Fumare in gravidanza predispone all’omosessualità il bambino

Secondo uno studio recente, fatto nel campo delle neuroscienze, c’è un legame tra il fumare in gravidanza e l’orientamento sessuale del bambino.

Il team della dottoressa Dick Swaab, dell’Università di Amsterdam, ha esaminato l’impatto dello stile di vita della madre sullo sviluppo iniziale del cervello del feto, già alla seconda settimana di gestazione.

E’ emerso che le donne fumatrici gravidanza hanno più probabilità di dare alla luce dei figli che saranno omosessuali o bisessuali da adulti.

L’orientamento sessuale può essere modificato anche dal livello di stress della madre durante la gravidanza, causando un alto livello di cortisolo, legato alla produzione degli ormoni sessuali nel feto.

Secondo la ricercatrice olandese, influenzano lo sviluppo del bambino anche altri fattori, tra cui la genetica e l’assunzione di alcol e droghe.

Lifestyle News Salute

Gli anziani continuano a pagare il prezzo più alto in termini di salute

L’URGENZA POST-COVID: LA GESTIONE DELLE MALATTIE CRONICHE NELL’ANZIANO. I VACCINI PER GLI OVER 65 – La vaccinazione della popolazione italiana contro il Covid-19 prosegue con numeri significativi. Tuttavia, si sta presentando il conto della trascuratezza avvertita da molti pazienti, soprattutto anziani, nei programmi di prevenzione e cura delle malattie croniche. “Urge ripartire con i percorsi […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Praticare yoga fa bene alla vita sessuale

In occasione della Giornata Internazionale dello Yoga, che si celebrerà il 21 giugno, MioDottore – piattaforma leader nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo Docplanner – ha coinvolto una delle sue esperte, la Dottoressa Jole Rosafio, psicologa che ha aderito al progetto di video consulenza online attivato dalla piattaforma, per indagare come […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Pandemia: impennata prime mestruazioni già in terza elementare

Tra i cambiamenti che stiamo ereditando dal Covid, ce n’è uno che riguarda direttamente le giovanissime che si ritrovano a dover gestire le mestruazioni fin dalla terza elementare. Ben due studi, condotti in Italia, confermano questa nuova tendenza che ha visto raddoppiare i casi di pubertà precoce rispetto all’anno precedente. Per intervenire tempestivamente e nel […]

Leggi tutto
News IN DIES