Luminarie con materiale di riciclo, concorso aperto

Aperte le iscrizioni al concorso artistico dedicato al rispetto dell’ambiente, al risparmio energetico e all’eco-design

In palio premi da 2.000 €, 1.000 € e 500 € per i primi tre classificati. Iscrizioni aperte fino al 15 novembre

Leggi tutto “Luminarie con materiale di riciclo, concorso aperto”

Emofilia, al via il ‘Progetto Riabilitazione’ nel Lazio

L’Associazione Emofilici Lazio (A.E.L. Onlus) ha presentato un servizio di riabilitazione a domicilio dedicato ai pazienti emofilici affetti da artropatia e ai pazienti emofilici in fase riabilitativa post-chirurgica con limitazioni funzionali, difficoltà logistiche o fragilità che impediscano loro l’autonoma fruizione dell’offerta riabilitativa pubblica.

Si tratta di un vero e proprio Progetto realizzato a misura della comunità emofilica del Lazio, illustrato nei giorni scorsi presso lo Starhotels Metropole di Roma. Il progetto è stato supportato da Bayer.

L’offerta terapeutica riabilitativa del Progetto prevede due possibilità: la fisioterapia a domicilio e la idrochinesi-terapia presso le terme di Tivoli, da attuare con diverse modalità di spostamento del paziente.

“Siamo davvero orgogliosi di questa iniziativa, pensata essenzialmente per tutti i pazienti che si rivolgono a noi con diverse attività a supporto delle loro necessità, sia mediche che di qualità di vita di tutti i giorni – ha spiegato il Dottor Ernesto Borrelli, Presidente A.E.L. Onlus.

“Grazie alla presenza dei clinici di riferimento per l’emofilia come ematologi, ortopedici, fisiatri, medici dello sport, specialisti della riabilitazione ma anche fisioterapisti, traumatologi, liberi professionisti ed organizzatori, cui va tutta la nostra riconoscenza e ringraziamento per l’impegno profuso nella articolazione medico scientifica del progetto – ha aggiunto Borrelli – è stato possibile apprendere tutti i particolari medici e organizzativi: dalla modalità di accesso fino all’offerta riabilitativa”.

Davvero una bella notizia, dunque, per i circa 400 pazienti emofilici e/o coagulopatici presenti nel Lazio e che fanno riferimento all’A.E.L. in parte come iscritti, in parte genericamente afferenti all’Associazione con una distribuzione territoriale estesa in tutta la Regione.

Il ‘Progetto Riabilitazione’ è l’ultimo realizzato dall’A.E.L. a supporto della comunità emofilica: tra queste, quella che prevede il servizio gratuito di trasferimento con mezzo sanitario dei pazienti con particolari fragilità da e per i centri medici di riferimento e/o ambulatori specialistici e quella che prevede l’invio di personale infermieristico a domicilio su specifiche richiesta – filtrata dai centri medici – per supporto per infusione farmaco specifico, prelievi per analisi e simili.

Azioni ed iniziative ribadite anche dall’ On. Rodolfo Lena che ha presenziato all’evento con un suo breve commento proprio evocando alcuni risultati già raggiunti ed altri da implementare affermando che “Si è trattato di una buona occasione per fare il punto su quanto è stato fatto in questi anni, come il protocollo per la gestione del paziente emofilici nei Pronto Soccorso e a quanto c’è ancora da fare come la carta dei diritti della persona con Emofilia”.

HIV: in terapia più di 100mila pazienti

Oggi in Italia sono in terapia più di 100mila pazienti con HIV. Secondo l’ultimo bollettino del Centro Operativo AIDS dell’Istituto Superiore di Sanità i cui dati si riferiscono al 2016, poco meno di 4000 sono le nuove diagnosi di infezione che vengono fatte ogni anno, con una incidenza di circa 5,7 su 100mila abitanti“Un elemento, quest’ultimo, da non sottovalutare – spiega il Prof. Massimo Andreoni – perché equivale a un grosso fallimento: non siamo stati in grado di interrompere la trasmissione di questa malattia”Le fasce d’età più a rischio sono quelle più giovani, tra i 25 e i 29 anniNel 50% dei casi si tratta di maschi che fanno sesso con maschi; rimane costante, invece, il numero di donne con nuova diagnosi di HIV (30%). Nel 2016 sono state segnalate 796 nuove diagnosi di HIV in donne, delle quali 488 (61,3%) in donne straniere e 297 (38,7%) in donne italiane.

La modalità di contagio prevalente è quella sessuale, mentre la trasmissione tramite tossicodipendenza riguarda una quota minimale, pari a pochi punti percentuali. Si osserva, anche, un rilevante numero di stranieri con una nuova diagnosi di HIV. E’ stato stimato, inoltre, che il 40% delle persone alla prima diagnosi risulta essere inconsapevole di essersi esposta all’HIV. La trasmissione per uso iniettivo di sostanze, la trasmissione eterosessuale, l’essere residenti nel Nord Italia, il genere femminile, nonché l’età più avanzata sono risultati fattori di rischio associati alla inconsapevolezza del rischio di HIV.

Lombardia e Lazio sono le regioni dove si sono registrate il maggior numero di nuove diagnosi, rispettivamente con 691 e 557 nuovi casi. A seguire, invece, troviamo l’Emilia Romagna (328), la Toscana (292), la Sicilia (274), il Piemonte (253) e il Veneto (210). A livello di incidenza, invece, queste le regioni con incidenza superiore alla media nazionale: Lazio (8,5), Marche (7,2), Toscana (7,1), Lombardia (6,7), Liguria (6,6). Emilia Romagna (6,5), Umbria (6,2) e Piemonte (5,8).

I dati sono stati comunicati da ICAR (Italian Conference on AIDS and Antiviral Research), che compie quest’anno dieci anni.

Congressi ICAR dal 22 al 24 maggio 2018 a Roma.

Sapori e canti tradizionali del Lazio

Una mattinata di musica e degustazioni gratuite che farà conoscere le eccellenze alimentari delle aziende agricole presenti nel romano MERCATO AGRICOLO A VENDITA DIRETTA di via San Teodoro. Sabato 2 dicembre l’Accademia Musicale Europea presenta infatti SAPORI E CANTI TRADIZIONALI del LAZIO, un’occasione eccellente per scoprire il gusto e qualità, promuovendo i prodotti tipici dell’eccellenza enogastronomica locale per ottenere un effetto economico positivo a favore dei tanti produttori che da poco hanno iniziato o ripreso l’attività nel Mercato prima conosciuto come Mercato di Circo Massimo.
Sapori e Canti Tradizionali del Lazio inizierà alle ore 10 con una mostra di oggetti della civiltà contadina e strumenti popolari per far conoscere, soprattutto ai bambini, gli strumenti con cui si trasportava il latte, si producevano formaggi, si seccavano e selezionavano cereali e legumi e si raccoglieva il foraggio.
A seguire, alle ore 11, i Cantori in Terra di Lavoro, uno dei più interessanti gruppi di musica tradizionale popolare del Lazio, guideranno i convenuti in un viaggio tra i canti della semina, del raccolto, della vendemmia e dei migranti.
Alla fine del concerto inizierà una kermesse di oltre 35 Degustazioni gratuite di Formaggi rari e Confetture in accompagnamento, Oli novelli Sabina DOP, Salumi e Porchette artigianali, Pani fatti con Grani antichi e Lievito Madre, Zuppe prodotte con gli ortaggi ed i legumi degli agricoltori del Mercato.
Ciascun assaggio sarà preceduto da una breve presentazione di ciascuna azienda agricola e dei suoi prodotti in un affascinante racconto di storia, vita quotidiana e suggerimenti gastronomici per conoscere le eccellenze agroalimentari del Lazio.
Dulcis in fundo, in tutti i sensi, una degustazione dedicata ai bambini e che farà scoprire alle mamme una merenda golosa e sana “must” del Lazio: protagonisti il Latte Nobile al Cioccolato e la Cioccolivacrema spalmabile di cioccolato e Nocciole del Viterbese Olio Sabina DOP.
L’evento è realizzato con il sostegno di ARSIAL e Regione Lazio ed in collaborazione con la Fondazione Campagna Amica e Coldiretti Lazio.

Mercato Agricolo a Vendita Diretta
Via San Teodoro 74 – Roma

Ingresso libero e degustazioni gratuite

Ore 10 – Mostra Civiltà Contadina e Strumenti Popolari
Ore 11 – Concerto e storytelling dell’Ensemble Cantori in Terra di Lavoro
Semina, raccolto, vendemmia, emigrazione
Ore 12,30 – Viaggio tra i sapori del Lazio
Presentazione delle Aziende e Degustazioni gratuite di Formaggi tipici e DOP,
Oli DOP Sabina, Vini del Lazio, Pani con grani antichi, confetture, salumi artigianali e prodotti gastronomici dell’eccellenza del Lazio

 

Nemi: torna il campionato di nuoto

Più di 300 i partecipanti che nuoteranno nel lago di Nemi tra campionati di nuoto ad atleti paralimpici Gran finale in piazza Umberto Primo
 

Cresce l’attesa per Domenica 3 settembre presso il lago di Nemi di una delle più importanti tappe del Campionato Italiano di Nuoto di Mezzo fondo organizzato dal Comune di Nemi insieme alla Federazione Nazionale di nuoto patrocinata dal Coni e con il contributo del Consiglio Regionale del Lazio.

 

Oltre 300 atleti partecipanti. La giornata vedrà svolgersi una prima gara di mezzo fondo alle ore 10:30 ed una seconda di un Miglio Marino alle ore 14:30. Tra i partecipanti anche molti Atleti Paralimpici coinvolti grazie a Giorgio Carestia Delegato Regionale della  Finp insieme al Consigliere Gianluca Cacciamano che hanno scelto ilo scorso anno il lago di Nemi come campo di prova per le Olimpiadi svolte in Brasile.

 

Il Campionato, da giugno a settembre, interesserà cinque regioni italiane per altrettante tappe in mare o nei laghi: dopo Vietri sul mare in provincia di Salerno arriva la nostra Nemi sull’omonimo lago nel Lazio a pochi passi dalla capitale e poi ad Arona.

 

Sul posto anche il sindaco Alberto Bertucci con l’amministrazione al completo in veste di volontari al servizio dell’organizzazione. Per la sicurezza dei nuotatori e dei numerosi spettatori attesi, opereranno  i Carabinieri della locale stazione, il reparto subacqueo dell’Arma, la Protezione Civile comunale  con il supporto dei colleghi del commissariato di Genzano e la Polizia Locale

 

Il Centro ittico “Catarci”  ospiterà la partenza e l’arrivo dei centinaia di atleti di ogni età, bambini, giovani, mezza età e anche qualche nuotatore intorno ai sessanta. Tra gli atleti più importanti annoveriamo al momento Laura Palasciano,  Antonello La Veglia, Cristina Tarantino un doppio Record Europeo nei 1500 sfruttando anche il passaggio agli 800 stile e Tre Record alla prima dei Campionati Regionali Master Lazio.

 

Una bellissima maratona in acqua, lungo il perimetro del lago con un gran Finale in piazza Umberto Primo a Nemi, con la premiazione dei vincitori alla presenza del primo cittadino Bertucci alle ore 17.00.

 

Con piacere torniamo a riproporre una manifestazione di alto livello sportivo – ha dichiarato  Alberto Bertucci – che intende promuovere Nemi non solo per le famose fragoline, le  sue bellezze storiche e archeologiche, ma anche per l’importante patrimonio ambientale come il lago ormai di livello internazionale per le sue particolarità e bellezze. Anche – quest’anno – conclude Bertucci – è stata imponente la macchina organizzativa che conta decine di volontari e esperti del settore come  il tecnico federale Amedeo Spanò e il fiduciario Coni Pierpaolo Manzetti che ringrazio tutti per il lavoro svolto.

Image
Image
Image

Sanità del Lazio: criticità nei servizi di soccorso

Le criticità nei servizi di soccorso sanitario di emergenza nel Lazio sembrano non cessare, anzi aumentano.

Lo dichiara in una nota il Segretario Generale UIL FPL Roma e Lazio Sandro Bernardini dopo aver visionato l’avviso pubblico dell’ARES 118 d’indizione di procedura selettiva tra gli enti, associazioni e istituzioni di volontariato per garantire i LEA dell’ emergenza e assicurare sull’intero territorio regionale il servizio di soccorso sanitario in emergenza in area extraospedaliera.

I motivi – prosegue Bernardini – sono quelli che noi stiamo evidenziando ormai da tempo, ossia carenza di personale e di automezzi propri tale da costringere la Regione Lazio ad integrare il proprio assetto organizzativo con risorse umane e tecnologiche con affidamento a soggetti terzi.

Pur riconoscendo l’importanza di enti, del volontariato e dell’associazionismo non possiamo non evidenziare la gravità della situazione frutto anche di una politica dei tagli, di spending review e di blocco del turn over effettuata in sanità negli ultimi anni.

Per questo – conclude il Segretario Bernardini –  è quanto mai urgente e non più procrastinabile una seria politica di investimenti con acquisto di  automezzi, con l’ assunzione di nuovo personale e la valorizzazione del personale attualmente impiegato nel servizio di emergenza.

Circeo Film Arte Cultura, tra lungometraggi, corti sul mare, incontri pubblici

Si tiene a San Felice Circeo (Latina) dal 23 al 26 agosto 2017 il Circeo Film Arte Cultura, kermesse culturale promossa dal Comune di San Felice Circeo, in due location prestigiose e suggestive, Piazza Luigi Lanzuisi e, per gli eventi speciali, Vigna la Corte. La rassegna – a ingresso gratuito fino a esaurimento posti – è realizzata in collaborazione con l’associazione culturale Four Events, il coordinamento artistico di Francesca Piggianelli e la direzione artistica del regista Paolo Genovese. Conduttrici della rassegna Tosca D’Aquino, Matilde Brandi e Flora Canto.

Tra gli artisti attesi – del mondo del cinema, della cultura, dello sport, della musica e della moda – oltre al regista e “padrone di casa” Paolo Genovese,
Ambra Angiolini, Enrico Brignano, Alessio Boni, Maria Grazia Cucinotta, Marco Giallini, Marco Belardi, Anna Foglietta, Ricky Memphis, Francesco Apolloni, Roberto Capucci, Ninni Bruschetta, Primo Reggiani, Francesco Montanari, Lillo Petrolo, Enrique del Pozo e tanti altri.


La serata di apertura
mercoledì 23 agosto, alle ore 19:00 prevede, presso il Cinema Anna Magnani, la presentazione della rassegna, alla presenza di artisti e istituzioni, per illustrare il programma e i lavori del concorso “Corti del Mare”. Alla presenza di Piero Villaggio, che ricorderà il padre Paolo e con il direttore di Cinema e libri, Giovanni Fabiano, sarà presentato il Premio Paolo Villaggio 2018 – Un libro per il cinema. Villaggio e Fabiano riceveranno in serata il Premio Speciale per la Letteratura. In apertura, l’omaggio al grande cinema italiano con la proiezione di “Figli del set”, alla presenza della scrittrice e sceneggiatrice Carlotta Bolognini e di Saverio Vallone. Alle ore 21:00, in piazza Luigi Lanzuisi, le premiazioni alle eccellenze italiane e internazionali con i premi all’attore e cantante spagnolo Enrique del Pozo, il Premio per la musica ad Alessio Bernabei ex frontman del gruppo Dear Jack e Premio della critica giornalistica al programma tv Amici – e il Premio speciale per lo sport al pugile Emiliano Marsili, già Campione mondiale dei pesi leggeri IBO e Campione europeo dei pesi leggeri EBU. In chiusura, alla presenza di Ambra Angiolini, che riceverà il premio come Miglior Attrice dell’Anno, proiezione del film di Michele Placido, “7 minuti”, che riceverà il Premio per il Miglior film sociale. Giovedì 24 agosto, nei giardini di Vigna La Corte, incontro speciale con Marco Giallini e Paolo Genovese intervistati da Gianluigi Superti e a seguire le Sinatra’s Mood’s con Alessandro De Prospero, che si concluderà con un brindisi e con la possibilità per il pubblico di intrattenersi con gli ospiti. In serata, in piazza Lanzuisi, la proiezione del corto sul mare “L’ultimo pescatore”, di Gianluca della Monica, presente con il protagonista Mirko Alivernini e a seguire, alla presenza del regista Roberto Capucci e degli attori Ricky Memphis, Primo Reggiani, Francesco Apolloni e Francesco Montanari, proiezione di “Ovunque tu sarai”, divertente road-movie che verrà premiato come Miglior Opera Prima. Special guest della serata, Lillo Petrolo. Venerdì 25 agosto alla Vigna La Corte, l’incontro speciale con l’attore Alessio Boni e a seguire live set con il Sunset Jazz e brindisi. In serata in piazza, proiezione del corto sul mare “Goccia”, alla presenza della regista Serena Di Marco e dell’attore Gianmarco Bellumori, a seguire proiezione del campione di incassi “Perfetti sconosciuti”, alla presenza del regista Paolo Genovese e degli attori Anna Foglietta e Marco Giallini. In chiusura di rassegna, sabato 26 agosto, alle ore 19:00 presso Vigna La Corte, l’incontro speciale con l’attore Ninni Bruschetta, presentato da Flora Canto. Dalle ore 21:00, in piazza, le premiazioni che vedranno sul palco Maria Grazia Cucinotta e Nando Moscariello (che saranno premiati per la loro attività come fondatori della scuola di cinema Action Academy), Alessio Boni, il produttore Marco Belardi, la giovane stilista Raffaella Frasca, che riceverà il Premio per la Moda; Gennaro Marchese (premiato per il trucco e parrucco) ed Enrico Brignano, che riceverà il Premio Speciale Cinema Tv e Commedia e sarà omaggiato con la proiezione del film “Ci vediamo domani”, commedia di Andrea Zaccariello.

Sarà una vera e propria Festa del Cinema dichiarano gli organizzatori dove i colori dell’arte si andranno a mescolare alle emozioni dei film. Verranno omaggiate le eccellenze del mondo del cinema con produttori, registi, attori e sceneggiatori. Un grande evento e una vetrina per raccontare i film e i loro protagonisti con i quali condivideremo degli incontri e dei dibattiti per entrare nel vivo delle diverse maestranze”. La rassegna è patrocinata da: Mibact – Direzione Generale Cinema; Regione Lazio; Comune di San Felice Circeo; Roma Lazio Commission.