Italiani? Sono i più “veloci” d’Europa a letto

Gli italiani? I più “veloci” d’Europa.
Dal monitoraggio del web emerge che l’Italia è il paese europeo nel quale si ricercano di più i prodotti “ritardanti” per uomo. Ma anche quello nel quale gli uomini si vergognano di più di parlarne.
Lovelab presenta “I’m Late”, il primo ritardante maschile totalmente green di cui si può parlare liberamente.
La “velocità” nel sesso non è sempre una virtù. Lo sanno bene gli italiani, che sono la popolazione europea che più ricerca o discute sul web dei prodotti ritardanti per uomo. Da una ricerca svolta da Lovelab, una delle aziende leader nel settore, in Italia deteniamo il record di ricerche e discussioni sui forum.
Nel dettaglio: l’Italia per i prodotti ritardanti (la ricerca è stata fatta sia sui termini generici che sui vari brand) rappresenta circa il 30% del traffico europeo, distanziando significativamente il Regno Unito, seconda in classifica, e la Svezia. Ma non è tutto: anche monitorando i forum online, l’Italia si segnala come seconda in Europa, con il Regno Unito che ci ruba la prima posizione, ma di poco. In Italia la discussione sui social è invece molto bassa, ma probabilmente dipende da una barriera culturale che non porta le persone ad “esporsi” troppo su piattaforme come Facebook, privilegiando forum di riviste mediche, ma anche di altro genere (persino su forum dedicati alle motociclette o alle vacanze).
I temi di discussione sono sopratutto legati all’efficacia dei singoli prodotti oppure al tentativo di trovare delle alternative alla visita medica specialistica per eiaculazione precoce, per molti ancora un tabù. Alternativa che ovviamente non può essere rappresentata da prodotti certo efficaci nel ridurre la sensibilità ma che non possono curare o risolvere problematiche serie.
“Il mercato in Italia purtroppo è ancora poco maturo e si parla di certi prodotti quasi in modo clandestino, spesso in anonimato. – ha dichiarato Alessandro Bertino di Lovelab – In particolare gli uomini risentono di questa barriera culturale: quando abbiamo fatto una ricerca simile per prodotti dedicati al pubblico femminile, abbiamo rilevato molte più discussioni, articoli su blog, con una maggiore libertà, anche usando il proprio profilo personale. Gli uomini italiani invece ne parlano attraverso profili falsi o nickname.”
Proprio per questo Lovelab presenta “I’m Late” il primo ritardante per uomo totalmente green di cui si potrà parlare senza troppe remore, come un “gioco” divertente: i suoi principi attivi naturali aiutano a ridurre la sensibilità, il packaging è piacevole, elegante, senza immagini spinte o riferimenti imbarazzanti e può essere acquistato online e nelle migliori farmacie e profumerie a soli 14,90 euro. E poi è completamente Made in Italy, dalla formula alla produzione, con attenti controlli di qualità.
“Siamo convinti che i tempi siano maturi anche per gli uomini italiani di non vergognarsi di aver a volte troppa fretta a letto. Con “I’m Late”, si potrà arrivare tranquillamente in ritardo ed andarne fieri.”- ha concluso Bertino.

Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

La terza dose di vaccino porrà un probabile freno al Covid

TERZA DOSE DI VACCINO: L’IMPORTANZA E LA NORMALITA’ – I vaccini ci hanno permesso di superare una situazione di estrema gravità quale quella in cui ci aveva spinto la pandemia di Covid-19 nel 2020. Avendoli però sviluppati in poco tempo, la loro somministrazione è stata programmata in due dosi a intervalli di tempo ravvicinati. L’introduzione […]

Leggi tutto