Sempre col telefono in mano? Come superare la sindrome da Hand-Phone

Avere la sindrome da Hand-Phone, ossia quella scaturita dallo stare sempre con il telefono in mano, è la nuova patologia di cui sono affetti in molti nel mondo contemporaneo.

Stare sempre attaccati al proprio smartphone non è un comportamento privo di negative conseguenze, tanto che gli esperti parlano di una vera e propria malattia.

La WOA (Web Opinion Analysis) ha rilevato la nuova anormale abitudine tramite il monitoraggio di 1500 napoletani tra i 18 e i 65 anni sui principali social network – Facebook, Twitter, YouTube – blog e community interattive, per il lancio della campagna ‘Coppa Libera Tutti’ di Coppa del Nonno.

Lo studio ha visto anche la collaborazione di 50 esperti di sociologia e antropologia culturale, per stilare il decalogo “libera-mani” da utilizzare per tornare a godersi fino in fondo le cose belle che accadono ogni giorno.

Allo studio hanno collaborato anche 50 esperti di sociologia e antropologia culturale, che ha stilato un decalogo “libera-mani”:

FARE ATTIVITÀ FISICA RILASSANDOSI: Andare in bicicletta o fare una passeggiata è sicuramente un’attività che ci permette di coltivare un benessere fisico e mentale. Il contatto reale con ciò che ci circonda – luoghi, paesaggi, persone – è fondamentale per staccare dal mondo virtuale.

LA PAROLA D’ORDINE E’ RESISTERE: Resistere all’impulso di controllare ossessivamente lo smartphone causa un progressivo distacco da una realtà parallela: in questo modo sarà possibile dare spazio a nuove abitudini, ricablando le connessioni del nostro cervello.

SU LA TESTA: Aprire gli occhi e alzare lo sguardo, incontrare l’altro senza filtri e lasciarsi trasportare dai sensi per riscoprire le emozioni reali. E’ necessario riscoprirsi osservatori, lasciare un po’ da parte il narcisismo per poter godere dello spettacolo della realtà. SFRUTTARE TUTTI I 5 SENSI: Lasciarsi emozionare dai colori, gli odori, vivere un’esperienza metropolitana che coinvolga tutti i sensi, tra cui anche il tatto può aiutare a rinunciare all’utilizzo dei dispositivi mobile e tornare ad assaporare la bellezza che ci circonda.

GO OFFLINE: Concretamente è la soluzione che scioglie ogni residua difficoltà. Individuare i momenti in cui spegnere il cellulare per dedicarsi completamente all’ambiente e alle persone: a tavola, in spiaggia, con il partner o durante il lavoro.

OLD BUT GOLD: A volte gli strumenti tradizionali aiutano a “liberare le mani” dalla tecnologia: ad esempio utilizzare un orologio da polso o una normale sveglia permette di evitare di dover continuamente affidarsi telefono per conoscere l’ora e alzarsi dal letto.
INCONTRARSI EVITA BRUTTE SORPRESE: La relazione face-to-face è quella che struttura il rapporto sociale e consente di conoscere realmente l’altro ed evitare brutte sorprese; come quando si incontrano amici conosciuti online sui quali si erano fatte aspettative sovrastimate.

UN OSTACOLO… PUO’ AIUTARE: Creare un vero e proprio percorso ad ostacoli può essere utile per scoraggiare un uso compulsivo dello smartphone. Ad esempio inserire un codice di sicurezza o eliminare le app che creano più dipendenza può aiutare a rompere le routine tecnologiche.

AFFIDARSI AL “BATCH PROCESSING”: Se è necessario guardare il telefonino è possibile utilizzare “batch processing”, che consiste nel concentrare in un unico momento più attività, avendo più tempo a disposizione da dedicare alle altre mansioni o alle relazioni sociali. MANGIARE UN GELATO IN COMPAGNIA E’

UN ANTIVIRUS: E’ importante crearsi dei momenti “antivirus”, da dedicare completamente ad attività che rendano possibili incontri reali come mangiare un gelato, le mani saranno libere di interagire con gli altri.

Il primo passo da fare, comunque, è imparare a spegnere lo smartphone ed essere in grado di capire quando è il caso di “staccare”: per fare questo si può approfittare del tempo libero per fare diverse attività come leggere un libro (75%), fare una passeggiata in bici o sport in genere (63%) coltivare la passione per il pollice verde (61%), concedere un massaggio al proprio partner (57%), sperimentare in cucina (53%) gustare un gelato in compagnia(52%). Ma quali sono i luoghi dove ci si connette più spesso? Al primo posto si posiziona il luogo di lavoro (75%), seguito dal mare (62%), bar e locali (55%), casa (54%), mezzi pubblici (48%) scuola e Università (47%).

Il produttore di processori MediaTek ha presentato Pump Express 3.0, la più recente tecnologia per
Il 30 aprile nell'intero spazio dell'UE sono state ridotte le tariffe sul roaming mobile per
Che nel web girino molti creduloni o molta gente che semplicemente si diverte provando, sicura

MediaTek: caricare il 70 per cento della batteria di un telefono in 20 minuti

Il produttore di processori MediaTek ha presentato Pump Express 3.0, la più recente tecnologia per facilitare la ricarica della batteria nei telefoni intelligenti.

Secondo quel che dice la società, questa tecnologia è in grado di caricare il 70 per cento della batteria di un telefono in 20 minuti, raddoppiando la velocità di ricarica rispetto ai sistemi concorrenti.

MediaTek dice che sua tecnologia permette la ricarica in breve tempo grazie al trasporto diretto attraverso il tipo di porta USB C.

MediaTek dice che questa tecnologia bypassa qualsiasi circuito del telefono prevenendo il surriscaldamento e l’energia va dritta alla batteria interna.

Il produttore asiatico dice che Pump Express 3.0 è in parte dovuto la tecnologia di Richtek, una società recentemente acquistata.

Aziende come Sony, Lenovo, Gionee e Meizu hanno usato la tecnologia Pump Express 3.0, quindi questi produttori e altri che si uniranno la utilizzeranno, dalla fine del 2016, per i telefoni.

Avere la sindrome da Hand-Phone, ossia quella scaturita dallo stare sempre con il telefono in
Il 30 aprile nell'intero spazio dell'UE sono state ridotte le tariffe sul roaming mobile per
Che nel web girino molti creduloni o molta gente che semplicemente si diverte provando, sicura

Unione europea: si sta eliminando il roaming dal mobile

Il 30 aprile nell’intero spazio dell’UE sono state ridotte le tariffe sul roaming mobile per i paesi-membri.

Il nuovo tetto massimo di costi extra, che le compagnie telefoniche potranno imporre, sarà di 3-4 volte inferiore a quello in vigore prima, quando si viaggia all’estero e si usa il cellulare.

Nel giugno 2017, il sistema roaming verrà completamente rimosso.

Come si dice nella relazione della Commissione europea, dal 30 aprile, gli abbonati di telefonia mobile europei che visitano altri paesi dell’Unione, pagano 5 centesimi per ogni minuto di una chiamata in uscita (contro i 20 attuali), 2 centesimi per l’invio di messaggi SMS, nonché 5 centesimi per megabyte nei dati.

L’UE poi giungerà al traguardo nel processo di abolizione del roaming, nel 2017.

Questo non solo farà risparmiare denaro, ma permetterà anche agli abitanti della zona euro di ridurre le barriere nel mercato digitale globale, ha detto il vicepresidente della Commissione Ue responsabile per il dossier Andrus Ansip, osservando: “Siamo ora all’ultimo miglio prima della fine dei costi del roaming nel 2017”.

Il Commissario europeo per l’agenda digitale Gunther Ettinger, ha detto che la cancellazione di roaming fornirà anche un ambiente più attraente per il lavoro delle imprese transnazionali.

Bruxelles ufficialmente aveva iniziato a lottare per l’abolizione del roaming all’inizio del 2014.

Il GDPR è il nuovo Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali dei cittadini dell'Unione Europea che entrerà
Chiusa ieri la grande consultazione sul futuro della Politica agricola comune (Pac): dal’Italia oltre 33 mila

Ricaricare il telefono con un limone (il video che diventa virale)

Che nel web girino molti creduloni o molta gente che semplicemente si diverte provando, sicura di trovare prima o poi il Santo Graal, è risaputo. Ora, un video che mostra come si possa ricaricare un cellulare con un semplice limone è diventato virale.

I passaggi, dice il video sono semplici. In primo luogo è necessario tagliare il limone a metà, quindi si mette la presa del caricatore nelle due parti e l’altra estremità si attacca al telefono.

Si tratta chiaramente di una bufala o di un gioco, se si vuole.

Il video è stato creato da Viralvideouk.com, un’azienda indipendente che massimizza le vendite di video virali per le emittenti.

IN VIDEO:

Estate da ricordare al SettemariClub Alonissos Beach per la straordinaria apparizione di un cucciolo di foca monaca
Beyoncé ha, per la seconda volta, assicurato un suo spettacolo al Coachella Festival (a Indio,
In occasione della Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi Indifesa, Terre des Hommes lancia i risultati dell’indagine effettuata