Un contraccettivo che si comanda per 16 anni senza fili

La contraccezione del futuro potrà avvenire in modalità wireless. Il Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha messo a punto un microchip per esseri umani, basato su un microprocessore, controllato senza fili, che è impiantabile nella donna, per fini contraccettivi.

Dal 1999, Robert Langer, nel MIT, ha avuto l’idea di utilizzare dei microchip per rilasciare dei medicinali. L’idea, era di creare dei chip con un serbatoio per farmaci, che potessero, a comando, rilasciare la sostanza.

Nel 2012, un primo test ha sondato l’erogazione di farmaci per l’artrosi, con questo sistema. Il contraccettivo impiantabile che si comanda senza fili non è stato, però, ancora sottoposto a sperimentazione e i tempi per la sua diffusione sembrano lunghi.

Secondo i suoi ideatori, il chip con il contraccettivo, potrebbe contenere un medicinale sufficiente per 16 anni.

Tramite il sistema wireless integrato potrebbe consentire alle donne di interrompere o attivare la contraccezione, come e quando vogliono.

Significativamente più piccolo, rispetto ai microchip esistenti (20 x 7 mm), il dispositivo, finanziato per la sua messa a punto dalla Bill e Melinda Gates Foundation, potrebbe essere in vendita nel 2018, ma le autorità sanitarie sembrano scettiche.

News Tecnologia

Auto alimentate a combustibili fossili, il 2035 è troppo tardi

Si è tenuto nelle scorse ore in Lussemburgo un atteso Consiglio Ambiente dell’Unione Europea, durante il quale sono state trattate diverse tematiche fondamentali per il futuro ambientale del continente, come la decisione sulla data di stop alla vendita di auto a motore endotermico e l’adozione di una posizione comune sulla normativa per affrontare il contributo […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Sindrome da odore di pesce, a Milano c’è una équipe medica dedicata

Si chiama trimetilaminuria, TMAU, o Sindrome da odore di pesce: si tratta di una malattia metabolica dovuta all’incapacità del nostro corpo di produrre un enzima che deve smaltire una sostanza presente in molti cibi, soprattutto pesce e crostacei. Se l’enzima manca la trimetilammina viene rilasciata attraverso sudore, urine e respiro che acquisisce così un caratteristico […]

Leggi tutto
Lifestyle Moda News Tecnologia

La 4s Platform, il sistema che misura la sostenibilità delle filiere del fashion & luxury

Più di trecento professionisti del sistema moda si sono ritrovati il pomeriggio del 9 giugno a Firenze, nella suggestiva Villa Viviani. Una platea variegata, composta da rappresentanti dei brand (LVMH, Kering, Burberry, Armani, Hugo Boss, Miroglio, Ferragamo, Yamamay, Brunello Cucinelli, Stella McCartney, Dainese, Max Mara, Prada, Valentino, Theory, Thom Browne, Luisa Spagnoli…) ed eccellenze della […]

Leggi tutto