Il bullismo a scuola è un fenomeno rischioso

Foto di Annabel_P da Pixabay

Le ragazze e i ragazzi con disabilità hanno maggiori probabilità dei loro coetanei di subire violenze, abusi sessuali e bullismo nelle scuole, a casa e nelle istituzioni dell’Unione europea. È fondamentale quindi creare ambienti educativi democratici liberi da bullismo, equi ed inclusivi nei confronti della disabilità.

Una delle cinque priorità della terza strategia del Consiglio d’Europa per i diritti dei minori è la protezione dei bambini da ogni forma di violenza. Spesso i bambini devono anche affrontare violenze legate alla loro disabilità, così come altre forme di violenza più sottili, come l’esclusione e l’isolamento (Violence against children with disabilities: legislation, policies and programmes in the EU, European Union Agency for Fundamental Rights, 2015). È quindi fondamentale implementare azioni per affrontare il bullismo nelle scuole, con un focus particolare nei confronti dei giovani con disabilità o Bisogni Educativi Speciali.

L’articolo 24 della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità riflette un chiaro impegno degli Stati parte a garantire un sistema educativo inclusivo per i bambini con disabilità, e obbliga gli Stati a fornire il supporto necessario per facilitare la loro piena ed equa partecipazione all’istruzione.

Per affrontare queste sfide, il progetto YAB – Young Ambassadors against bullying and cyberbullying, partirà avendo come riferimento il progetto del MOIGE, “Giovani ambasciatori contro il bullismo e il rischio informatico”. I giovani studenti diventano protagonisti e ambasciatori di una campagna anti-bullismo basata sulla peer to peer education.

Partner del progetto, quattro Nazioni Europee: Spagna, Italia, Croazia e Irlanda.

Obiettivi del progetto: fornire un supporto adeguato, innovativo e continuo sia agli studenti con disabilità/bisogni speciali che a quelli senza, al fine di affrontare i problemi di bullismo/cyberbullismo, migliorare la socializzazione e ridurre l’emarginazione. Inoltre, fornirà anche supporto per la formazione degli insegnanti, così da promuovere l’equità, la diversità e l’inclusione nell’apprendimento e nel contesto educativo.

L’Italia, grazie al partner Moige, formerà 10 insegnanti e 20 giovani ambasciatori (studenti tra gli 11 e i 18 anni con e senza disabilità) che saranno divisi in 3 gruppi al fine di sviluppare, in squadre, dei progetti per una campagna di sensibilizzazione sul tema del bullismo e cyberbullismo. Saranno supportati da insegnanti ed esperti delle organizzazioni partner che agiranno come facilitatori nell’attivazione della formazione tra pari. Ogni ambasciatore coinvolgerà nella sua rete almeno 10 coetanei e 5 membri della comunità (genitori e rappresentanti della comunità locale).

Risultati del progetto: la metodologia sperimentale YAB consentirà lo sviluppo di un Centro Risorse, uno spazio multiculturale ed interattivo, in cui i ragazzi possano ideare e mettere in pratica le proprie campagne di prevenzione al bullismo. La metodologia YAB, grazie alla formazione di Giovani Ambasciatori e alla peer to peer education, garantirà la creazione di una piattaforma e-learning per la formazione e la progettazione di campagne di sensibilizzazione sul tema del bullismo e cyberbullismo da parte dei ragazzi coinvolti. I benefici non si limiteranno al contesto scolastico e del benessere psicologico, ma anche a quello della società: riduzione dell’assenteismo scolastico, minore povertà educativa, istruzione di qualità e comunità equa ed inclusiva.

Il progetto coinvolgerà, in Italia, 20 Giovani Ambasciatori, 200 coetanei dei Giovani Ambasciatori, 100 membri della comunità tra genitori e rappresentanti della comunità locale, 10 Insegnanti e 3 progetti di campagne antibullismo.

News Notizie

Nel 2022 il 17% delle aziende italiane segnala ritardi di pagamento oltre scadenza

Allianz Trade in collaborazione con Format Research ha realizzato una ricerca sul sentiment delle imprese analizzando l’impatto della crisi internazionale, tenendo in considerazione cinque grandi fattori di rischio: l’aumento del costo energetico, i problemi delle catene di approvvigionamento globali, l’aumento dei costi delle materie prime, l’accesso al credito e i relativi costi ed infine la […]

Leggi tutto
Intrattenimento News

La Valigia dell’attore premia due grandi interpreti

Grande attesa per la XIX^ edizione del festival La Valigia dell’attore, che si svolge ogni anno sull’isola di La Maddalena (SS), quest’anno in programma dal 26 al 30 luglio. In tale ambito il prestigioso Premio Gian Maria Volonté sarà assegnato per la prima volta a due interpreti. Il 28 luglio salirà a ritirarlo, sul palco […]

Leggi tutto
mare
News Notizie

Gravi alluvioni improvvise nel nord-est del Bangladesh

Forti piogge hanno causato gravi alluvioni improvvise nel nord-est del Bangladesh, interrompendo le reti di trasporto e di comunicazione, le strutture per il trasporto di acqua potabile e devastando le comunità. ActionAid Bangladesh sta fornendo assistenza alle famiglie in alcune delle aree più colpite. Più di 4 milioni di persone sono intrappolate a causa delle […]

Leggi tutto