Testato il drone che porterà Internet ovunque

Una startup portoghese, che mira a utilizzare dei droni a energia solare, per fornire l’accesso wireless a internet nelle aree non collegate del mondo, afferma di aver sperimentato con successo il suo volo inaugurale.

La società Quarkson prevede di utilizzare dei droni SkyOrbiter che rimarranno nell’aria per settimane, mesi o addirittura anni e voleranno ad altitudini che possono arrivare a 22.000 metri, per fornire il collegamento wireless alle aree remote del mondo.

Il volo di prova ha avuto luogo il 2 aprile in una località segreta.

l drone testato era una piccola versione di quelli pianificati per l’eventuale utilizzo. Aveva un’apertura alare di 5 metri ed era stato dotato di apparecchiature di trasmissione Wi-Fi che potevano fornire accesso a internet agli utenti a terra.

Trasportato a 100 metri di altitudine il drone ha inoltrato con successo il segnale Wi-Fi a terra.

Uno dei più grandi droni della Quarkson, lo SkyOrbiter LA25 , con un’apertura alare di 22 metri è stato già costruito.

I droni sono progettati per essere completamente autonomi.

News Tecnologia

Auto alimentate a combustibili fossili, il 2035 è troppo tardi

Si è tenuto nelle scorse ore in Lussemburgo un atteso Consiglio Ambiente dell’Unione Europea, durante il quale sono state trattate diverse tematiche fondamentali per il futuro ambientale del continente, come la decisione sulla data di stop alla vendita di auto a motore endotermico e l’adozione di una posizione comune sulla normativa per affrontare il contributo […]

Leggi tutto
Lifestyle Moda News Tecnologia

La 4s Platform, il sistema che misura la sostenibilità delle filiere del fashion & luxury

Più di trecento professionisti del sistema moda si sono ritrovati il pomeriggio del 9 giugno a Firenze, nella suggestiva Villa Viviani. Una platea variegata, composta da rappresentanti dei brand (LVMH, Kering, Burberry, Armani, Hugo Boss, Miroglio, Ferragamo, Yamamay, Brunello Cucinelli, Stella McCartney, Dainese, Max Mara, Prada, Valentino, Theory, Thom Browne, Luisa Spagnoli…) ed eccellenze della […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Lo stop alle auto a benzina e diesel al 2035 è già tardi

Consiglio Ambiente Ue: Greenpeace Italia non ritiene accettabile la proposta di cinque Paesi europei, inclusa l’Italia, di rinviare al 2040 lo stop alle vendite di auto a motore endotermico approvato dal Parlamento europeo al 2035. «Lo stop alle auto a benzina e diesel al 2035 è già tardi se l’Europa vuole davvero rispettare gli obiettivi […]

Leggi tutto