Nemi: torna il campionato di nuoto

Più di 300 i partecipanti che nuoteranno nel lago di Nemi tra campionati di nuoto ad atleti paralimpici Gran finale in piazza Umberto Primo
 

Cresce l’attesa per Domenica 3 settembre presso il lago di Nemi di una delle più importanti tappe del Campionato Italiano di Nuoto di Mezzo fondo organizzato dal Comune di Nemi insieme alla Federazione Nazionale di nuoto patrocinata dal Coni e con il contributo del Consiglio Regionale del Lazio.

 

Oltre 300 atleti partecipanti. La giornata vedrà svolgersi una prima gara di mezzo fondo alle ore 10:30 ed una seconda di un Miglio Marino alle ore 14:30. Tra i partecipanti anche molti Atleti Paralimpici coinvolti grazie a Giorgio Carestia Delegato Regionale della  Finp insieme al Consigliere Gianluca Cacciamano che hanno scelto ilo scorso anno il lago di Nemi come campo di prova per le Olimpiadi svolte in Brasile.

 

Il Campionato, da giugno a settembre, interesserà cinque regioni italiane per altrettante tappe in mare o nei laghi: dopo Vietri sul mare in provincia di Salerno arriva la nostra Nemi sull’omonimo lago nel Lazio a pochi passi dalla capitale e poi ad Arona.

 

Sul posto anche il sindaco Alberto Bertucci con l’amministrazione al completo in veste di volontari al servizio dell’organizzazione. Per la sicurezza dei nuotatori e dei numerosi spettatori attesi, opereranno  i Carabinieri della locale stazione, il reparto subacqueo dell’Arma, la Protezione Civile comunale  con il supporto dei colleghi del commissariato di Genzano e la Polizia Locale

 

Il Centro ittico “Catarci”  ospiterà la partenza e l’arrivo dei centinaia di atleti di ogni età, bambini, giovani, mezza età e anche qualche nuotatore intorno ai sessanta. Tra gli atleti più importanti annoveriamo al momento Laura Palasciano,  Antonello La Veglia, Cristina Tarantino un doppio Record Europeo nei 1500 sfruttando anche il passaggio agli 800 stile e Tre Record alla prima dei Campionati Regionali Master Lazio.

 

Una bellissima maratona in acqua, lungo il perimetro del lago con un gran Finale in piazza Umberto Primo a Nemi, con la premiazione dei vincitori alla presenza del primo cittadino Bertucci alle ore 17.00.

 

Con piacere torniamo a riproporre una manifestazione di alto livello sportivo – ha dichiarato  Alberto Bertucci – che intende promuovere Nemi non solo per le famose fragoline, le  sue bellezze storiche e archeologiche, ma anche per l’importante patrimonio ambientale come il lago ormai di livello internazionale per le sue particolarità e bellezze. Anche – quest’anno – conclude Bertucci – è stata imponente la macchina organizzativa che conta decine di volontari e esperti del settore come  il tecnico federale Amedeo Spanò e il fiduciario Coni Pierpaolo Manzetti che ringrazio tutti per il lavoro svolto.

Image
Image
Image

Cultura e Società News Notizie

Più soldi alla zootecnia intensiva, non conta il vero benessere animale

Le 14 Associazioni aderenti alla “Coalizione contro le #BugieInEtichetta”* denunciano il blitz estivo con cui i Ministeri delle Politiche Agricole e della Salute porteranno martedì e mercoledì in Conferenza Stato-Regioni il criticatissimo decreto sulla certificazione nazionale volontaria sul benessere animale che tradisce qualunque ispirazione di trasparenza e verità nei confronti dei consumatori e che promuove […]

Leggi tutto
News Notizie Tecnologia

L’Italia è guardata con interesse dagli imprenditori esteri

Secondo i dati dell’ISTAT, nel primo trimestre 2022 è stato registrato un calo delle nuove attività registrate (-8,6%). Ma se gli imprenditori italiani sembrano essere scoraggiati dal contesto economico, tra inflazione, aumenti energetici e problemi nel reperimento di alcune materie prime, c’è chi dall’estero guarda con interesse il nostro paese. Secondo i dati di Semrush, […]

Leggi tutto
News Notizie

Superbonus edilizio 110%: 33mila imprese edili a rischio fallimento

I bonus stanziati dal Governo hanno generato 33mila imprese edili a rischio fallimento. Alberti: «La verità è una sola, i bonus in edilizia “sono finiti”, salviamo il salvabile e torniamo alla normalità pre-incentivi, puntando sulle nostre aziende» Stop al Superbonus edilizio 110%. Il Governo valuta di estendere la cessione del credito ma dice no alla […]

Leggi tutto