Sony: una batteria con il 40 per cento di energia in più

Sony ha annunciato che sta lavorando su una batteria che può avere il 40 per cento di energia in più, in una unità dello stesso volume dei modelli attuali, a ioni di litio.

La batteria dai 700Wh/L attuali passerebbe ai 1000Wh/L.

Lo ha riferito il giornale giapponese Nikkei.

La chiave per questo sviluppo è l’uso di zolfo come elettrodo, che aumenta la densità di energia della corrente.

In particolare, la batteria impiega zolfo per l’elettrodo positivo e litio per l’elettrodo negativo.
In una prima fase, la società giapponese prevede di applicare questa nuova batteria sugli smartphone, per poi estendere la sua applicazione ad altri dispositivi mobili e ai robot.

Tuttavia, questa tecnologia non sarà disponibile sul mercato che entro il 2020.

Allo stesso tempo, Sony valuta anche i modelli di batterie al litio che combinano zolfo e magnesio, con una densità di potenza simile, più efficiente e con meno rischi di combustione spontanea rispetto alle batterie attuali.

Cultura e Società News Scuola Tecnologia

Pavese-Fenoglio sul social network della lettura per le scuole secondarie

Giovani, donne, territori, nelle opere di due dei maggiori autori italiani, Cesare Pavese e Beppe Fenoglio: è questo il tema del nuovo percorso di social reading, il social network della lettura, che accompagnerà nuovamente ragazze e ragazzi delle scuole secondarie di tutta Italia alla scoperta di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio, di cui quest’anno ricorre […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

Piccoli rifiuti elettronici, la raccolta è di prossimità

Piccoli rifiuti elettronici, la raccolta è di prossimità. Sono quasi 20 le tonnellate di smartphone, piccoli elettrodomestici e lampadine a risparmio energetico che sono state conferite nel 2021 alle 33 EcoIsole RAEE del consorzio Ecolight. Con una crescita di oltre il 27% rispetto all’anno precedente, rappresentano una possibilità per incrementare la raccolta di questa tipologia […]

Leggi tutto
plastica
News Tecnologia

Plastica monouso: colpevole ritardo dell’Italia

Con colpevole ritardo, incomprensibili esenzioni nei confronti di prodotti rivestiti in plastica e deroghe ingiustificate per gli articoli monouso in plastica compostabile in alternativa ai prodotti vietati dalle regole europee, oggi entra in vigore anche in Italia la direttiva europea sulle plastiche monouso (SUP). La legge italiana è in evidente contrasto con alcuni dettami comunitari […]

Leggi tutto