Alunni è sapiente e collaudata, ma anno dopo anno trova ancora il modo di rinnovarsi e stupire. Varcando i confini dell’Italia e persino dell’Europa, si è andati alla ricerca delle ultime novità tra i fenomeni musicali più interessanti che incarnassero lo spirito di Visioninmusica: suoni, immagini ed emozioni. Così si è messa insieme una serie di nuove produzioni e lancio di nuovi album e ci si è accaparrati una tappa di tour europei di artisti affermati e di giovani in vertiginosa ascesa. La selezione proposta per il 2018 è diversificata e affascinante nel presentare formazioni in duo, trio e piccoli ensemble, secondo un’ampia gamma di declinazioni: vi si trova musica d’autore, indie, blues, jazz, classica e world music dallo spiccato accento latino americano.

Apre la stagione, venerdì 12 gennaio (ore 21), una delle più insolite e strabilianti formazioni musicali in circolazione: Musica Nuda, con la voce di Petra Magoni accompagnata dal contrabbasso di Ferruccio Spinetti. Il loro ultimo album Leggera esplora in parole e musica il concetto di ‘leggerezza’, ispirato alla prima delle Lezioni Americane di Italo Calvino.

Omar Sosa & Gustavo Ovalles appartengono ad un altro genere di duo strumentale, in scena venerdì 2 febbraio (ore 21): il rigoglioso pianismo di Sosa si sposa con le percussioni etniche e multiformi di Ovalles in un’esperienza sonora – “urban contemporary music” dall’anima latina – con innegabili elementi di spiritualità, ispirata alla pace e alla fratellanza.

Venerdì 23 febbraio (ore 21) sarà la volta di Oren Lavie: artista poliedrico, cantante, compositore, regista teatrale e cinematografico israeliano, naturalizzato francese. Nel suo ultimo disco dal titolo Bedroom crimes echi folk, pop, jazz, orchestrazioni neoclassiche e una lieve ‘saudade’ sono calibrati con uno stile retrò, che lo hanno fatto emergere alla grande nella scena indie pop europea.

Nel quarto appuntamento, venerdì 9 marzo (ore 21), saranno ospiti di Visioninmusica Javier Girotto & Natalio Mangalavite che con il loro Estándars condurranno gli ascoltatori in un appassionante viaggio attraverso l’Argentina, la sua terra e la sua musica. Un’articolata storia musicale frutto di innumerevoli contaminazioni (dall’America, dall’Europa, dall’Africa) e filtrata dalla loro arte e storia personale.

Venerdì 23 marzo (ore 21) salirà sul palco dell’Auditorium Gazzoli il Tingvall Trio, un ‘classico’ trio jazz: piano, contrabbasso e batteria. L’ensemble è formato da un musicista svedese, un cubano e un tedesco, che hanno scelto come base il vivacissimo ambiente musicale di Amburgo. Di classico e tradizionale hanno davvero poco, amano sperimentare ed innovare: la loro ultima uscita discografica si intitola Cirklar e il leader Martin Tingvall così la definisce: “Ogni suo pezzo è una sfida, un gioco, un dramma che gira in circolo finché non si esaurisce”.

Venerdì 6 aprile (ore 21) arriverà il Greg Koch & The Koch-Marshall Trio. Un gruppo formato dal chitarrista americano Greg Koch, da suo figlio Dylan alla batteria e da Toby Lee Marshall all’organo Hammond B3. Il cuore di questo trio batte a ritmo di blues, ma le composizioni originali di Koch sono un amalgama di rock, funk, jazz e country, arricchito da improvvisazioni dinamiche e da un groove potente, dal trascinante coinvolgimento. Il loro nuovo album Toby Arrives uscirà nel 2018 con l’etichetta Mascot.

Si chiude venerdì 20 aprile (ore 21) con un grande ritorno per Visioninmusica: gli Aca Seca Trio. Una band vocale e strumentale – chitarra, piano, percussioni – che si inserisce nel genere della canzone popolare argentina, ma si estende e raggiunge anche le tradizioni musicali del Brasile e dell’Uruguay, con delle note di jazz, bossa nova e musica del folklore. Saranno in tour per presentare il loro ultimissimo lavoro (2018).

Il primo dei due eventi fuori abbonamento, grazie al fondamentale sostegno della Fondazione Carit, ci porta nella magica cornice del Teatro Manini di Narni dove venerdì 2 marzo (ore 21) l’Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Gabriele Bonolis affronterà un programma tutto gershwiniano, con al pianoforte il giovane portento Giuseppe Albanese (che ha già inciso per Deutsche Grammophon e Decca): Suite da Porgy and Bess, i Preludi per piano solo, celebri Songs, per culminare con una pirotecnica Rhapsody in blue.

Ancora fuori abbonamento e in collaborazione con Umbria Jazz Spring, lunedì 30 aprile (luogo e orario de definire), per l’international Jazz Day promosso dall’Unesco, un ultimo evento frizzante e ricco di energia: Groovin’ Up! La voce potente e melodica del sax tenore e soprano di Claudio Jr De Rosa è affiancata dal pianista Alessio Busanca, dal contrabbassista Aldo Vigorito e dal batterista Luigi Del Prete. Una band giovane che guarda al futuro con passione ed entusiasmo, ma con profonda ammirazione e sincero rispetto per la tradizione jazzistica di ieri e oggi. Un gruppo capace di entrare in punta di piedi con il coraggio e la consapevolezza di chi si prepara a percorrere un lungo sentiero.

Tutti gli spettacoli, ad eccezione di quello del 2 marzo a Narni e il 30 aprile (luogo e orario da definire), si svolgeranno all’Auditorium Gazzoli di Terni, con inizio alle ore 21. 

Da Rebibbia riparte “La Cometa che suona”

Quattro concerti: un cammino verso il Natale per i detenuti del Carcere di Rebibbia

L’iniziativa proposta da Paolo De Matthaeis e da Suor Rita del Grosso è stata accolta dal direttore dell’Istituto Penitenziario di Rebibbia, Stefano Ricca, con entusiasmo. Si tratta di vere lezioni/concerto ispirate dal sentimento religioso che si prefiggono di tracciare un sentiero di meditazione e riflessione nei momenti più forti dell’anno solare.

Venerdì 1 Dicembre rappresenta la penultima tappa del viaggio della Cometa: l’Avvento. Il concerto sarà curato dalla Cappella Musicale Costantina e diretto da Paolo De Matthaeis organista, musicista e presidente della sezione romana A.Gi.Mus Roma: I luoghi del Sacro.

Agli archi della Cappella Musicale Costantina s’aggiungerà il flauto di Cecilia Sanchini e la voce del mezzosoprano Svetlana Spiridonova che alternerà arie celebri e brani di tradizione popolare. Il concerto è inserito nell’orario scolastico e viene raccontato attraverso aneddoti a spiegare le scelte dei compositori, entrando nel particolare parlando di sensazioni comuni con l’obiettivo di far diventare la Musica una Cometa carica di colori e calore.

Gli amici del Carcere aspettano la Cometa per raccontare le proprie emozioni

“Attraverso le note di Vivaldi, Bach, Haendel, Mozart in un viaggio avvincente nel tempo abbiamo costruito un’arca particolare che rappresenta una scialuppa necessaria per ricreare il proprio mondo intimo, pulito e genuino”, afferma Paolo De Matthaeis.
“Il concerto diventa un dialogo costante fatto di ascolto e comprensione. Un confronto sano che supera gli ostacoli, che viaggia fuori dal pregiudizio e permette la condivisione. Una chiave di lettura e d’’“interpretazione” serve per trovarsi liberi attraverso la consapevolezza di un cammino fatto insieme, scoprendo valori utili e spendibili”.

“Il 15 Dicembre – conclude De Matthaeis – ci troveremo di nuovo tutti a preludio del Natale e attraverso la tradizione, tra canti Natilizi e celebri brani corali sarà la volta del Coro della Cappella Musicale Costantina in concerto “celebrando la Famiglia”, quale momento sacro e spirituale di intensa comunione.”

I Concerti avverranno in orario scolastico alle ore 10 del mattino presso la Casa di Reclusione Rebibbia a Roma. 

ComiconLiveStage: i concerti del Napoli Comicon 2017

Si arricchisce il Programma dei live al prestigioso Festival del Fumetto di Napoli.
I Comiconiani appassionati di rock e musica live avranno modo di assistere ad altre due esibizioni sul #ComiconLiveStage. Saranno nostri ospiti, il 30 Maggio, la supersexyDJ IRENE FERRARA mentre l’1 Maggio i romani STAG che presenteranno dal vivo il loro ultimo album dal titolo “Verso le Meraviglie” (INRI). 


La diciannovesima edizione di Napoli COMICON si svolgerà dal 28 aprile al 1 maggio 2017.
Come per le precedenti edizioni tutta la sezione della Mostra Mercato, le Mostre, gli incontri con gli autori ospiti, insieme agli appuntamenti principali del Festival, i tornei di giochi e videogiochi e le proiezioni, avranno luogo nei funzionali spazi della Mostra d’Oltremare di Napoli, mentre le altre attività culturali saranno diffuse nelle altre sedi istituzionali e culturali della Città di Napoli e non solo, racchiuse nel cartellone del Comic(on)OFF.

Tra le tantissime attività troverete anche Comicon Live! Stage, il palco dei concerti che in quattro giorni farà suonare 13 bands.
Rock, punk, pop, metal, rap, alternativi, JPop, cartoon-cover i generi musicali che durante le intense giornate festivaliere faranno da colonna sonora alle molteplici attività dei Comiconiani.

La musica dal vivo prende sempre più spazio al Napoli Comicon che come una missione offre alle migliaia di appassionati di fumetti anche l’opportunità di conoscere nuovi talenti del panorama musicale non convenzionale.
Sul Comicon live! Stage anche altre attività come il Comicon Cosplay Challange.

Il COMICON Live! Stage 2017 è a cura di Freak Out Magazine & Ochacaffe’ Giappone, due partner che da diversi anni ormai portano a COMICON tantissima musica e una dirompente carica di allegria e buon umore!

Tutti i live sono eventi inclusi nel Programma Generale del Comicon 2017 e l’accesso all’area concerti è per coloro che hanno acquistato l’abbonamento oppure il biglietto giornaliero al Festival.

Sting in Italia con due concerti, il 21 e il 24 luglio 2015

In cantante britannico Sting si esibirà in Italia nel mese di luglio. Sono previsti due concerti, uno il 21 luglio al Collisioni Festival di Barolo, e un altro il 24 luglio, in occasione della 36esima edizione del Pistoia Blues Festival.

I biglietti saranno in vendita sul sito Sting.com dalle 10.00 del 20 dicembre per i membri del fanclub e dalle 11.00 di lunedì 22 per tutto il pubblico.