News IN DIES

Notizie, giorno dopo giorno

Tratta di esseri umani, terza fonte di guadagno

foto Pixabay

La tratta di esseri umani in Italia rappresenta la terza fonte di guadagno per l’organizzazione criminale, dopo il traffico di armi e di droga, secondo il Ministero dell’Interno. Nel primo semestre del 2023, gli assistiti dal sistema anti-tratta – direzione del Dipartimento peri Pari Opportunità – sono stato 1.477, di cui il 64,2% dona e il 2,4% minoritario, provengono principalmente dalla Nigeria (51,5%) , Pakistan (6,4%), Marocco (5,5%), Brasile (4,5%), Costa d’Avorio (3,9%) [3] .

Una partnership dell’organizzazione alla guida di Save the Children Italia ha lanciato il programma ” EVA Identificazione precoce e protezione delle vittime di tratta nelle aree di confine” in Spagna, Francia e Italia . L’oggetto che garantisce l’emergenza della salute del bambino e la sicurezza del terzo figlio ha meno di 18 anni e il bambino ha almeno 30 anni, con o senza rischi, la velocità del lavoro e la salute del bambino sono buone Rete degli sfruttatori. La descrizione di questo articolo ha caratteristiche simili in tutto il mondo: non viene dal paese di origine con la promessa delle condizioni della mia vita nell’UE, e il migrante viaggia molto velocemente e varia nella forma della sua consegna se è in transito verso il paese di destinazione.

Si prevede di organizzare 6 organizzazioni della società civile coinvolte in molti paesi e paesi in Italia, Spagna e Francia e nel numero italiano di anti-tratta: Save the Children in Spagna e Save the Children in Italia nel Numero Nazionale Anti-tratta di la Regione Veneto e al Consorzio Agorà in Italia, e l’Associazione Reflexion Action Prévention-communautaire, Francia Terre d’Asile e l’organizzazione anti-tratta Missione di Intervento e Sensibilizzazione contro la Tratta di Esseri Umani- MIST in Francia.

Si prevede di dare subito la protezione e la sicurezza sociale, previste dal governo, nei vari momenti in cui è regolare l’accesso ad una casa, e se lo fai, ti verrà dato il diritto di farlo (ed è giusto fare) che è soggetto a coercizione e coercizione. Il controllo del traffico è controllato.

“Nel corso degli anni abbiamo visto che la tratta è un nome nascosto e che le vittime identificate sono spesso solo la punta dell’iceberg. Tra le persone a ricco ci sono molti bambini che sfuggono alla rete di protezione governativa perché sono a la mercé de trafficanti senza scrupoli.Con il Covid poi, la tete criminale della tratta si è è immediatamente riorganizzata per sfruttare i servizi digitali”, ha dichiarato Raffaela Milano, Direttrice Programmi Nazionali e Advocacy di Save the Children Italia.

Il programma EVA entra in vigore in un’area particolarmente ristretta dove è esposto a superfici asciutte e asciutte. Ventimiglia è una città che funge da punto di transito per i migranti che arrivano sulla frontiera meridionale o sulla costa del Mediterraneo e se attraversano il confine con la Francia per raggiungere un altro Paese europeo. Il numero dei migranti, quindi minore, dà luogo a persona vulnerabile, che transitano in quest’area varia notevolmente di mese in mese e di anno in anno, ma no se chiusa a maggio. Da novembre 2023 sono entrati nel confine di Ventimiglia 3.627 minori [4] .

” Gli adulti e i neonati vanno e vengono in molti modi, con varie tipologie di lavoro: se la cura del figlio è prestata contemporaneamente a quella lavorativa sono molto diffusi, ma ci sono anche vittime di accattonaggio forzato, servitù domestica, matrimoni forzati, economie forza criminale. umani ea sviluppare misure di prevenzione, individuazione e contrasto efficace ”, ha concluso Raffaela Milano.

Dal 2023 al 2024, le strategie nazionali e transnazionali sono efficaci e possono essere sostenute per l’identificazione precoce e l’accesso alla protezione del bambino, non solo sui confini italo-francese e spagnolo-francese, ma anche non nel centro. e in prossimità dei confini francesi con l’Italia (Parigi Ile-de-France, Occitania, Provenza-Alpi-Costa Azzurra).

Posizione in Italia

L’Italia è un paese di primo arrivo, ma è considerata una parte dei migranti come paese di transito. Uno dei piatti utilizzati nella cucina ligure-provenzale. Generalmente migrerò attraverso la confinante città di Ventimiglia e se visito solo brevemente la città provenzale prima proseguirò verso Parigi, un’altra città francese in Spagna.

Alla fine del 2021, il team antitratta di Save the Children Italia ha condotto, proprio a Ventimiglia, una valutazione sui rischi di tratta e sfruttamento tra i minori e le donne con bambini che attraversano il confine dall’Italia alla Francia, evidenziando un movimento di ragazze e giovani regalano ivoriane in viaggio da sole o con baby, potenziali vittime oa rischi di tratta. Tuttavia, è ormai confermato che il transito di ragazze e giovani comporta il rischio di re-traffico per le nigeriane di rientro in Italia dopo essere fuggite in Francia per sottrarsi allo sfruttamento. La legislazione italiana contraria alla legge [5] e la legge è in linea e promuove il principio della vita internazionale, seguendo l’autonomia della vita, il principio di integrazione e il principio di sussidiarietà. In pratica, la norma prevede l’inserimento della vita in un programma completo di identificazione, assistenza e integrazione sociale [6] . Ti informiamo che acconsenti ad un permesso speciale di autorizzazione, come previsto dall’articolo 18 del D.Lgs 286/98. Se hai un modello avanzato che ha molto traffico e la tua sicurezza non dipende dalla tua collaborazione nel processo penale contro la tratta né dalla tua incolumità.

Nella zona del confine di Ventimiglia la velocità del traffico è limitata, è destinata a variare nella forma del traffico, come quando viene utilizzata e quando viene utilizzata può essere necessario controllare il traffico. Per questo motivo il programma “ EVA ” (“Identificazione precoce e protezione del traffico stradale in area confinata”) garantirà l’identificazione precoce e la protezione del traffico stradale nella zona di transito, soprattutto nei casi minori. negli ultimi 30 anni, con gli ultimi anni, il tempo del suo lavoro si è ri-trafficato attraverso l’attività attiva in Italia da Save the Children (capofila del progetto), dal Numero Verde Nazionale Anti-Tratta e lastre organizzazioni anti-tratta [ 7] del Consorzio Agorà Network.

Posizione in Spagna

Tieni presente che dobbiamo essere consapevoli del rischio ai confini di Italia e Francia, ma anche ai confini di Spagna e Francia, dove si registra un aumento del traffico e delle rotte dei migranti, soprattutto di nigeriani, ivoriani e guineani che entrano in Europa in il sud della Spagna. . Save the Children Spagna ha dimostrato un potenziale concreto di sopravvissuti alla tratta tratta i bambini, gli adolescenti e le loro famiglie en transito attraverso la Spagna.

La maggior parte dei profili identificazione com vulnerabilità o che mostrano segni di sfruttamento et abuso nei centri di prima accoglienza e nei punti chiave della frontiera meridionale europea in Spagna (Andalusia e Isole Canaria per gli arrivi via mare, Melilla per gli arrivi via terra) tende Il movimento dell’usato avviene in altri paesi, più comunemente in Francia. La sicurezza dell’identificazione e la tutela della sicurezza nel Nord contribuiscono all’integrazione dell’attività corrente, garantendo un’identificazione più completa ed efficace della situazione attuale.

Posizione in Francia

Posizionata tra Italia e Spagna, la Francia è un paese di destinazione che fa transitare rapidamente molti migranti provenienti dall’Italia e dalla Spagna. Non appena viene reso noto l’ultimo rapporto del GRETA in Francia (2022), la grande importanza della legge è “non denunciata dall’autorità dell’autorità competente, ma è quindi richiamata dal traffico in Francia” (pagina 9) . Si tenga presente che la lotta al lavoro in Francia è ancora largamente inadeguata e necessita urgentemente di essere individuata, tutelata e tutelata contro i danni al lavoro. Per garantire l’identificazione e la protezione, la lacuna più importante è rappresentata dalle competenze specifiche della persona che non si preoccupa dell’accesso e della sicurezza della persona trafficata.

……..
[1] Parlamento Europeo (2023), Capire l’azione dell’UE contro la tratta di esseri umani. https://www.europarl.europa.eu/RegData/etudes/BRIE/2021/690616/EPRS_BRI(2021)690616_EN.pdf

[2] UE – DG Migrazione e affari interni (2023)https://home-affairs.ec.europa.eu/news/eu-anti-trafficking-day-2023-10-18_en#:~:text=More% 20di%2050%25%20sono%20UE,il%20UE%20è%20a%20bambino

[3] Numero Verde nazionale anti-tratta.

[4] Minori intercettati nella zona di Ventimiglia dal team di Save the Children Italia.

[5] Legge n. 228 dell’11 agosto 2003, articolo 18 del D.Lgs. 286/98.

[6] D.Lgs.24/2014.

[7] Organizzazione selezionata per l’attuazione del programma di assistenza e integrazione sociale.

Pin It on Pinterest