Focondazione in vitro: i primi spermatozoi sono migliori

Una nuova ricerca ha trovato che gli spermatozoi esistenti nella prima frazione dell’eiaculazione sono più numerosi, si muovono di più e presentano un DNA di migliore qualità rispetto a quelli appartenenti al liquido seminale eiaculato dopo.

L’utilizzo delle prime frazioni di liquido seminale nella fecondazione in vitro può migliorare il campione dello sperma, secondo il nuovo studio fatto nella Ginemed Clinic di Siviglia.

Il liquido seminale è sempre stato considerato nel suo insieme, tuttavia, l’eiculazione si articola in fasi molto diverse, hanno detto gli esperti.

La prima fase contiene una maggiore sottopopolazione di spermatozoi, con meno frammentazione del DNA nello sperma. Quindi, l’uso di questo sperma può avere un effetto positivo sulla fecondazione e sullo sviluppo embrionale.

Nell’eiaculazione ci sono più fasi. C’è una fase di pre-eiaculazione, una prima e una seconda frazione di liquido seminale. Il fluido della fase pre-eiaculatoria o pre-seminale non contiene spermatozoi, è una secrezione incolore proveniente dalle ghiandole di Cowper, che viene espulsa per abbassare l’acidità dell’uretra.

Lifestyle News Salute

Cambiamenti climatici, malnutrizione e obesità: il rapporto tra ambiente, salute e clima

Il legame tra salute e ambiente, le ricadute del cambiamento climatico e i nuovi scenari che questo fenomeno potrebbe aprire nella diffusione di nuove malattie infettive, nell’amplificare il fenomeno dell’antibiotico-resistenza e peggiorare la pandemia silenziosa delle malattie non trasmissibile in atto da anni. Sono stati questi i temi al centro dell’incontro “Inquinamento ambientale, cambiamento climatico: […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Covid e influenza, fondamentali le vaccinazioni dei più fragili

DAL MINISTERO PARTE L’APPELLO PER LE VACCINAZIONI – Per il prossimo inverno si presagiscono una nuova ondata della pandemia e un ritorno violento dell’influenza. Le vaccinazioni saranno quindi determinanti, specialmente tra i soggetti fragili e gli anziani, maggiormente esposti alle infezioni, per evitare decessi e forme gravi di malattia. Questo l’appello che parte dal Ministero […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Tecnologia

Cuore: un paziente su due non segue correttamente le cure prescritte

Il 29 settembre si celebra la Giornata Mondiale per il Cuore, promossa dalla World Heart Federation, con l’obiettivo di informare sul ruolo della prevenzione delle patologie cardiovascolari. Il tema della campagna 2022 è “Use heart to every heart” e vuole richiamare l’attenzione sull’importanza di sfruttare i vantaggi della tecnologia per migliorare l’aderenza terapeutica a livello […]

Leggi tutto