Dormire a sufficienza è vitale per la salute

Dormire è considerato un lusso nella società moderna. Infatti, diversi fattori tra cui il rumore, l’inquinamento visivo e lo stress impediscono a moltissimi di noi di dormire bene. Per questo motivo è importante assicurarsi di dare priorità al sonno e dormire almeno 8 ore ogni notte.

Sebbene vi siano diversi modi per agevolare il sonno tra cui la somministrazione di sonniferi, l’esercizio fisico e pratiche olistiche come lo yoga, addormentarsi nell’ambiente giusto può fare davvero la differenza in termini di qualità del sonno.

Poiché dormire è fondamentale al mantenimento della vista, gli esperti di Lenstore hanno condotto uno studio che rivela in quali città si dorme meglio e peggio, e quante ore di sonno si perdono nel corso di una vita.

Inoltre, lo Psicoterapeuta Dr Alexander Lapa spiega perché dormire è davvero importante e come la cultura social sminuisce l’importanza del sonno tra i più giovani.

Quante ore di sonno perdiamo nel corso di 50 anni?

Alcuni studi rivelano che una persona in media dorme circa sei ore e 54 minuti a notte, e, anche se sembra molto, gli esperti consigliano di dormire almeno otto ore ogni notte. Questo significa che ogni notte perdiamo in media 66 minuti di riposo ogni giorno!

Infatti, se si considerano periodi di tempo più lunghi, il sonno perso ogni notte si accumula e può avere conseguenze sulla nostra salute fisica e psicologica.

Le conseguenze della cultura social sul sonno

Il Dr. Alexander Lapa, Psichiatra presso l’Ocean Recovery Centre commenta:

‘’Dormire è essenziale per mantenere una buona salute psicologica. Se il cervello viene privato del tempo necessario a riposare e ripristinarsi, l’esaurimento può avvenire facilmente ed in breve tempo, portando ad un aumento dei livelli di stress, depressione, ansia e molte altre condizioni psicologiche. Inoltre, sarebbe importante dormire il tempo sufficiente perché ogni parte del cervello possa – siccome questo aiuta a migliorare la memoria, la capacità di apprendimento e di pensiero e la risposta emotiva, oltre a sostenere la salute psicologica.

La mancanza di sonno può avere effetti dannosi per la salute, anche sotto l’apparenza di produttività.
Non dormire abbastanza può avere in alcuni casi conseguenze molto gravi. Infatti, quando non si dorme abbastanza per un lungo periodo, si può iniziare ad avere allucinazioni, la memoria può venire a mancare. Questo può portare a prendere decisioni sbagliate o pericolose oltre ad avere delle conseguenze gravi sulle funzioni regolative dell’umore.

Nel corso degli anni e con l’avvento dei social, sono aumentati i guru, gli speaker motivazionali e rappresentanti di marketing online, molti dei quali sottovalutano nei loro discorsi l’importanza del sonno, instaurando una cultura lavorativa tossica, e affermando che l’unico modo per avere successo è svegliarsi all’alba e lavorare per 20 ore di fila, per poi coricarsi e ripetere lo stesso procedimento il giorno successivo.

Tuttavia, queste aspettative sono irrealistiche ed irraggiungibili per tutti. I dottori e gli esperti di salute consigliano di dormire tra le 7 e le 9 ore al giorno, il tempo giusto per dare al nostro cervello il tempo di rigenerarsi dopo una giornata lavorativa. Questo vale specialmente per le donne. Infatti, alcuni studi mostrano che le donne hanno bisogno di dormire più ore, e che in generale hanno una qualità del sonno molto più bassa rispetto agli uomini.

La maniera principale attraverso la quale questo legame sonno-produttività colpisce la salute psicologica delle persone è attraverso le piattaforme social. Siamo esposti costantemente ad immagini di celebrities dal trucco perfetto e dai capelli impeccabili, che viaggiano spesso in mete da sogno e guadagnano migliaia di euro a post. Tutti anelano a quello stile di vita, ma come ci si può arrivare mantenendo la propria salute psicologica ed assicurandosi di dormire abbastanza?

Raramente o quasi mai si vedono post di celebrità stanche o stremate dal lavoro. Questi infatti sono percepiti come aspetti negativi che non vengono esposti sui social. Attività quotidiane come fare un riposino, rilassarsi, guardare la televisione o semplicemente oziare non vengono mai rappresentate sui social (o molto raramente) poiché percepite come improduttive ed inutili. Tuttavia, prendersi del tempo per lasciare riposare il cervello e prendersi cura di sé il sonno sono attività fondamentali per mantenere una buona salute psicologica nel corso della propria vita.’’

Cultura e Società News

Adolescenti con disabilità: corso per genitori

Appuntamento con Fondazione Ariel sabato 25 settembre – e a seguire ogni ultimo sabato del mese fino al 28 maggio 2022 – con il nuovo gruppo di sostegno “Orizzonti”, formato da genitori di ragazzi dai 13 ai 20 anni con disabilità neuromotorie. A loro sono dedicati gli otto incontri, in modalità online sempre dalle ore […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

Scrittorincittà torna a Cuneo

Scrittorincittà torna a Cuneo da mercoledì 17 a domenica 21 novembre 2021 per la sua XXIII edizione. Il filo conduttore di quest’anno, intorno al quale autori italiani e stranieri saranno come sempre chiamati a esprimersi, riflettere, confrontarsi, è Scatti. Scrittorincittà è un’iniziativa del Comune di Cuneo, in collaborazione con la Provincia di Cuneo e la […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

Varese: Glocal, Festival del Giornalismo digitale, torna in presenza

Glocal torna in presenza e festeggia i suoi primi dieci anni. La decima edizione del Festival del Giornalismo digitale è in programma a Varese dall’11 al 14 novembre, con quattro giorni per parlare, ascoltare, sperimentare e riflettere attorno a un tema: il tempo. Perché se dieci anni sono un tempo ancora decisamente breve per un’esperienza […]

Leggi tutto