UA-72767483-1

Lady Gaga obbligava la sua ex assistente a dormire con lei

Filed under Varie

lady-gaga

Una ex-assistente di Lady Gaga, che nel 2011 aveva querelato la star chiedendo circa 380.000 dollari per 7.168 ore di lavoro straordinario non pagato, effettuato durante il Monster Ball del 2010, ha svelato particolari sorprendenti sulla cantante.

La donna, che si chiama Jennifer O’Neill e che aveva lavorato 13 mesi per Lady Gaga nel 2010,  ha accusato la star di aver invaso i suoi spazi privati, durante il tour,  costringendola a dormire con lei.

“Ero accanto a lei 24 ore al giorno, 7 giorni su 7”, ha detto. “Ho dormito nello stesso letto con lei. Perché lei non dorme da sola… A differenza di tutte le altre persone del tour, non ho avuto mia camera d’albergo. Non mi è stato mai chiesto se volessi avere una camera d’albergo solo per me… Non ho avuto alcuna privacy, né la possibilità di parlare con la mia famiglia, i miei amici o di fare l’amore se avessi voluto. Non potevo fare nulla”.

Lady Gaga, da parte sua, ha replicato che nel contratto di lavoro della sua ex assistente era incluso che dovesse dormire nel suo stesso letto.

Secondo la cantante, comunque, la donna che l’ha querelata non si rende conto dei privilegi che ha avuto.

“Dormiva in lenzuola di cotone egiziano ogni notte – ha osservato – stava in un hotel a cinque stelle, viaggiava su jet privati, mangiava caviale, durante la festa con Richard Anderson aveva indossato un mio vestito, chiedeva a Yves Saint Laurent di mandarle delle scarpe senza il mio permesso, usava le mie carte di sconto senza chiedere il mio parere”.

Su Twitter Lady Gaga si è detta molto delusa dal comportamento della sua ex assistente, che soprattutto è una sua ex amica.

Quella che i giornali definiscono ex assistente in realtà era “la mia migliore amica di New York da quando avevo 19 anni. E’ una cosa dolorosa”, ha spiegato.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login