Gravidanza, come viverla bene in estate

Mani e piedi spesso gonfi; sudorazione eccessiva, sensazione di disagio, oltre a stress e stanchezza costante: vivere una gravidanza nei mesi estivi non è sicuramente facile.

 

A tutela della salute delle future mamme e di quella del loro bambino, l’Istituto Valenciano di Infertilità (IVI) fornisce utili consigli per vivere al meglio il grande caldo dell’estate e alleviare gli effetti delle temperature elevate.

“Durante il giorno è fondamentale idratare il corpo – afferma la Dottoressa Daniela Galliano, Direttrice del Centro IVI di Roma – bevendo tra i due e i tre litri d’acqua: la disidratazione può infatti aumentare il rischio di infezioni delle vie urinarie. Bisogna, quindi, bere regolarmente, preferendo liquidi a basso contenuto di zuccheri, mentre deve essere limitato il consumo di tè, caffè, bevande gassate, molto fredde e alcoliche”.

In gravidanza, l’aumento di peso e i cambiamenti ormonali possono provocare cali di pressione e la sensazione di avere le gambe pesanti. Ilcaldo, che determina la dilatazione dei vasi sanguigni, rende infatti più difficile il flusso di sangue nelle vene.

 

“Per migliorare questa condizione – prosegue la Dottoressa Galliano – consiglio alle future madri di tenere le gambe sollevate mentre si dorme, camminare molto e di scegliere scarpe basse. Può essere molto utile fare un bagno in acqua tiepida alla fine della giornataTra gli sport, il nuotoè quello più raccomandato, poiché l’acqua alleggerisce la pressione sul nervo sciatico esercitata dal peso del pancione. Vanno benissimo anche la cyclette, da praticare durante le ore meno calde della giornata, ma anche le lunghe passeggiate sul bagnasciuga, che stimolano il ritorno venoso. Le donne incinte devono inoltre proteggere la propria pelle con una crema solare ad elevato fattore protettivo e coprire la testa con un cappello”.

“Durante lo stato interessante – prosegue la Dottoressa Galliano – evitate pasti abbondanti, preferendo una dieta equilibrata, ricca di acqua, fibre, vitamine e sali minerali: nel menu devono essere presenti insalate, verdura e frutta – soprattutto anguria e melone – oltre a pesce e latte. Accanto a questi alimenti le donne in gravidanza non devono dimenticare di fare un’abbondante colazione, ricca di zuccheri e proteine”.

Altri due aspetti da non trascurare durante la gravidanza nel periodo estivo sono la stanchezza e il tipo di abbigliamento.

“Suggerisco un piccolo riposo almeno una o due volte al giorno, abbinato alla lettura e all’ascolto della musica – conclude l’esperta – mentre dal guardaroba devono essere eliminati gli abiti troppo stretti i e i materiali sintetici che fanno sudare: è certamente più opportuno dare spazio a tessuti naturali e traspiranti come lino o cotone”.

Mangiare bene in Casa di Cura? Si può. Parola di chef JRE Italia. Giunge a
La celebrazione del Natale è legata a doppio filo alle riunioni familiari che prevedono innumerevoli
Uno studio neozelandese sostiene che i pazienti con diabete di tipo 2 possono ottimizzare il

Con la primavera torna la voglia di bicicletta

Non è ancora tempo, ma in lontananza già si inizia a scorgere. Il traguardo dell’inverno non è più solo un miraggio e le giornate sempre più lunghe ne sono una chiara testimonianza. E come in un perfetto rapporto di proporzionalità diretta, all’aumentare delle ore di luce aumentano sempre più le biciclette sulle strade portando con loro una voglia irrefrenabile di ciclismo. Briko® è pronta a soddisfare questa voglia di pedali con una collezione di abbigliamento e accessori totalmente nuova che fa del comfort, della qualità e della sicurezza in sella i propri capi saldi. La nuova linea d’abbigliamento Corsa, il casco Gass e l’occhiale Superleggero sono prodotti frutto di attenti studi tecnologici e che accompagneranno tutti i ciclisti durante la primavera-estate 2019.

Linea d’abbigliamento Corsa: il look Briko® per le pedalate estive

Image

La nuova Corsa Jersey di Briko® è una maglia tecnica studiata per i ciclisti più esigenti ed è stata studiata impiegando tre tessuti differenti e made in Italy, per conferire al capo il massimo comfort e prestazione. La vestibilità ultra-aderente, associata a materiali elastici e leggeri, avvolge il ciclista come una seconda pelle leggera e altamente traspirante. Un capo che fa della leggerezza uno dei suoi plus ed è quindi ideale per le giornate più calde con un range di utilizzo consigliato tra i 12 e i 40 gradi centigradi. L’alto tasso di vestibilità della nuova Corsa Jersey di Briko® è testimoniato dal comfort caratteristico della maglia che non interferisce con i movimenti in sella del ciclista. Infatti, proprio pensando alle modifiche di postura in sella, Briko® ha ideato un capo che non si scompone e che mantiene la propria linea: questo è possibile anche grazie all’elastico personalizzato Briko® sul fondo delle maniche, con grip interno.

Inoltre, la siliconatura interna su fronte e retro regala il massimo della stabilità e il triangolo di protezione della zip inferiore protegge la maglia e i pantaloncini dall’usura per sfregamento. Sfregamento che viene eliminato anche dalla parte superiore di Corsa Jersey grazie al particolare disegno del collo che è stato attentamente studiato aumentando la comodità del capo.
Infine, la nuova maglia Briko® Corsa Jersey dispone di tre tasche posteriori, con tape per assicurare il massimo sostegno e mantenere il design pulito del capo, e di una tasca con zip invisibile per il cellulare con tessuto interno anti-acqua sul lato destro della maglia.
Per garantire la visibilità agli automobilisti sono stati inseriti i loghi Briko® reflex su fronte, retro e lato strada della maglia.

La maglia Briko® Corsa Jersey è disponibile nelle colorazioni Red-Black, Black-Green Lime a un prezzo consigliato al pubblico di 130,00 Euro.

Per completare il look ecco la Briko® Corsa Bibshort, un pantaloncino studiato per le migliori performance sulle lunghe distanze. I tessuti a compressione donano il massimo della prestazione senza rinunciare al comfort durante uscite molto impegnative: la nuova bibshort di Briko®, infatti, garantisce un supporto fino a 8 ore in sella.

Questa specifica “longevità” durante la pedalata è data da diversi fattori. Innanzitutto, i tagli di Corsa Bibshort sono stati studiati per garantire la totale aderenza del calzoncino che, esattamente come una seconda pelle, segue le linee del corpo. Le bretelle a rete sottile donano il massimo sostegno con la giusta elasticità e morbidezza e l’elastico fondo gamba, con siliconatura Briko® interna ed esterna, è stato studiato per dare la giusta aderenza. Inoltre, sono stati posizionati i loghi Briko® riflettenti in punti strategici di maggiore visibilità per gli automobilisti.
Una componente fondamentale del pantaloncino, però, è il fondello. Proprio per questo Briko® ha scelto di dotare il nuovo Corsa Bibshort del fondello Bastogne HP prodotto da Elastic Interface® che garantisce una elevata protezione agli amanti delle lunghe distanze grazie agli inserti addizionali ad altissima densità posizionati nella zona perineale-ischiatica.

La superficie anteriore del Bastogne HP è totalmente “a filo”, particolarità questa che garantisce un continuo contatto con la pelle senza provocare fastidiose irritazioni. Inoltre, la forma del canale centrale è stata progettata seguendo specifici dati antropometrici e, seguendo gli stessi parametri, è stata testata e studiata anche la protezione a livello delle ossa pelviche.
La perfetta combinazione tra imbottiture traforate e schiuma a diversa densità garantisce alta traspirabilità di Corsa Bibshort che è realizzata totalmente con materiali made in Italy.

La Corsa Bibshort di Briko® è disponibile a un prezzo consigliato al pubblico di 180,00 Euro.

Image

Gass, protezione per chi sfida l’asfalto
Il casco Briko® Gass si caratterizza per la scrupolosa attenzione all’aerodinamicità e alla sicurezza del ciclista nonché per la sua estrema leggerezza che lo rende ideale anche per chi pratica attività endurance come il triathlon. Proprio in aiuto a coloro che praticano la triplice è stato progettato lo sgancio immediato della fibbia magnetica mentre il disegno aerodinamico, con undici fori di ventilazione con effetto Venturi, contribuisce a offrire prestazioni cutting edge.

Oltre alla performance, il casco Briko® Gass offre un elevato tasso di protezione: la rete antinsetto protegge il ciclista dall’entrata di sgraditi ospiti sotto la calotta del casco mentre un piccolo rotore posto sopra la nuca permette una regolazione micrometrica verticale e laterale del casco offrendo una calzata avvolgente e sicura.

Image

 Ad aumentare ulteriormente il grado di protezione di Gass un riflettente back per aumentare la visibilità del ciclista quando si fa più buio. Infine, per quando la stagione si fa più calda e la sudorazione può provocare fastidiose irritazioni al capo, l’interno del casco Briko® Gass è lo stato ideato con un trattamento Polygiene® Stay Fresh per garantirne l’igiene.

Il casco Briko® Gass è disponibile a un prezzo consigliato al pubblico di 150,00 Euro.

Tecnologia e performance, occhiale Briko® Superleggero
Un occhiale, come dice il nome, Superleggero, dal design minimalista e progettato attorno alla prestazione. L’estrema leggerezza, pari a 21 grammi, e le caratteristiche peculiari della lente di questo occhiale Briko® rendono Superleggero ideale per le uscite in bicicletta. La sudorazione derivante da una pedalata estiva può causare fastidiose irritazioni al volto: il nasello e i terminali in morbido Megol e anallergici di Superleggero garantiscono leggerezza e un maggior comfort anche quando è richiesto un impegno fisico superiore.
Inoltre, le lenti frameless, in policarbonato e intercambiabili, il cui disegno non interferisce con i lineamenti del volto, consentono una vista periferica totale sia longitudinalmente che verticalmente e offrono protezione completa dai raggi UV. Per gli amanti della bici, l’occhiale Briko® Superleggero risulta utilissimo in discesa e quando si pedala in gruppo dove è richiesta la massima attenzione, anche grazie al disegno della sua lente che non interferisce con i lineamenti del volto.

Inoltre, Briko® ha ideato un metodo facilissimo per la sostituzione della lente che aiuta il ciclista a compiere questa operazione anche in sella per avere sempre una visibilità perfetta. In caso di caduta, infine, le aste si sganciano per garantire un ancor più elevato tasso di sicurezza. Superleggero è disponibile anche nella versione XL e con lenti polarizzate e fotocromatiche, per adattarsi a ogni tipo di ciclista.
L’occhiale Briko® Superleggero è disponibile a un prezzo consigliato al pubblico a partire da 159,90 Euro.

Image
I ricercatori dell'Università di Otago hanno studiato l'impatto sulla salute di un minor numero di
“Cambia e vai”: è questo lo slogan della 17° edizione della Settimana Europea della Mobilità (16
Le tanto sognate ferie estive sono ormai alle porte e molti italiani sceglieranno di trascorrerle

“Sistemati per le Feste”! I consigli del Centro Tessile Milano

Sta per arrivare il momento più magico dell’anno, non facciamoci cogliere impreparati! Meglio pensare da subito a cosa si vorrà indossare sotto l’albero. Ogni situazione richiederà un look diverso, che si scelga di festeggiare in casa, al ristorante, in famiglia o con gli amici, l’importante sarà indossare abiti che ci rappresentino e che siano adatti alla circostanza.
Anche il Natale 2017 sarà festeggiato dalla maggior parte degli italiani in casa, in famiglia. Per questa occasione i capi da prediligere sono quelli che donano comfort, magari impreziosendoli con qualche bracciale e orecchini scintillanti. I tessuti devono essere colorati, da preferire il rosso su tutto, decollete o stivaletti bassi completeranno il look. Per lui un jeans e un classico maglione blu o ispirato al Natale, ma anche una giacca, se di velluto ancora più di tendenza, infine per le scarpe la scelta più trendy ricade sui polacchini in velluto che saranno perfetti anche sotto un jeans, non sono bandite le sneakers, l’importante è che siano pulite e non usurate.
Se optiamo per una scelta meno tradizionale come può essere una cena al ristorante, in questo caso dobbiamo tenere in considerazione il tipo di locale scelto e regolarci di conseguenza. Per lei una gonna glitterata con una camicia anche a tinta unita sarà di sicuro effetto, spazio alle paillettes e ai tessuti cangianti e iridescenti e tronchetti silver o stivaletti ricamati in velluto. Per lui, evitare giacche con fantasie a quadri grandi, piuttosto preferire una camicia, un maglione con collo a V oppure maglioni aperti che si chiudono sul davanti. Se il locale è particolarmente elegante un abito con una bella cravatta rossa sarà il look decisamente più appropriato.
Tutti i capi di abbigliamento per le Feste, i brand più influenti e le ultime collezioni, sono disponibili presso il  Centro Tessile Milano, la più importante realtà “see now buy now” di abbigliamento e accessori specializzato in Italia, dedicato esclusivamente agli operatori del settore, dove è possibile trovare i prodotti in linea con le tendenze della moda del momento, grazie ad un costante riassortimento di base.
Unico centro in Lombardia dedicato al settore tessile-abbigliamento, il CTM, riconosciuto anche a livello internazionale, riunisce più di 190 consorziati in grado di offrire un’ampia gamma di prodotti, dall’abbigliamento all’intimo, dalla pelletteria all’arredo tessile e biancheria per la casa, dalla bigiotteria ai tessuti, dalla calzatura alla merceria.
Aperte le iscrizioni al concorso artistico dedicato al rispetto dell’ambiente, al risparmio energetico e all’eco-design
  889 posizioni su tutto il territorio nazionale di cui:   ADDETTI BANCHI SERVITI GDO 436
Che la coscienza green si stia diffondendo a macchia d’olio soprattutto tra i giovani è
L’atmosfera del Natale torna a Milano, dal 30 Novembre al 6 Gennaio 2020. I Giardini Indro

TrueRiders in pink: quando il centauro è donna

Un giro in moto tra i luoghi preferiti dalle motocicliste: il brivido delle due ruote, l’ambizione e la voglia di avventura, tutto al femminile

Sono 15.000, degne rappresentanti del panorama motociclistico italiano femminile. Guai a chiamarle “zavorrine” perchtrici di viaggi su due ruote temerari, lungo itinerari mozzafiato. Le bikers di TrueRiders sono viaggiatrici attente, giovani ed esigenti, prudenti, ma impavide.

Nella pianificazione di ogni viaggio non viene tralasciato nessun dettaglio, prediligendo, spesso, paesaggi incantevoli, borghi meravigliosi e itinerari immersi nella natura con la giusta dose di adrenalina tra curve e tornanti che ogni motociclista ama incontrare nel suo percorso.

“La presenza di una utenza femminile così rilevante in un ambito storicamente maschile è per noi una grande soddisfazione – dichiara il direttore responsabile di TrueRiders, Stefano Maria Meconi. Il grado di coinvolgimento delle nostre utenti dimostra che è possibile parlare di motociclismo anche alle donne e che, anzi, sono loro quelle che danno maggior contributo alla vita della community di TrueRiders, con suggerimenti, ricordi e condivisione di esperienze straordinarie.”.

Ma quali sono le differenze tra motocicliste e motociclisti? Innanzitutto, il mezzo scelto, poiché le centaure, soprattutto se alle prime esperienze, preferiscono dei modelli con dimensioni più compatte, con altezza della sella e peso contenuti.

Forte è anche l’attenzione all’abbigliamento, che deve ovviamente coniugare le regole di sicurezza con il glamour, senza dimenticare il buon senso! Dunque niente gonna o tacchi a spillo, ma una elegante e sportiva al contempo giacca di pelle, pantaloni da moto che valorizzano le forme e, perché no, anche un jeans tecnico.

TrueRiders pone in pole position per gli “itinerari in rosa” le meravigliose Gole del Verdon, il giusto compromesso tra la bellezza disarmante della Francia del Sud e l’avventura tra le strade “tutte curve” della Provenza.

Tra i percorsi preferiti, immancabile nella wishlist di ogni vero centauro (uomo o donna che esso sia), non può mancare la mitica Grossglockner Alpenstrasse, che valica le vette delle Alpi Austriache, così come le nostrane Gole del Furlo, vero e proprio “percorso gioiello” nel pieno dell’entroterra marchigiano, e la Strada della Forra, sogno proibito di ogni motociclista e “scusa romantica” per godersi la bellezza del Lago di Garda in sella.

E a proposito di romanticismo, se l’occhio delle motocicliste guarda fuori dall’Italia, il giusto epilogo di questi itinerari è rappresentano dalla Romantische Straße, oltre trecento chilometri nella Germania meridionale tra castelli, borghi storici (Landsberg am Lech e Rothenburg ob der Tauber tra tutti) e strade panoramiche.

Viaggi, consigli e idee che rispecchiano pienamente lo spirito delle nostre motocicliste: ambiziose, determinate, appassionate, incredibilmente coraggiose, ma sempre femminili e rigorosamente con grinta… tutt’altro che zavorrine!

Moto.it - il primo quotidiano di informazione motociclistica in Italia e il più importante mercato
Vuoto legislativo sull’accesso di motocicli elettrici in autostrada e nelle strade extra-urbane e sulle procedure