Colesterolo: le statine possono proteggere il cervello

statineLe statine sono uno dei farmaci più prescritti nel mondo, in quanto contribuiscono ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo, per prevenire malattie cardiovascolari. Tuttavia, esse sono sempre state circondate da polemiche a causa dei loro effetti collaterali. Diversi studi scientifici avevano evidenziato che il loro consumo può causare diabete, perdita di memoria, dolori muscolari e persino cataratte agli occhi.

Tuttavia, un’analisi pubblicata sulla rivista Mayo Clinic Proceedings ha rivelato che non non c’è alcuna relazione tra l’uso di statine a breve termine e la perdita di memoria o di altre disfunzioni cognitive. Al contrario, le statine possono proteggere contro la demenza, quando sono assunte per più di un anno.

Secondo gli autori dello studio, ossia gli esperti del Johns Hopkins Hospital di Baltimora, Stati Uniti, che hanno fatto una ricerca su 23.000 uomini per 25 anni, le statine possono proteggere il cervello con i loro effetti benefici sulle arterie.

Ma non tutti gli esperti sono d’accordo con i risultati emersi dallo studio.

Rimane la raccomandazione generale di eliminare i fattori di rischio per il colesterolo, quali la cattiva alimentazione, il fumo, l’alcol e, in generale, gli stili di vita insalubri. In questo modo il consumo dei farmaci non sarà molto alto e potrà essere messo in atto solo quando è strettamente necessario.

Lifestyle News

I cittadini europei si rimettono in movimento

I cittadini europei si rimettono in movimento con l’XI edizione di Move Week, settimana per promuovere l’attività fisica e lo sport attraverso centinaia di eventi nei 38 Paesi coinvolti, dal 22 al 29 maggio. La settimana europea è promossa da Isca-International Sport and Culture Association, di cui Uisp è membro e capofila in Italia, con […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Malattia di Crohn e Colite Ulcerosa, nel 2030 i pazienti raddoppieranno

Il Ministero della Salute si mobilita contro le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali – MICI e dà seguito a una serie di iniziative già intraprese da tempo. Le MICI, la Malattia di Crohn e la Colite ulcerosa, sono destinate a diventare sempre più diffuse in Italia, con la stima di un raddoppio entro il 2030 rispetto […]

Leggi tutto
Casa Lifestyle News Tecnologia

Come abiteremo nelle nostre case in futuro?

Come abiteremo nelle nostre case in futuro? Come saranno progettate e che ruolo svolgerà la tecnologia digitale? Queste domande sono alla base di Tomorrow Living, un progetto di ricerca sul futuro dell’abitare trasformato dalla tecnologia, condotto dal Huawei Milan Aesthetic Research Center e curato da Robert Thiemann, direttore di Frame magazine. Per trovare risposte abbiamo […]

Leggi tutto