Obesità e diabete con troppi additivi alimentari

Ci sono esaltatori di sapidità e additivi in quasi tutti i cibi e le bevande acquistati sul mercato. Ma alcuni esperti sanitari hanno messo in guardia contro gli impatti pericolosi di questi additivi alimentari sul corpo umano.

Prove scientifiche hanno suggerito che consumare quantità eccessive di alimenti con additivi come conservanti e intensificatori di colore può avere un impatto a lungo termine sulla salute.

Un nuovo studio ha suggerito che un additivo alimentare comune, che viene usato come agente antimuffa negli alimenti confezionati, può alterare il modo in cui il corpo elabora lo zucchero e può anche portare a un aumento di peso, elevando i rischi di obesità e diabete di tipo 2.

Lo studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Tel Aviv, si è concentrato sul propionato, che è un acido grasso a catena corta, comunemente usato come conservante alimentare.

Il propionato aumenta la produzione di glucagone e FABP4, compromettendo l’azione dell’insulina nei topi e nell’uomo, dice lo studio, pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine.

Il nuovo lavoro è stato condotto su dei topi sani e non obesi. Il consumo di propionato ha dimostrato di scatenare l’iperglicemia postprandiale negli animali.

L’additivo pare sia usato come inibitore della muffa in alimenti come formaggi e prodotti da forno.

Ricerche precedenti sul propionato avevano dimostrato che il componente può innescare un aumento dei livelli di glucosio nei cani, a causa di due processi, la gluconeogenesi e l’iperinsulinemia compensativa. Inoltre, è stato anche scoperto che il propionato innesca un rilascio di noradrenalina da parte del sistema nervoso simpatico.

Lo studio israeliano ha confermato che il consumo di un pasto misto contenente propionati comporta un aumento postprandiale del glucagone plasmatico, dell’ormone FABP4 e della noradrenalina, portando a insulino-resistenza e iperinsulinemia compensatoria.

Lifestyle News Salute

Per sapere quanto soffriamo, basterà un prelievo del sangue

A chi soffre di dolore cronico smetteremo a breve di chiedere “Ma quanto ti fa male?”. A questa risposta, ci hanno pensato i ricercatori italiani che dopo anni di studio, hanno avuto le conferme scientifiche(1-2) dal primo biomarker al mondo (MLM, Mu-Lympho-Marker) che permette di individuare l’esistenza e la prima scala di intensità del dolore […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Antibiotico-resistenza, nuove soluzioni

OLTRE LA PANDEMIA: LE NUOVE MINACCE VIRALI E BATTERICHE – Le infezioni virali e batteriche sono molteplici e minacciano la salute globale anche in un futuro post-pandemico. A preoccupare sono soprattutto le malattie causate da batteri multiresistenti agli antibiotici, a cui si rivolgono costantemente gli sforzi delle organizzazioni nazionali e internazionali (OMS, OCSE, CDC, ECDC, […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Dormire a sufficienza è vitale per la salute

Dormire è considerato un lusso nella società moderna. Infatti, diversi fattori tra cui il rumore, l’inquinamento visivo e lo stress impediscono a moltissimi di noi di dormire bene. Per questo motivo è importante assicurarsi di dare priorità al sonno e dormire almeno 8 ore ogni notte. Sebbene vi siano diversi modi per agevolare il sonno […]

Leggi tutto