L’altruismo è genetico

Le persone che aiutano gli altri senza cercare ricompense o fama, sono così per nascita, secondo un nuovo studio.

Alcuni scienziati studiando dei gemelli identici, monovulari, e i gemelli non identici, biovulari, hanno concluso che i geni sono responsabili del 41% del dell’altruismo, ossia del sentirsi felice aiutando i propri simili senza aspettarsi un “grazie” o il sentirsi dire “bravo”.

Allo studio, pubblicato sulla rivista ‘Philosophical Transactions of the Royal Society B: Biological Sciences’, hanno partecipato 1.197 coppie di gemelli identici e 684 coppie di gemelli non identici.

I gemelli identici hanno gli stessi geni, a differenza degli altri.

I ricercatori della New York University, che hanno condotto lo studio, hanno trovato che c’è una ragione genetica in chi è sistematicamente coinvolto in attività di volontariato. L’altruismo è qualcosa di radicato nei geni e nella personalità, hanno detto i ricercatori.

Alcuni ricercatori dell'Università di Bonn, in Germania, hanno scoperto che mangiare cibi grassi e zuccherati
Fare volontariato ha un impatto diretto sulla salute mentale e fisica, secondo un nuovo studio,
Fare volontariato ha un impatto diretto sulla salute mentale e fisica, secondo un nuovo studio,

Fare volontariato allunga la vita

Fare volontariato ha un impatto diretto sulla salute mentale e fisica, secondo un nuovo studio, e allungherebbe anche la durata della vita.

Un team di ricercatori dell’Università di Exeter, che ha analizzato le conclusioni di 40 studi internazionali, ha trovato che dedicarsi agli altri riduce fino al 20% il rischio di morte prematura e ha un effetto significativo sulla salute.

Aiutare le persone della propria comunità, donerebbe una migliore salute fisica e mentale, un più alto senso di pienezza e di soddisfazione, riducendo il rischio di cadere in depressione.

Bere una tazza quotidiana di caffè può aiutare a vivere più a lungo, secondo alcuni
Le persone che aiutano gli altri senza cercare ricompense o fama, sono così per nascita,
Fare volontariato ha un impatto diretto sulla salute mentale e fisica, secondo un nuovo studio,

Fare volontariato allunga la vita

volontariatoFare volontariato ha un impatto diretto sulla salute mentale e fisica, secondo un nuovo studio, e allungherebbe anche la durata della vita.

Un team di ricercatori dell’Università di Exeter, che ha analizzato le conclusioni di 40 studi internazionali, ha trovato che dedicarsi agli altri riduce fino al 20% il rischio di morte prematura e ha un effetto significativo sulla salute.

Aiutare le persone della propria comunità, donerebbe una migliore salute fisica e mentale, un più alto senso di pienezza e di soddisfazione, riducendo il rischio di cadere in depressione.

Le persone che aiutano gli altri senza cercare ricompense o fama, sono così per nascita,
Fare volontariato ha un impatto diretto sulla salute mentale e fisica, secondo un nuovo studio,
I ricercatori dell'Università di Rochester hanno sviluppato un'applicazione che può analizzare i selfie video e