Sony: una batteria con il 40 per cento di energia in più

Sony ha annunciato che sta lavorando su una batteria che può avere il 40 per cento di energia in più, in una unità dello stesso volume dei modelli attuali, a ioni di litio.

La batteria dai 700Wh/L attuali passerebbe ai 1000Wh/L.

Lo ha riferito il giornale giapponese Nikkei.

La chiave per questo sviluppo è l’uso di zolfo come elettrodo, che aumenta la densità di energia della corrente.

In particolare, la batteria impiega zolfo per l’elettrodo positivo e litio per l’elettrodo negativo.
In una prima fase, la società giapponese prevede di applicare questa nuova batteria sugli smartphone, per poi estendere la sua applicazione ad altri dispositivi mobili e ai robot.

Tuttavia, questa tecnologia non sarà disponibile sul mercato che entro il 2020.

Allo stesso tempo, Sony valuta anche i modelli di batterie al litio che combinano zolfo e magnesio, con una densità di potenza simile, più efficiente e con meno rischi di combustione spontanea rispetto alle batterie attuali.

Lifestyle News Salute Tecnologia

Caldo record, dalla SIPREC il decalogo per i pazienti cardiovascolari

CAMBIAMENTI CLIMATICI E PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE – Da metà maggio l’Italia è interessata da ondate di calore senza precedenti. Tra i rischi da prevenire, vi sono anche quelli per l’apparato cardiovascolare. Da qui nasce l’impegno istituzionale e sociale della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare – SIPREC a consigliare norme di comportamento per salvaguardare la propria […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

Milano: progetti digitali in mostra

Per la prima volta in Italia viene proposta una mostra antologica di progetti digitali – dai video mapping, alla light art, alle opere immersive – prodotti nel nostro Paese e raccolti in un progetto itinerante commissionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per valorizzare nel mondo gli studi creativi italiani contraddistinti dalla […]

Leggi tutto
News Notizie Tecnologia

L’Italia è guardata con interesse dagli imprenditori esteri

Secondo i dati dell’ISTAT, nel primo trimestre 2022 è stato registrato un calo delle nuove attività registrate (-8,6%). Ma se gli imprenditori italiani sembrano essere scoraggiati dal contesto economico, tra inflazione, aumenti energetici e problemi nel reperimento di alcune materie prime, c’è chi dall’estero guarda con interesse il nostro paese. Secondo i dati di Semrush, […]

Leggi tutto