Da Singapore la felpa che massaggia

Un team di Singapore ha escogitato una soluzione per affrontare dolori in ufficio, inventando una giacca che massaggia i muscoli e tenta di correggere la postura.

Controllata da una app mobile e ricaricabile tramite USB, utilizza la pressione dell’aria in dispositivi all’interno della giacca che si espandono formando punti di pressione e producendo la sensazione di un massaggio.

Lin Wei Liang, il CEO dei progettisti di TWare, ha detto che la giacca può essere un aiuto pratico per le persone che hanno sviluppato problemi di postura stando seduti a una scrivania per lunghi periodi o trascorrendo troppo tempo curvi sopra un dispositivo mobile.

Invisibile, discreto, l’indumento si può indossare come una normale felpa o una giacca che massaggia senza che la gente se ne accorga.

Lin ha detto che la sua azienda era in procinto di brevettare la giacca, che viene venduta al dettaglio a 119 dollari ed è stata sviluppata con più di 75.000 dollari provenienti dei fondi raccolti tramite il sito di crowdfunding, Kickstarter.

Ma gli esperti dicono che le persone potrebbero abituarsi all’indumento e non avere più benefici, come gli antidolorifici che non sono più efficaci se uno li assume per molto tempo.

News Tecnologia

Auto usata: il 66% di chi compra teme le truffe

Il 66% di chi compra un nuovo veicolo si preoccupa dell’affidabilità del venditore, gli italiani (87%) sono i più attenti a questo aspetto, seguono i tedeschi (77%), gli australiani (73%) e i canadesi (72%). I dati fanno parte dei risultati dell’ultima analisi di automobile.it, sito di annunci di auto usate, nuove, Km 0 che ha […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto