Nel primo giorno del suo processo in Germania, Oskar Gröning, ex impiegato del campo di concentramento di Auschwitz, si è “scusato” con le vittime dell’Olocausto e si è assunto la sua “colpa morale”, anche se ha voluto distinguere il suo ruolo da quello dei carnefici. “Non c’è dubbio che condividoRead More →