Una nuova contraccezione maschile promette bene

Filed under Lifestyle, Salute

Un nuovo sistema contraccettivo maschile, per ora, sperimentato sui conigli, potrà aiutare le coppie a evitare le gravidanze indesiderate.

Il nuovo metodo, messo a punto dagli scienziati dell’Università dell’Illinois, consiste nell’utilizzo di un polimero iniettabile ad azione prolungata chiamato Vasalgel.

Esso si applica sul dotto deferente, dove forma un gel semi-permeabile che non permette il passaggio dello sperma. Quindi gli spermatozoi vengono riassorbiti dall’organismo mentre il gel rimane nei condotti fino a quando l’uomo non decide di estrarlo, con un’altra iniezione.

La ‘Fondazione Parsemus’, l’organizzazione non profit che sostiene lo sviluppo di questo nuovo metodo, dice che il sistema potrà essere disponibile dal 2020.

Per ora sperimentato sui conigli, il sistema entro la fine di quest’anno dovrebbe essere provato sugli uomini.

Una sola somministrazione dura a lungo e ha ha un’efficacia prolungata, che può durare anche 10 anni.

In un articolo pubblicato su ‘Basic and Clinical Andrology’, i ricercatori dicono che su 12 conigli, 11 di loro hanno mostrato azoospermia, ossia assenza di spermatozoi nel liquido seminale, dopo l’iniezione. Inoltre, l’effetto contraccettivo è stato mantenuto per tutti i 12 mesi dello studio.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login