Yahoo, altro attacco hacker e Verizon chiede lo sconto

Yahoo ha annunciato di aver subito un altro attacco informatico, oltre a quello già rivelato mesi fa, che ha colpito di più di un miliardo di account nell’agosto del 2013. Nomi, indirizzi e-mail, numeri di telefono, date di nascita e password sarebbero stati violati, mentre le informazioni di conto bancario e di carta di credito / debito non sarebbero state influenzate dall’attacco.
Un’indagine avrebbe rivelato l’esistenza di cookie danneggiati. Inizialmente sarebbe stata la stessa tecnica messa in atto dai criminali informatici nell’attacco del settembre 2014.

Gli autori dell’attacco, probabilmente diverso da quello denunciato in precedenza, sono al momento sconosciuti.

Il gigante informatico americano, aveva già rivelato nel settembre del 2016, l’hacking di 500 milioni di account nel 2014.

Verizon, in trattative per l’acquisto della società, per 4,3 miliardi di euro, ha chiesto uno sconto di 890 milioni di euro.

Yahoo! si è difeso dalle recenti accuse di aver segretamente fatto spiare le email dei
Zuckerberg ha rivelato quale è stato il suo momento peggiore dopo la creazione di Facebook
Yahoo ha annunciato lunedì di essere stato acquisito da Verizon, il colosso delle telecomunicazioni degli

Yahoo! si difende dall’accusa di aver fatto spiare le email dei suoi utenti

Yahoo! si è difeso dalle recenti accuse di aver segretamente fatto spiare le email dei suoi utenti e di aver progettato l’anno scorso un software che permette di cercare dei dati specifici su richiesta dei servizi di sicurezza statunitensi, in una qualsiasi lettera degli utilizzatori della sua posta.

Il gruppo statunitense ha detto mercoledì che le accuse sono “fuorvianti” e che la scansione delle e-mail descritta nell’articolo di Reuters non esiste nei loro sistemi.

In una prima reazione martedì, il gruppo si era limitato a dire che la sua società società rispetta la legge e rispetta le leggi degli Stati Uniti.

L’accusa contro Yahoo! era giunta da due ex dipendenti della società che avevano detto a Reuters che “Yahoo aveva scritto e segretamente messo in funzione l’anno scorso un meccanismo informatico per spiare le email dei suoi clienti su richiesta dei servizi segreti statunitensi”.

Secondo questi due ex dipendenti, Yahoo avrebbe spiato diversi account di posta su ordine della National Security Agency (NSA), specializzata nel monitoraggio delle telecomunicazioni, o dell’FBI (polizia federale statunitense).

Yahoo ha annunciato di aver subito un altro attacco informatico, oltre a quello già rivelato
Zuckerberg ha rivelato quale è stato il suo momento peggiore dopo la creazione di Facebook
Yahoo ha annunciato lunedì di essere stato acquisito da Verizon, il colosso delle telecomunicazioni degli

Facebook: il momento peggiore

Zuckerberg ha rivelato quale è stato il suo momento peggiore dopo la creazione di Facebook

Il CEO del social network con più utenti nel mondo ha rilasciato un’intervista alla CNN e ha detto che uno dei momenti più difficili è stato quando Yahoo aveva offerto un sacco di soldi per comprare l’azienda.

Intervistato da San Altman nella sede di Facebook a Palo Alto, in California, Mark Zuckerberg ha raccontato che nel 2006, Facebook aveva appena 10 milioni di utenti ed era nel suo secondo anno di vita.

A quel tempo, Yahoo avrebbe voluto comprare l’azienda per un miliardo di dollari.

Zuckerberg ha detto che insieme a Dustin Moskovitz, l’altro fondatore, allora aveva deciso di scommettere sulla crescita di questa attività emergente, ma alle loro condizioni.

“Il brutto non è stato respingere l’offerta”, ha detto. “È stato che da allora in poi, molti dipendenti si sono dimessi perché non credevano in quello che stavamo facendo”.  Il team di Facebook è crollato in un anno.

Yahoo ha annunciato lunedì di essere stato acquisito da Verizon, il colosso delle telecomunicazioni degli
Mark Zuckerberg , fondatore e amministratore delegato di Facebook, dopo essere diventato padre, ha annunciato
Il co-fondatore di Microsoft, Bill Gates, ama la tecnologia, ma sostiene che per alleviare le

Verizon ha acquisito Yahoo per 4,83 miliardi di dollari

Yahoo ha annunciato lunedì di essere stato acquisito da Verizon, il colosso delle telecomunicazioni degli Stati Uniti, per 4,83 miliardi di dollari.

La transazione non include il patrimonio della società in Asia, le azioni detenute dal gruppo cinese Alibaba e Yahoo Japan.

L’acquisto sarà completato nel 2017.

“Il gruppo Yahoo ha cambiato il mondo e continuerà a farlo attraverso il suo matrimonio con Verizon e AOL”, ha detto in una dichiarazione il CEO di Yahoo!, Marissa Mayer, che dovrebbe lasciare il gruppo una volta che la transazione sarà  chiusa, secondo il New York Times.

“L’acquisizione di Yahoo mette Verizon in una posizione altamente competitiva come società globale del media mobile e l’acquisizione contribuirà ad accelerare le entrate digitali dalla pubblicità”, ha detto Lowell McAdam, CEO di Verizon.

Yahoo sarà integrato con AOL, comprato da Verizon nel maggio dello scorso anno per 4,4 miliardi di dollari.

All’interno di Verizon, Yahoo e AOL saranno integrati e guidati (pare) da Marni Walden.

Yahoo possiede portali per notizie, sport, finanza, oltre a un servizio di posta elettronica con circa di 225.000.000 utenti attivi al mese, oltre alla piattaforma di blog Tumblr.

Yahoo ha annunciato di aver subito un altro attacco informatico, oltre a quello già rivelato
Yahoo! si è difeso dalle recenti accuse di aver segretamente fatto spiare le email dei
Zuckerberg ha rivelato quale è stato il suo momento peggiore dopo la creazione di Facebook