Al via da aprile l’Executive Master in Strategia e Crescita Aziendale

Inizierà il 29 aprile l’Executive Master in Strategia e Crescita aziendale per manager e professionisti interessati a essere parte attiva nei processi di cambiamento, rilancio e sviluppo delle imprese

Nella prestigiosa sede di CUOA Business School ad Altavilla Vicentina, dal 29 aprile, prenderà avvio l’Executive Master in Strategia e Crescita Aziendale indirizzato a General Manager, Imprenditori, CFO, Responsabili di Funzione e professionisti, che intendono intraprendere un percorso di crescita manageriale volto a sviluppare le competenze necessarie per guidare imprese e organizzazioni al cambiamento, al rilancio e alla pianificazione di percorsi di crescita robusti e sani.

Il Master avrà una durata complessiva di 320 ore e sarà in formula part-time, nel fine settimana, ogni 15 giorni. L’intero programma è stato pensato per permettere ai professionisti di conciliare la propria attività lavorativa con le ore di lezione.

In un periodo di continue evoluzioni in ambito imprenditoriale saper reagire restando costantemente in vantaggio rispetto ai propri competitors è essenziale per ottenere ottimi risultati. Ciò rende inevitabile porsi un obiettivo di crescita sana e duratura, sia in senso quantitativo che qualitativo, tracciando un’adeguata pianificazione strategica, organizzativa e finanziaria.

L’Executive Master in Strategia e Crescita Aziendale offre ai partecipanti un coerente ed equilibrato percorso di sviluppo delle competenze in relazione alle esigenze delle imprese. Propone gli strumenti adeguati a cogliere nuovi vantaggi competitivi e i necessari investimenti a livello organizzativo, gestionale e finanziario. È un programma formativo attuale, perché fortemente legato al contesto che stiamo vivendo a livello globale, e visionario, perché stimola a guardare oltre l’oggi e pone le basi necessarie a pianificare e attuare i piani di crescita almeno di medio periodo, anche attraverso operazioni di Mergers & Acquisition. Al termine del percorso formativo infatti gli allievi saranno in grado di interpretare autonomamente gli scenari di Business emergenti, valutandone i trend, i cambiamenti e l’impatto del PNRR a livello di prospettive, opportunità e risorse accessibili. Avranno appreso gli strumenti adatti per sviluppare una strategia coerente e funzionale e per costruire piani industriali credibili per avviare o accelerare la fase di rilancio o ripresa dell’azienda.

Il master sarà organizzato con un’articolazione “modulare”: gli allievi potranno scegliere se partecipare all’intero programma e conseguire il diploma master CUOA o se identificare uno o più moduli di specifico interesse.

Il progetto formativo prevede un percorso core dedicato a Rilancio, Cambiamento e Sviluppo, un secondo percorso in Corporate Finance per approfondire i temi legati alla gestione dei processi di M&A e un ulteriore focus dedicato al Business Strategy.

Il master di concluderà con un Project Work individuale obbligatorio.

Il Master potrà essere completato nell’arco temporale di 24 o al massimo 36 mesi.

Cultura e Società News

Il posto di lavoro ideale per i nativi digitali ha 5 caratteristiche

Nell’ultimo anno si è parlato molto, in tema di lavoro, di Great Resignation. In Italia stiamo realmente vivendo il fenomeno delle dimissioni volontarie o piuttosto il mondo del lavoro sta attraversando una nuova epoca e percezione? Secondo i nuovi dati dell’Osservatorio sul precariato dell’Inps, sono state 306.710 le dimissioni nel primo trimestre 2022 (+ 35% rispetto […]

Leggi tutto
News

Rock: 200 cimeli inediti e firmati in Canton Ticino

Una chitarra di Keith Richards dei Rolling Stones, un basso dei Kiss, un disco d’oro dei Guns N’Roses, il cappello di Slash… Ci sono in tutto oltre 200 memorabilia del rock firmati e inediti di artisti del calibro di Metallica, AC-DC, Pink Floyd, The Police, Jimi Hendrix, Aerosmith, Iron Maiden, Bob Dylan, Iggy Pop, Bon […]

Leggi tutto
News Notizie

Imprese sociali: mezzo milioni di addetti, in maggioranza donne o persone svantaggiate

«Le imprese sociali, cooperative e non, che devono avere come obiettivo statutario l’interesse generale della comunità, sono in netta crescita: in Italia ci sono 16mila imprese sociali (95% delle quali nella forma di cooperative sociali), con 460mila addetti, in maggioranza donne, con ricavi pari a circa 15 miliardi di euro. Un vero e proprio sistema […]

Leggi tutto