Incidente hot per Scarlett Johansson

Un incidente imbarazzante è accaduto a Scarlett Johansson mentre era in bagno su un aereo. La 33enne aveva dimenticato di chiudere la porta e aveva, così, accidentalmente mostrato le sue parti intime a un passeggero. 

Lo ha rivelato la stessa attrice in un programma televisivo, il 24 aprile scorso, raccontando che era sul water, quando un passeggero aveva aperto la porta del bagno, che lei aveva dimenticato di chiudere.

L’attrice era impegnata con la carta igienica quando il ragazzo, che evidentemente anche lui aveva bisogno del bagno, era entrato.

Ma l’imbarazzo in aereo non era finito. Dopo che l’attrice aveva fatto i suoi bisogni, aveva dovuto lasciare il bagno e tutte le persone avevano visto quello che era successo e l’avevano riconosciuta.

Il nuovo taglio corto di Scarlett Johansson

Quasi un anno fa, il 20 marzo 2014, Scarlett Johansson alla prima di Londra di ‘Captain America’, sfoggiava lunghi capelli biondi.

Nel novembre scorso, durante una delle sue prime uscite pubbliche, dopo la nascita della figlia Rose, a settembre, aveva già sfoggiato un taglio molto più corto.

Sabato sera a Los Angeles, sul red carpet di gala del G’Day USA, l’attrice 30enne è apparsa con un taglio corto, alto nel centro e con i lati rasati. Questo taglio di capelli alla moda è già stato visto su Rihanna e Miley Cyrus.

Scarlett Johansson sarà la protagonista di “Ghost in the Shell”

Scarlett Johansson interpreterà uno dei ruoli principali nella riedizione di “Ghost in the Shell”, il thriller è basato sul fumetto giapponese dello stesso titolo.

Il film, diretto da Rupert Sanders, sarà realizzato con la partecipazione di attori dal vivo e tecnologia 3D.

Ambientato nella metà del secolo XXI, il personaggio principale del film è Motoko Kusanagi, il comandante segreto della Sezione 9, specializzata nella lotta contro la criminalità.

Scarlett Johansson completamente nuda in ‘Under the skin’

Scarlett Johansson ha accettato di spogliarsi completamente per il film ‘Under the skin’.

Per l’attrice non tratta di un nudo gratuito, ma di immagini che hanno grande importanza nel contesto della storia.

Nel corso della presentazione del film a New York la Johansson ha detto di non considerarsi una “persona provocatoria”.

Diretto da Jonathan Glazer, il film parla di un alieno che prende il corpo di una donna come arma per sedurre gli uomini e usarli.

La pellicola è tratta dall’omonimo romanzo di Michel Faber, edito in Italia da Einaudi con il titolo ‘Sotto la pelle’.

Forse qualcuno ricorderà: a settembre 2011, una foto dell’attrice nuda, ripresa nell’intimità della sua casa, era stata “rubata” ed era cominciata a circolare sui social network, generando uno scandalo che si concluse con l’arresto dell’hacker.

Scarlett Johansson è incinta e si sposa

L’attrice Scarlett Johansson sarebbe incinta del suo primo figlio. Secondo il sito TMZ, la Johansson sarebbe addirittura al quinto mese di gravidanza.

Si dice anche che l’attrice presto sposerà il suo fidanzato ed ex giornalista Romain Dauriac, dopo un primo matrimonio di tre anni con l’attore Ryan Reynolds.

Le notizie non sono state confermate. Ma, nel caso fossero vere, non ci sarebbe che da rallegrarsi.

Scarlett Johansson sceglie SodaStream e lascia la ONG

Dopo le critiche di Oxfam sul suo contratto pubblicitario con SodaStream, Scarlett Johansson ha deciso di lasciare la ONG, di cui era ambasciatore dal 2007.

Oxfam, che lotta contro la povertà, aveva fortemente criticato l’attrice dopo che aveva firmato un contratto pubblicitario con la società israeliana SodaStream.

Questo marchio ha una fabbrica in un insediamento israeliano in Cisgiordania. “Oxfam rispetta l’indipendenza dei suoi ambasciatori”, aveva detto la ONG in una dichiarazione, ma “ritiene che il business proveniente dalle colonie stia alimentando la povertà e violando i diritti della comunità palestinese”.

Scarlett Johansson prima aveva risposto alla ONG dicendo che le due cose non erano inconciliabili, poi in una dichiarazione, ha detto di aver deciso alla fine di lasciare il suo ruolo come ambasciatore con Oxfam, dopo otto anni di collaborazione.

Scarlett Johansson continuerà a essere testimonial della società israeliana SodaStream

L’attrice Scarlett Johansson ha risposto sabato alle critiche che le sono state fatte in relazione alla sua nuova campagna pubblicitaria per una società israeliana che opera in Cisgiordania.

La star 29enne non ha nessuna intenzione di smettere di sostenere il marchio del produttore di bevande SodaStream International Ltd.

La società di bevande ha recentemente firmato un contratto con l’attrice, di cui uno spot televisivo andrà in onda anche durante il Super Bowl, il 2 febbraio prossimo.

Gli attivisti che difendono i palestinesi hanno criticato SodaStream, che ha uno stabilimento a Maaleh Adumim, un mega insediamento ebraico in Cisgiordania, in un territorio occupato da Israele nel 1967 e rivendicato dai palestinesi.

Anche Oxfam International, che si occupa della raccolta di fondi e della sensibilizzazione sulla povertà globale, per cui la Johansson è stata ambasciatrice globale dal 2005, ha criticato l’attrice, la scorsa settimana, perché il gruppo umanitario si oppone a “tutto il commercio” negli insediamenti israeliani, ritenendoli illegali, in quanto negano i diritti dei palestinesi.

Scarlett Johansson ha dichiarato di essere a favore della cooperazione economica e all’interazione sociale tra israeliani e palestinesi.

“Sono una sostenitrice della cooperazione economica e dell’interazione tra un Israele democratico e la Palestina”, ha dichiarato l’attrice in una nota pubblicata su Huffington Post.

“SodaStream è una società che non solo si è impegnata per l’ambiente, ma anche per costruire un ponte di pace tra israeliani e palestinesi, permettendo ai vicini di lavorare insieme, di avere parità di retribuzione, gli stessi benefici e diritti”, ha aggiunto l’attrice.