Giornata Disabilità, le richieste dell’ass. Luca Coscioni

Il 3 dicembre è la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, come stabilito dal programma di azione mondiale per le persone disabili, istituito nel 1981 dall’Assemblea generale dell’ONU. Una giornata istituita per promuovere il benessere, eliminare la disparità e facilitare l’inclusione.

Leggi tutto “Giornata Disabilità, le richieste dell’ass. Luca Coscioni”

La Sugar tax è una misura positiva, è però necessario che i proventi siano investiti
di Lorenzo Asuni Gli sforzi del primo governo Conte si sono concentrati sull’online che risulta
da AIG - Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù Serve dare slancio ad un settore

American Airlines, miglior posto per l’inclusione delle disabilità

American Airlines ha ricevuto il massimo del punteggio previsto dal Disability Equality Index (DEI) nel 2018, ed è stata nominata tra le “2018 DEI Best Places to Work for Disability Inclusion” per il terzo anno consecutivo. Il DEI è un’iniziativa nata dalla collaborazione tra il US Business Leadership Network (USBLN) e l’American Association of People with Disabilities (AAPD).

“Siamo onorati di essere stati premiati con un riconoscimento così ricco di significato”, ha dichiarato Suzanne Boda, Senior Vice President di American – Los Angeles executive sponsor of the Disabilities Task Force e membro del board dell’AAPD. “American Airlines è focalizzata nel migliorare costantemente questo ambito. Dalla diversificazione dei fornitori, al supporto e coinvolgimento della comunità, fino alla revisione delle regole che riguardano il trasporto a bordo di animali dedicati al supporto emozionale. American è fiera di creare un ambiente inclusivo e rispettoso per i membri del team ed i passeggeri”.

“American Airlines continua a dimostrare il proprio impegno nell’inclusione delle disabilità ottenendo il massimo del punteggio nel Disability Equality Index di quest’anno”, ha dichiarato Jill Houghton Presidente e CEO dell’USBLN. “Il DEI progredisce ogni anno, spingendo le società a migliorare le politiche di inclusione delle persone con disabilità. American Airlines, ottenendo ancora una volta il massimo del punteggio previsto, testimonia il fatto che sia possibile un continuo miglioramento dell’inclusione delle disabilità”.

L’indice si basa su indicatori chiave di prestazione tra la cultura organizzativa, leadership, accessibilità, assunzioni, ingaggio con la comunità, servizi di supporto e diversificazione dei fornitori. American è partner fondatore del Disability Equality Index.

Partendo dall’assunzione dei membri del team, per arrivare ai passeggeri che la compagnia serve, l’inclusione e la diversità sono elementi fondamentali dell’organizzazione. Un perfetto esempio è il programma It’s Cool to Fly American, realizzato dall’Abilities Employee Business Resource Group. Il programma offre un’esperienza di volo simulata ai bambini affetti da autismo e alle loro famiglie: dal check-in, al passaggio attraverso i controlli di sicurezza, fino all’imbarco sull’aeromobile.

Il pensiero divisivo non è solo vecchio e, dunque, antistorico, ma rischia anche di essere improduttivo e di ostacolare
L’Associazione Internazionale Reset-Dialogues on Civilisations inaugura a Venezia l’edizione 2017 di Reset-DoC Seminars, i dialoghi
Apple ha rilasciato la sua relazione 2015 sulla diversità. Il rapporto ha trovato che le

Comune di San Paolo di Jesi condannato a risarcire disabile

Barriere Architettoniche, Comune di San Paolo di Jesi condannato

Ass.Coscioni vince la causa da 15.000 euro con Lucia Giatti, disabile motoria discriminata

“La vittoria incoraggi all’azione tutte le persone con disabilità”

La Corte di Appello di Ancona con la sentenza n. 1710 del 14 novembre scorso, ha condannato il comune di San Paolo di Jesi al pagamento di 15.000,00 euro a titolo di risarcimento danni per aver discriminato Lucia Giatti, cittadina disabile nonché ex consigliere comunale di San Paolo di Jesi.

Lucia Giatti, disabile motoria costretta a muoversi sulla sedia a ruote, non poteva accedere alla sala consiliare e agli uffici comunali a causa della presenza delle barriere architettoniche e pertanto, nel 2013, ha deciso di intraprendere – con il sostegno dell’ Associazione Luca Coscioni e con l’assistenza legale dell’Avv. Alessandro Gerardi, Consigliere generale del’Associazione Luca Coscioni e dell’avv. Francesco Boschi – un’azione legale contro il comune di San Paolo di Jesi,  appellandosi alla legge 67 del 2006 (“Misure per la tutela giudiziaria delle persone con disabilita’ vittime di discriminazioni”).

Dichiara Renato Biondini segretario della Cellula Coscioni di Ancona” Anche se sono passati 4 anni alla fine la giustizia ha fatto il suo corso e ha riconosciuto la discriminazione subita da Lucia Giatti da parte del comune di San Paolo di Jesi. Oltre al risarcimento dei danni si deve considerare che nel 2014 il Comune di San Paolo di Jesi, grazie alle iniziative intraprese dalla Cellula Coscioni di Ancona e all’azione giudiziaria delle sig.ra Giatti, ha finalmente reso accessibili ai disabili motori gli uffici comunali grazie all’installazione di un ascensore.”

Continua l’avv. Alessandro Gerardi ”Il riconoscimento, da parte della Corte di Appello, della natura discriminatoria della condotta omissiva tenuta in tutti questi anni dal Comune di San Paolo di Jesi da parte, il conseguente risarcimento del danno disposto in favore di Lucia Giatti, l’abbattimento delle barriere architettoniche e, quindi, l’installazione dell’ascensore all’interno dell’edificio comunale, rappresentano l’ennesimo successo raggiunto dall’Associazione Luca Coscioni sul fronte della lotta alle discriminazioni nei confronti delle persone disabili, successo conseguito in primis grazie al coraggio e alla determinazione di Lucia Giatti, il cui comportamento deve essere da esempio per tutte quelle persone con disabilità che ogni giorno in tutta Italia vengono discriminate a causa di una serie di barriere non solo architettoniche e sensoriali ma soprattutto culturali che impediscono loro di svolgere  una vita libera e indipendente”.

I Piani di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) sono previsti dal 1992: la maggior parte dei Comuni non si è adeguata alla normativa e risulta inaccessibile ai disabili, sia motori che sensoriali.

Dichiara Gustavo Fraticelli, vice segretario dell’Associazione Luca Coscioni: “Con il progetto Soccorso Civile per l’eliminazione delle barriere architettoniche abbiamo promosso in tutta Italia con altre associazioni l’affermazione dei diritti dei disabili, la condivisione delle azioni e iniziative di ogni livello, fatto conoscere ai cittadini la possibilità di segnalare con una nostra App “NO Barriere” le discriminazioni in atto nel proprio Comune. È solo un primo passo verso la definitiva eliminazione delle barriere architettoniche, ma col nostro aiuto puoi farne uno anche tu potrai scaricare gratuitamente l’app su Google Play e I Tunes”.

Facciamo un appello a tutte quelle persone che sono discriminate a causa della loro disabilità, rivendicate i vostri diritti e appellatevi alla legge 67 del 2006,  chiamando a  giudizio chi vi discrimina, abbiate fiducia, la legge è dalla vostra parte.

a cura di Sabrina Antonini
Si terrà il prossimo 23 novembre, a partire dalle ore 19:30 presso il ristorante Eurotaverna, una serata

Disabili: una cena per finanziare un corso

Si terrà il prossimo 23 novembre, a partire dalle ore 19:30 presso il ristorante Eurotaverna, una serata benefica il cui scopo sarà quello di finanziare un corso professionale di barman per almeno 6 persone con disabilità. L’occasione nasce dalla partnership tra TikiTaka – Equiliberi di essere, progetto sociale che mira alla valorizzazione delle persone con disabilità,  e Citybility, una start-up innovativa a vocazione sociale, fondata da un gruppo di persone con un sogno: rendere le città sempre più accoglienti, contribuendo a sviluppare il commercio e i progetti concreti delle Non Profit locali. L’evento benefico si articolerà in una cena con menu alla carta che avrà inizio dalle ore 19:30, coinvolgendo in maniera attiva anche alcuni ragazzi con disabilità che, grazie a TikiTaka, hanno frequentato un corso di barman, sperimentando la professione sul campo.  Durante la serata sarà presente anche Mago Pecar, noto personaggio televisivo di RAI GULP, che si esibirà in un numero di magia coinvolgendo grandi e piccini. Il 30% degli incassi della serata servirà a finanziare un corso professionale di barman dedicato a 6 persone con disabilità che, sulla scia di Mimmo, Mauro, Emanuela e degli altri protagonisti delle Friends Nights di Parco Tittoni, potranno anche loro inserirsi a pieno titolo nella comunità, grazie ad una serie di percorsi non solo professionali ma anche umani e personali.

L’evento si svolgerà presso Eurotaverna, in via Lavoratori Autobianchi 1 – Desio. Per prenotare è possibile chiamare il numero 0362.300046 specificando “sala dedicata a TikiTaka”.

American Airlines ha ricevuto il massimo del punteggio previsto dal Disability Equality Index (DEI) nel
Barriere Architettoniche, Comune di San Paolo di Jesi condannato Ass.Coscioni vince la causa da 15.000