Diventa imprenditore di te stesso, con cesarine.com

Dal 30 giugno 2022 il mondo del lavoro tornerà ad essere disciplinato dalle regole ordinarie previste nella legge 81/2017, portando gli affezionati del lavoro agile a dover, in molti casi, tornare al normale orario d’ufficio.

Dopo due anni di smart working e forme ibride, decadrà il provvedimento speciale (pandemico) che consentiva il lavoro agile senza dover sottoscrivere apposito accordo individuale col datore di lavoro, ma per un gran numero di lavoratori è impensabile ritornare al modello di lavoro precedente, rinunciando ai benefici guadagnati negli anni.

Quale momento migliore quindi per reinventarsi e perché no, rendere una propria passione, o capacità manuale, il proprio lavoro “da casa”?
Questo è quello che, da tempi non sospetti, punta a fare cesarine.com, la rete di oltre 1500 cuoche e cuochi di casa che fin dal 2004 aprono le porte delle loro case, in tutta Italia, per far scoprire a turisti internazionali (oltre il 60% provenienti da USA) ospitalità, territorio, botteghe, mercati e ovviamente cibo.

La Community delle Cesarine rappresenta un perfetto interprete dei tempi: chiunque entri a far parte del network, avrà una sezione sul sito dedicata – personalizzabile e interattiva – tramite cui potrà gestire il proprio calendario lavorativo, comunicare cambiamenti in menù e dare un’anteprima dell’esperienza che propone.

Grazie alle ultime implementazioni tecnologiche apportate alla piattaforma, infatti, ogni Cesarina può attivamente promuoversi sui social e attraverso altri canali marketing.

A fronte di una crescita di domanda sulla città di Venezia, soprattutto da parte di ampi gruppi di turisti stranieri, le Cesarine attive in laguna non riescono a fronteggiare le richieste. Ad oggi, sono poco più di una decina le persone che a Venezia hanno deciso di far fruttare la loro passione per la tradizione culinaria locale e rendere l’ospitalità il proprio lavoro.
Cesarine.com, infatti, oltre a dare visibilità alle iscritte tramite il sito, media ed eventi, mette a disposizione un kit di benvenuto – attestato, grembiule e altri materiali utili a svolgere pranzi/cene e corsi di cucina -, un gruppo di fotografi professionisti per realizzare il proprio shooting e un continuo supporto tecnico per personalizzare totalmente la propria esperienza nella community e aiutarle, con semplici linee guida, organizzazione dei propri eventi domestici.

La My Area fornisce un canale preferenziale per ottenere la certificazione haccp di 2° livello con un corso online pratico e veloce e l’iscrizione alla piattaforma garantisce che tutti gli eventi firmati Cesarine siano coperti dalla copertura assicurativa. Inoltre, la/il Cesarina/o, può decidere quali attività enogastronomiche organizzare sul proprio territorio – dal semplice pranzo o cena in casa sua a degustazioni e corsi a tema, tour dei mercati e dei produttori locali, ad esempio – diversificando la propria offerta e aggiornando il proprio calendario di disponibilità in qualsiasi momento e a seconda delle proprie esigenze personali.

Promotore e divulgatore della cultura dell’ospitalità italiana e delle sue destinazioni, il network può rappresentare quindi un modo semplice e divertente per monetizzare le proprie abilità in cucina e la propria conoscenza del territorio, diventando imprenditore di sé stesso, affiancato e sostenuto da una rete che è sinonimo di garanzia.

Ogni Cesarina può così organizzarsi il lavoro in modo agile e indipendente, con due semplici click. Un lavoro al 100% in Smart Working.

Candidature a https://cesarine.com/join

Cultura e Società News

Consulente di viaggi online, un lavoro in smart working per sempre

Su una spiaggia con lo sfondo del suono delle onde che si infrangono sulla sabbia, in un giardino fiorito, in un borgo sperduto, nel parco di una città metropolitana, a casa in tranquillità con la propria famiglia o magari nella frescura di un bosco. Lavorare in smart working è un desiderio che quasi tutti vorrebbero […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Notizie

Più soldi alla zootecnia intensiva, non conta il vero benessere animale

Le 14 Associazioni aderenti alla “Coalizione contro le #BugieInEtichetta”* denunciano il blitz estivo con cui i Ministeri delle Politiche Agricole e della Salute porteranno martedì e mercoledì in Conferenza Stato-Regioni il criticatissimo decreto sulla certificazione nazionale volontaria sul benessere animale che tradisce qualunque ispirazione di trasparenza e verità nei confronti dei consumatori e che promuove […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

Milano: progetti digitali in mostra

Per la prima volta in Italia viene proposta una mostra antologica di progetti digitali – dai video mapping, alla light art, alle opere immersive – prodotti nel nostro Paese e raccolti in un progetto itinerante commissionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per valorizzare nel mondo gli studi creativi italiani contraddistinti dalla […]

Leggi tutto