News IN DIES

Notizie, giorno dopo giorno

Come superare la paura di guidare

Parcheggiare, pianificare percorsi o evitare le ore di punta sono alcuni dei consigli di Parclick per aiutarci nelle nostre prime esperienze alla guida o quando riprendiamo a guidare

In Italia, ci sono più di 35 milioni di persone con la patente di guida, un numero in costante aumento. Secondo i dati di https://parclick.it, la principale piattaforma di prenotazione di parcheggi online in Europa con più di un milione di utenti attivi, nel 2022 più di due milioni di italiani hanno sostenuto l’esame per ottenere la patente di guida, e il 75% l’ha superato.

Tuttavia, non tutti coloro che ottengono la patente di guida la utilizzano quotidianamente. Molti lo fanno sporadicamente e si ritrovano a non guidare per lungo tempo, sia perché utilizzano altri mezzi di trasporto, sia perché non ne hanno bisogno. In questo modo peró si trovano sempre di più difficoltà al momento di riprendere la guida, talvolta addirittura temendo il ritorno al volante. Ecco perché gli esperti di Parclick.it condividono alcuni suggerimenti per tutti coloro che hanno appena ottenuto la patente o vogliono riacquistare fiducia alla guida:

1. Preparare il veicolo
Prima di tutto, è importante assicurarsi che il veicolo sia stato controllato e sia pronto per circolare in sicurezza. Bisogna prestare particolare attenzione allo stato degli pneumatici, della batteria, del livello dei liquidi e delle luci.

2. Controllare la posizione al volante
La prima cosa da fare quando si torna a salire in un’auto o quando si guida per la prima volta è verificare la posizione del sedile e degli specchietti retrovisori per garantire una guida comoda e sicura. È importante dedicare qualche minuto a familiarizzare nuovamente con i comandi (cambio di marcia, freno, acceleratore, volante, frecce…) e, naturalmente, indossare la cintura di sicurezza e utilizzare i seggiolini auto adeguati se si viaggia con dei bambini.

3. Guidare più lentamente e mantenere una maggiore distanza
Quando si riprende la guida o si guida per la prima volta, è consigliabile guidare a una velocità leggermente ridotta e prendersi il tempo necessario per elaborare le informazioni, prendere decisioni, manovrare o anticipare situazioni impreviste. Inoltre, mantenere una maggiore distanza di sicurezza dagli altri veicoli è una misura precauzionale consigliata, poiché maggiore è la distanza da un altro veicolo, maggiore è il margine per evitare errori e distrazioni…

4. Prestare maggiore attenzione
Dopo un periodo di inattività, le nostre capacità (coordinazione, calcolo delle distanze, percezione e elaborazione delle informazioni) possono essere fuori allenamento. Di fronte alla mancanza di pratica, è importante concentrarsi attentamente su ciò che sta accadendo sulla strada, mettere il telefono in modalità silenziosa e evitare distrazioni.

5. Osserva constantemente
È essenziale osservare costantemente in avanti e lontano, per prevedere manovre e anticipare i rischi; e controllare gli specchietti retrovisori quando si cambia corsia, si effettuano svolte o sorpassi. Non bisogna mai dimenticare di segnalare tutte le manovre.

6. Praticare in diverse condizioni
Guidare in diverse condizioni meteorologiche e di visibilità ci permette di abituarci a tutte le situazioni possibili e imparare a utilizzare il veicolo in modo appropriato in ognuna di esse.

7. Evitare le ore di punta
Se possibile, fino a quando non ci si sente sicuri alla guida, è meglio evitare le ore di punta del traffico. Guidare durante i momenti di traffico intenso può essere stressante per chiunque, quindi è meglio iniziare evitando le ore di punta finché non si è a proprio agio al volante.

8. Pianificare il percorso
Prima di iniziare a guidare nuovamente o quando si guida per la prima volta, è importante pianificare il percorso facendo una breve simulazione mentale o utilizzando un’applicazione per pianificare l’itinerario. È anche utile informarsi sui possibili ingorghi stradali e lavori in corso sulla strada.

9. Esercitarsi nel parcheggio
Il parcheggio può essere una delle sfide più grandi per i conducenti inesperti. La paura di causare un ingorgo durante il parcheggio, la possibilità di graffiare l’auto, il suono del clacson di un conducente impaziente… tutto ciò può essere molto stressante. Per questo motivo, è meglio cercare zone isolate in cui esercitarsi fino a sentirsi sicuri. Inoltre, soprattutto all’inizio, se si vuole evitare lo stress della ricerca del parcheggio, è meglio prenotarlo in anticipo, ad esempio con Parclick.it. Una preoccupazione in meno!

10. Osservare gli altri conducenti
A volte, non c’è miglior modo di apprendere che osservare gli errori (e anche i successi) degli altri. Quando non si guida, può essere utile fare da passeggero e osservare come guidano gli altri, analizzando i loro errori e come si comportano in determinate situazioni. Questa esperienza ci aiuterà a prendere decisioni migliori quando saremo al volante.

11. Essere pazienti e mantenere la calma
È normale sentirsi nervosi o stressati all’inizio, ma è importante cercare di mantenere la calma nelle situazioni difficili. Respirare profondamente, mantenere la concentrazione e prendere decisioni sicure e consapevoli.

L’esperienza e la fiducia arrivano col tempo. Dobbiamo essere pazienti con noi stessi, continuare a imparare e migliorare le nostre abilità alla guida. La pratica costante ci aiuterà a diventare conducenti più sicuri e competenti.

12. Fermarsi se necessario
Infine, ma non meno importante, è fondamentale ricordare che la sicurezza stradale è la cosa più importante. Se in qualsiasi momento ci sentiamo insicuri o affrontiamo una situazione difficile sulla strada, non dobbiamo esitare a cercare aiuto o a fermarci per prendere una pausa, se necessario.

Ester Stivelli, Squad Leader di Parclick, ha dichiarato: “Riprendere la routine sicuramente non è semplice, né immediato e rimettersi a guidare nel traffico ormai tornato a livelli normali può mettere a dura prova i nervi: è perfettamente normale! L’importante è essere pazienti con sé stessi e, soprattutto, con gli altri, che si trovano nella nostra stessa identica fase stressante di riadattamento. Per sopravvivere a settembre, dunque, oltre a respirare profondamente e meditare, Parclick consiglia di assicurarti che il tuo veicolo sia in perfette condizioni, di rispettare la distanza di sicurezza, di guidare lentamente prestando molta attenzione a quello che succede intorno a te, di pianificare il percorso e, ovviamente, di prenotare il parcheggio online. Si tratta di accorgimenti ovvi e scontati, che proprio per questo vanno ribaditi e tenuti bene a mente specialmente dagli automobilisti meno esperti, nel tentativo di rendere la guida più amena e piacevole.”

Pin It on Pinterest