Camminare anche meno dei livelli raccomandati è vantaggioso

Uno studio sviluppato dalla American Cancer Society (ACS) ha scoperto che andare a piedi anche meno dei livelli raccomandati, è associato ad un minore rischio di mortalità.

Precedenti ricerche avevano collegato la camminata con un minor rischio di cancro al seno e al colon, oltre a minori malattie cardiovascolari e diabete, per questo l’ACS raccomanda 150 minuti a settimana di attività fisica moderata, come camminare, o 75 minuti di attività più intensa.

Il nuovo studio condotto su 140 mila persone anziane ha trovato che anche coloro che camminavano meno di due ore a settimana avevano più bassa mortalità di quelli che non facevano alcuna attività fisica.

“Andando a fare una passeggiata a un ritmo medio o veloce è in grado di fornire alle persone un grande beneficio per la salute. È un’attività gratuita, facile e può essere fatta ovunque”, ha detto il dottor Alpa Patel, della American Cancer Society e principale autore dello studio.

I risultati dello studio , pubblicato sull’American Journal of Preventive Medicine, sono particolarmente importanti per gli anziani.

L’età media dei partecipanti al  lavoro dell’ACS era di 69 anni. Tra il 6 e il 7% di loro non svolgeva attività fisica regolare, moderata o vigorosa. Il resto del gruppo, il 95% camminava un po’ per fare movimento.

Bastano 10 minuti di attività intensa più volte a settimana

Fare 10 minuti di esercizio fisico intenso più volte a settimana aiuta a rimanere in buona salute e a prevenire il rischio di malattie croniche, come fare 45 minuti continuativi di attività fisica a settimana.

Lo ha trovato un team di ricercatori dell’Università di McMaster a Hamilton in Ontario, che ha reclutato dei giovani uomini, che non facevano esercizio fisico regolare e li ha divisi in tre gruppi. Il primo gruppo doveva continuare a non fare nulla, il secondo ha condotto le classiche sessioni di esercizio fisico per 45 minuti su una cyclette e il terzo ha fatto brevi sessioni di esercizi intensi.

I membri di questo terzo gruppo dovevano riscaldarsi per due minuti, poi pedalare per venti secondi, rallentando il ritmo per due minuti, e così via fino a rallentare per tre minuti. In totale, i partecipanti sono rimasti solo dieci minuti sulla cyclette e hanno fatto solo un minuto di sforzo vigoroso.

I ricercatori hanno misurato i benefici cardiovascolari e il dimagrimento dei due gruppi, trovando che i risultati erano identici, ma il primo aveva sudato per 27 ore nel corso di dodici settimane e il secondo solo 6 ore nello stesso periodo, tra cui solo 36 minuti ad alta intensità.

I risultati ottenuti dallo studio hanno mostrato che 10 minuti di attività intensa più volte a settimana sono più che sufficienti per rimanere in buona salute e prevenire il rischio di malattie croniche.

Un po’ di esercizio fisico intenso giova agli anziani

Alcuni ricercatori scozzesi hanno scoperto che un po’ di esercizio fisico intenso può trasformare la salute degli anziani, riducendo la pressione sanguigna e migliorando la forma fisica generale nel corso del tempo.

Lo studio fatto nell’Università di Abertay su 12 pensionati, che si sono allenati intensamente in bicicletta due volte a settimana per due settimane, ha trovato che dopo gli esercizi i partecipanti avevano ridotto la loro pressione sanguigna del 9% e avevano aumentato la loro capacità polmonare.

Lo studio, pubblicato sul ‘Journal of the American Geriatrics Society’, dice che gli esercizi utilizzati nella ricerca possono essere eseguiti anche a casa, dopo aver consultato prima il proprio medico.