Bambino di 10 anni scopre un bug di Instagram

Un bambino finlandese di 10 anni ha scoperto una falla di sicurezza che poteva permettere di eliminare i commenti lasciati sulle foto di Instagram.

Facebook, il proprietario dell’applicazione, ha contattato Jen, per fissare l’importo della ricompensa che è di 10.000 dollari.

Il bimbo appassionato di informatica, non essendo ancora maggiorenne, non avrebbe neanche potuto essere su Instagram e Facebook.

Il padre del piccolo di Helsinki, Marko, si è detto sorpreso della vicenda e Jen, mentre dice di voler lavorare nell’ambito della sicurezza informatica, per adesso, con i soldi ricevuti comprerà una bicicletta.

Il bambino ha detto di essersi interessato alla sicurezza informatica guardando i video di YouTube sull’argomento.

Per correggere i difetti della piattaforma, Facebook ha lanciato nel 2011 il programma Bug Bounty, che premia chi segnala le vulnerabilità di Facebook.

Da allora, il social network ha distribuito 4,3 milioni di dollari.

Nel mese di marzo, un ricercatore in cyber-sicurezza indiano aveva ricevuto 15.000 dollari per aver scoperto un difetto che permetteva di bucare qualsiasi account.

Prima di Jen, la più giovane vincitrice del Bug Bounty Program di Facebook, aveva 13 anni.

Cultura e Società News Scuola Tecnologia

Pavese-Fenoglio sul social network della lettura per le scuole secondarie

Giovani, donne, territori, nelle opere di due dei maggiori autori italiani, Cesare Pavese e Beppe Fenoglio: è questo il tema del nuovo percorso di social reading, il social network della lettura, che accompagnerà nuovamente ragazze e ragazzi delle scuole secondarie di tutta Italia alla scoperta di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio, di cui quest’anno ricorre […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

Piccoli rifiuti elettronici, la raccolta è di prossimità

Piccoli rifiuti elettronici, la raccolta è di prossimità. Sono quasi 20 le tonnellate di smartphone, piccoli elettrodomestici e lampadine a risparmio energetico che sono state conferite nel 2021 alle 33 EcoIsole RAEE del consorzio Ecolight. Con una crescita di oltre il 27% rispetto all’anno precedente, rappresentano una possibilità per incrementare la raccolta di questa tipologia […]

Leggi tutto
plastica
News Tecnologia

Plastica monouso: colpevole ritardo dell’Italia

Con colpevole ritardo, incomprensibili esenzioni nei confronti di prodotti rivestiti in plastica e deroghe ingiustificate per gli articoli monouso in plastica compostabile in alternativa ai prodotti vietati dalle regole europee, oggi entra in vigore anche in Italia la direttiva europea sulle plastiche monouso (SUP). La legge italiana è in evidente contrasto con alcuni dettami comunitari […]

Leggi tutto