Madre risce a strappare il figlioletto dalle fauci di un leone

Una donna in Colorado, negli Stati Uniti, ha salvato il figlioletto di cinque anni dalla bocca di un leone di montagna.

L’animale ha attaccato un bambino nel cortile di casa, venerdì sera, mentre stava giocando nel giardino della sua casa insieme al fratello maggiore. Quando la madre ha sentito le urla del piccolo è uscita fuori e ha visto l’animale sopra suo figlio.

La donna è riuscita strappare via il bambino dalle grinfie dell’animale, afferrando il puma per una gamba e tirando via il bambino dalle fauci di esso con l’altra.

Lo ha riferito l’ufficio del Capo della polizia della Contea di Pitkin ai giornali americani, aggiungendo che il bambino ha riportato ferite al viso, alla testa e al collo e si trova in condizioni stabili un ospedale di Denver. La madre ha lesioni a una gamba e a una mano, quella con cui aveva aperto la bocca dell’animale per fargli lasciare la testa del figlio.

Per i funzionari addetti alla fauna selvatica, il puma trovato nei pressi dell’abitazione di Aspen, in cui è avvenuta l’aggressione, aveva due anni ed era stato visto in precedenza nella zona dove è avvenuto l’incidente.

Il leone di montagna è stato ucciso dagli stessi ufficiali, intervenuti sul posto, dopo l’incidente. Su di esso, ora verrà eseguita un’autopsia.

Le autorità hanno detto che le apparizioni di questi animali, chiamati leone di montagna, puma o coguaro, è aumentata nello stato del Colorado, dove vivono circa 4.500 leoni di montagna.

E’ morto a 70 anni il cantante Joe Cocker

Il cantante e autore britannico Joe Cocker è morto a 70 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro polmonare che l’aveva colpito.

L’artista era nato a Sheffield, in Inghilterra. La sua carriera era iniziata tra i pub e i piccoli club della sua città negli anni ’60.

Poi, la sua fama internazionale era giunta con la sua versione di ‘With a Little Help from my friends’ dei Beatles, nel 1968.

Aveva, poi, eseguito la canzone nel famoso Festival di Woodstock nello stato di New York, un anno dopo.

Negli anni ’80 la sua voce grintosa era stata utilizzata nella colonna sonora del film ‘Nove settimane e mezzo’ con la cover di ‘You can leave your hat on’.

Nella sua carriera, durata più di 40 anni, aveva duettato con Up Where We Belong, con Jennifer Warnes, ottenendo un Grammy. Aveva anche ricevuto un OBE per il suo contributo alla musica, nel 2007.

Il cantante aveva vissuto per lungo tempo negli Stati Uniti, con la moglie Pam Baker, in Colorado. È morto a casa nel suo ranch.

Lady Gaga in ospedale dopo il suo concerto a Denver

Lady Gaga ha pubblicato un selfie in cui appare con una maschera per l’ossigeno, mercoledì, e ha scritto di essere dovuta andare in ospedale per un malore, dopo il suo concerto a Denver.

“Il mal di montagna non è uno scherzo!”, ha osservato su Instagram la pop star, 28enne.

Lady Gaga, a Denver per il suo artRave Tour, avrebbe avuto problemi di adattamento all’altitudine (Denver è a 1607 metri) e avrebbe sofferto di ipossemia (diminuzione dell’ossigeno nel sangue).

Il malessere provocato dalla montagna non è insolito in Colorado.

Il prossimo concerto della popstar, avrà luogo a Seattle, venerdì.