News IN DIES

Notizie, giorno dopo giorno

Disponibile in Italia il vaccino combinato contro l’Herpes Zoster

Tra le principali innovazioni proposte in un convegno promosso dalla Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali vi è stato il nuovo vaccino per l’herpes zoster, frutto di tanti anni di ricerca e già utilizzato negli Stati Uniti con oltre 38 milioni di dosi somministrate. La patologia consiste nella riattivazione del virus della varicella ed è molto frequente, in quanto colpisce più dell’80% della popolazione, rivelandosi anche un problema di sanità pubblica. Il vaccino disponibile fino ad oggi era a virus vivo attenuato, non utilizzabile nei pazienti immunodepressi. Il nuovo vaccino a sub unità è un passo avanti importantissimo soprattutto per i soggetti over 65, visto che lo zoster è una patologia assai frequente nella popolazione adulta e con gravi complicanze.

“Finalmente il vaccino per zoster è disponibile anche nel nostro Paese – ha affermato il dott. Ieraci – È altamente innovativo e particolarmente utile, visto che affronta una patologia che può essere invalidante per le complicanze come la nevralgia post erpetica o l’herpes zoster oculare. Otteniamo adesso un vaccino altamente efficace, che dura nel tempo, che previene nel 95% dei casi la manifestazione clinica e in altissima percentuale la nevralgia post erpetica. Inoltre, per questa malattia non si ha una terapia soddisfacente, né per la manifestazione clinica dell’infezione, né per le sue complicanze. Auspico infine che questo vaccino sia dato ai Medici di famiglia per arrivare a ogni paziente”.

 

Pin It on Pinterest