Necropoli Merovingia in Vallonia

Ad Herstal, luogo legato ai nomi dei Carolingi e di Carlo Magno, sono stati riportati alla luce i resti e le sepolture di cinque merovingi, risalenti a un’età compresa tra il 6 ° e 7 ° secolo d.C..

Gli scavi effettuati nella Regione della Vallonia hanno portato alla luce anche vari resti funerei, tra cui spille in metallo, collane di pasta, perle di vetro, vasi in ceramica e una spada corta a un solo taglio.

Alcune delle tombe erano già state visitate dai saccheggiatori fin dal Medio Evo, ma altre contenevano ancora degli oggetti.

Già nel 1910, durante gli scavi nei giardini adiacenti, l’Istituto Archeologico di Liegi aveva evidenziato l’esistenza di tracce di insediamento umano risalenti al periodo neolitico dell’età del bronzo e del periodo gallo-romano, oltre a due cimiteri risalenti all’epoca dei Franchi.

Ora è stata trovata questa necropoli merovingia che testimonia la ricchezza del patrimonio storico esistente sul posto.

Cultura e Società Intrattenimento News Tecnologia

Torino: è nata MRT Virtual, la nuova app con realtà aumentata dei Musei Reali

Un inedito strumento digitale per offrire al pubblico nuovi contenuti ed esperienze all’interno del percorso espositivo dei Musei Reali; si chiama MRT Virtual ed è la nuova app nata in collaborazione con la Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino a seguito del restauro dell’altare della Cappella della Sindone. Basata sulla […]

Leggi tutto
Cultura e Società Intrattenimento News

Cominciate a Chioggia le riprese della nuova serie TV

Sono cominciate a Chioggia le riprese della nuova serie TV prodotta da Lux Vide, il cui titolo è ancora in definizione, che si stanno svolgendo nei luoghi più caratteristici della cittadina lagunare, da Riva Vena alle calli del centro storico, alla diga di Sottomarina, trasformate per l’occasione in un set a cielo aperto fino al […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

Acqua minerale delle Piccoli Dolomiti nel brick in cartone ecosostenibile

Nel nuovo anno ormai alle porte tante grandi imprese tornano al lavoro in ufficio, riducendo lo smart working. Milioni di italiani recuperano le abitudini di qualche anno fa anche se nel frattempo sono molto cambiate. Durante questi lunghi mesi gli italiani hanno infatti dato maggiore importanza ad una sana alimentazione, alla cura della propria salute […]

Leggi tutto