Repubblica Democratica del Congo: l’incidente ha coinvolto un gruppo di sette persone

L’Agenzia ONU World Food Programme (WFP) ha i seguenti aggiornamenti sui fatti relativi al tragico evento avvenuto nell’est della Repubblica Democratica del Congo il 22 febbraio:

· L’incidente ha coinvolto un gruppo di sette persone che viaggiavano in due auto del World Food Programme sulla strada da Goma a Rutshuru nell’est della Repubblica Democratica del Congo dove era prevista una visita a un programma di alimentazione scolastica del WFP.

·

· Il gruppo comprendeva cinque dipendenti del World Food Programme che stavano accompagnando l’Ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio e la sua scorta Vittorio Iacovacci.

· Il gruppo è partito da Goma verso le 9 di mattina, ora locale.

·

· A circa le 10:15 ora locale, i due veicoli sono stati fermati da un gruppo armato e tutti i passeggeri sono stati costretti a scendere dalle auto. L’autista del WFP di uno dei due veicoli, Mustapha Milambo, è stato ucciso in quel momento.

·

· Gli altri sei passeggeri sono stati poi costretti con le armi ad entrare nella foresta circostante dove si è verificato uno scontro a fuoco.

·

· Nel corso dello scontro a fuoco, l’Ambasciatore italiano Luca Attanasio e la sua scorta Vittorio Iacovacci vengono feriti a morte e moriranno poco dopo.

·

· Gli altri quattro componenti del gruppo, tutto staff del WFP, sono salvi. Si tratta del vicedirettore del WFP in Congo, Rocco Leone, dell’assistente al programma di alimentazione scolastica del WFP Fidele Zabandora, dell’addetto alla sicurezza WFP Mansour Rwagaza e dell’autista del WFP, Claude Mukata.

·

· Il Department for Safety and Security (UNDSS) delle Nazioni Unite condurrà una approfondita verifica dei fatti.

News IN DIES