Mororola: uno smartphone smontabile

Project.AraMotorola, che ora fa parte di Google, nell’ambito degli smartphone, ha svelato il progetto di un dispositivo che può essere montato e smontato, per aggiungere o togliere nuovi elementi, secondo il desiderio del suo proprietario, permettendo di evitare il disuso di uno Smartphone, quando ce n’è uno più moderno sul mercato.

Chiamato ‘Project Ara’, il nuovo meccanismo consentirà di avere un telefono modulare, in cui i componenti potranno essere collegati come un gioco da montare. Gli schermi, i processori, i pannelli, le batterie, il tastierino…sono collegabili a una spina dorsale, un esoscheletro.

Motorola dice che punta a fare per l’hardware quello che Android, il sistema operativo aperto di Google, ha fatto per il software, ossia un ecosistema aperto ai contributi di sviluppatori terzi.

News Tecnologia

Sempre più italiani amano i prodotti tecnologici

Italia, patria degli amanti del tech. Da quando ci svegliamo fino a quando andiamo a letto, ormai i dispositivi tecnologici sono diventati imprescindibili nella nostra quotidianità e non possiamo fare a meno di affidarci a loro per lavorare, rilassarci, leggere. Dagli oggetti hi-tech che rendono le nostre case sempre più smart, a gadget a cui […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Tecnologia

Milano per tre giorni capitale mondiale delle nuove tecnologie terapeutiche

Il futuro delle cure attraverso le nuove tecnologie sbarca In Italia. Iniziato in forma virtuale a Milano, nella sede di Piazzale Brescia dell’Istituto Auxologico Italiano, la 25esima edizione del congresso internazionale dell’ associazione internazionale di CyberPsicologia e Cyberterapia (I-Actor). Il convegno mondiale, previsto inizialmente in presenza, si tiene da ieri a mercoledì 15 dopo essere […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Tre consigli per gestire al meglio il lavoro ibrido

Settembre: mese di rientro in ufficio dopo le vacanze, quest’anno più che mai si tratterà di un momento cruciale per molte aziende che dopo aver optato per lo smart working durante il lock-down si troveranno a riaprire i propri uffici. A prevalere, secondo l’Osservatorio Smart Working del Politecnico, sarà la modalità ibrida. Nel dettaglio, in […]

Leggi tutto