Più problemi di memoria con la glicemia alta

Secondo alcuni ricercatori di Berlino, un alto livello di zucchero nel sangue può peggiorare la memoria. Sport e dieta mediterranea invece possono aiutarla.

Le persone con glicemia alta sono smemorate rispetto a quelle il cui livello di zucchero nel sangue è inferiore.

Uno studio fatto dal team della prof. ssa Agnes Flöel nel reparto di Neurologia Cognitiva dell’Università Charité di Berlino ha esaminato le prestazioni di memoria in 141 adulti sani dell’età media di 63 anni. I risultati sono stati presentati sulla rivista “Neurology”.

I soggetti hanno eseguito non solo prove di memoria, ma anche test sul livello di zucchero tramite gli esami del sangue. Anche l’ippocampo è stato analizzato con l’aiuto di scansioni cerebrali.

E’ emerso nei test di memoria che i partecipanti con più bassi livelli di zucchero nel sangue, ricordavano meglio.

La prof. ssa Flöel ha detto che per mantenere la performance della memoria è meglio tenere bassa la glicemia, evitando l’obesità, facendo molto esercizio fisico e alimentandosi con una sana cucina mediterranea con verdure, frutta, olio di oliva e pesce.

Lifestyle News Salute

Le terapie intensive non possono più essere luoghi blindati

Le terapie intensive non possono più essere luoghi blindati, inaccessibili, dove cure, assistenza e dolore sono privi di contatti con il mondo esterno, con gli affetti, con le dinamiche relazionali. La SOCIETA’ ITALIANA DI ANESTESIA, ANALGESIA, RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA-SIAARTI da tempo sta lavorando per avviare una diversa relazione tra operatori, pazienti e famiglie: non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Covid, Crisanti: i numeri dei contagi non tornano

“Oggi in Italia abbiamo 30-40 decessi al giorno e abbiamo un numero ridicolo di infezioni, evidentemente c’è una discrepanza ingiustificabile perché in tutti gli altri paesi d’Europa e del mondo c’è un rapporto di uno a mille rispetto ai numeri dei casi e dei decessi, quindi dovremmo avere anche noi un numero molto più grande […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

“Droga dello stupro”: è allarme

«I recenti fatti di cronaca legati all’utilizzo di nuovi stupefacenti quali il GHB, la cosiddetta “droga dello stupro”, unitamente all’aumento della violenza e dei femminicidi, fotografano una realtà sempre più difficile da gestire, frutto di frustrazione crescente causata da restrizioni e continui cambiamenti necessari per combattere la pandemia». Ad affermarlo è la dott.ssa Samantha Vitali, […]

Leggi tutto