Milano: ‘Le allegre comari di Windsor’ secondo Serena Sinigaglia

Al Teatro Carcano di Milano da giovedì 21 febbraio 2019 – in prima milanese

LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR

secondo Serena Sinigaglia

 

La scrittura di Edoardo Erba e la regia di Serena Sinigaglia riadattano, tagliano e montano con ironia LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR, la commedia più divertente di Shakespeare, innestando brani suonati e cantati dal vivo dal Falstaff di Verdi. In scena solo la signora Page, la signora Ford, la giovane Anne Page e la serva Quickly, che danno parola anche ai personaggi maschili, assenti ma molto presenti: mariti, amanti, e, soprattutto, il più grande, non solo per stazza, Falstaff. Da lui tutto comincia e con lui tutto finisce. Le lettere d’amore che il Cavaliere invia identiche alle signore Page e Ford sono lo stimolo per trasformare il solito barboso e very British pomeriggio di tè in uno scatenato gioco dell’immaginazione, del desiderio, del divertimento. “Punire” quel porco di Falstaff, che osa far loro esplicite richieste d’amore, diventa il grimaldello per sentirsi ancora vive. Senza Falstaff non ci sarebbe divertimento o sfogo per le signore Page e Ford, che, come le Desperate Housewivessono donne di mezza età, borghesi, annoiate e un pizzico bigotte, con routine consolidate, mariti assenti e desideri sopiti.

“Per la sua ostentata dissolutezza, in Falstaff si possono scorgere dei tratti di Don Giovanni e respirare aria buona di libertà; nella sua evidente “decadenza” si rispecchia quanto di più umano e disarmato si possa concepire”, racconta la regista Sinigaglia, che in scena ha voluto anche una fisarmonicista che, oltre a suonare le note di Verdi, interpreta Fenton, il grande amore di Anne, “un ruolo en travesti come vuole la tradizione shakespeariana (ma al contrario!)”.

 

Le allegre comari di Windsor ha debuttato a giugno 2017 nell’ambito di Glob(e)al Shakespeare, un progetto di Gabriele Russo coprodotto dalla Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini e Fondazione Campania dei Festival – Napoli Teatro Festival Italia: sei opere del grande drammaturgo sono state proposte in sei riscritture commissionate ai più innovativi autori del panorama odierno e poi portate in scena da sei registi. Il progetto è nato per affermare l’universalità del teatro coniugando l’essenza atemporale dell’opera di Shakespeare con temi e linguaggi della scena contemporanea e si è aggiudicato il Premio dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro 2017.

Italia, corre l'anno 1969. Un anno inquieto e travagliato si annida sotto il manto delle
Al Teatro Carcano di Milano – da giovedì 15 a domenica 25 novembre 2018 ALLA
Al Teatro Carcano di Milano - da giovedì 11 a domenica 21 gennaio 2018  

“Alla mia età mi nascondo ancora per fumare” in scena a Milano

Al Teatro Carcano di Milano – da giovedì 15 a domenica 25 novembre 2018

ALLA MIA ETÀ MI NASCONDO ANCORA PER FUMARE – Regia di Serena Sinigaglia

 

Testo corale, tutto al femminile, per otto straordinarie attrici, scritto dall’autrice algerina Rayhana, Alla mia età mi nascondo ancora per fumare narra una storia vera, semplice, diretta, piena di vita e contraddizioni. L’azione si svolge ad Algeri, ai giorni nostri. Siamo in un hammam, nel giorno riservato alle donne. Quel giorno, però, sarà diverso da tutti gli altri.

Nove personaggi, nove donne algerine, sono costrette a barricarsi dentro l’hammam, per sfuggire all’ira di parenti e uomini barbuti che reclamano il diritto di punire una di loro, ritrovata incinta senza il consenso dei genitori. Tra i vapori e le acque delle vasche si crea un’intimità speciale tra le donne, le quali, a turno, rivelano le loro storie, le loro speranze, i loro dolori, le loro rabbie: quello spazio protetto, caldo ed accogliente, un luogo sospeso, lontano dai clamori e dai rumori della città, le incoraggia a “spogliarsi” e confidarsi anche i segreti più delicati.

Ogni personaggio ha il suo punto di vista ed è diverso dall’altro per età, condizione sociale, destino più o meno sfortunato, speranza, disillusione e convinzioni religiose. Una cosa, però, li accomuna tutti: il ruolo della donna all’interno di una società come quella islamica.

Ci immergiamo, così, nel mondo delle donne islamiche, nella loro difficile convivenza con la cultura patriarcale, estremista, bigotta, violenta e repressiva dei propri uomini. Una dimensione tragica,raccontata però con grande ironia e autoironia.  “È un viaggio che ci commuove e ci smuove e ci fa riflettere – spiega la regista Serena Sinigaglia – e anche una denuncia, perché nessuno al mondo dovrebbe essere costretto a sposarsi a dieci anni, a rinunciare agli studi, a diventare terrorista per riscattare una vita fatta di abusi e ingiustizie”. Lo spettacolo, prodotto da ATIR Teatro Ringhiera e Theater tri-bühne Stuttgart, torna a Milano per dieci recite al Teatro Carcano dopo gli “esauriti” al Teatro Ringhiera nel 2014 e 2016.

Rayhana è lo pseudonimo di un’autrice algerina. Non un nome d’arte, ma uno scudo protettivo assunto dalla scrittrice per poter continuare a scrivere ciò che scrive e pensare ciò che pensa, nonostante viva in un paese libero come la Francia. E proprio in Francia, mentre si recava a teatro, Rayhana è stata aggredita da un gruppo di integralisti islamici. Il perché, si desume da questo suo lavoro, che tocca temi di grande attualità con la sapienza di chi li conosce ben per averli vissuti sulla propria pelle e una leggerezza che restituisce forza ed incisività alla scena.

Al Teatro Carcano di Milano da giovedì 15 a domenica 25 novembre 2018

ALLA MIA ETÀ MI NASCONDO ANCORA PER FUMARE di Rayhana

Traduzione Mariella Fenoglio

Con (in o.a.) Matilde Facheris, Carla Manzon, Annagaia Marchioro,

Giorgia Senesi, Irene Serini, Marcela Serli, Chiara Stoppa, Sandra Zoccolan

Costumi Federica Ponissi – Scena Maria Spazzi – Disegno luci Roberta Faiolo

Regia Serena Sinigaglia

Personaggi e interpreti Louisa /Matilde Facheris; Nadia Myriam/ Annagaia Marchioro;

Aicha/Carla Manzon; Madame Mouni /Giorgia Senesi; Samia /Irene Serini;

Fatima/ Marcela Serli; Zahia/Chiara Stoppa; Latifa/Sandra Zoccolan

Italia, corre l'anno 1969. Un anno inquieto e travagliato si annida sotto il manto delle
Al Teatro Carcano di Milano da giovedì 21 febbraio 2019 – in prima milanese LE
Al Teatro Carcano di Milano - da giovedì 11 a domenica 21 gennaio 2018  

ROSALYN riparte dal Teatro Carcano di Milano

Al Teatro Carcano di Milano – da giovedì 11 a domenica 21 gennaio 2018

 

Marina Massironi e Alessandra Faiella

nel thriller psicologico ROSALYN di Edoardo Erba, regia Serena Sinigaglia

 

Esther O’ Sullivan, scrittrice americana di successo, viene accusata dalla polizia di un omicidio avvenuto anni prima. Per discolparsi, rievoca la storia del suo incontro con Rosalyn, una donna delle pulizie goffa e sprovveduta conosciuta il giorno della presentazione di un libro sulla Vera Natura del Sé.

Racconta di quando Rosalyn le aveva confidato la sua relazione clandestina con Ben, uomo bugiardo e perverso che la sottoponeva continuamente a violenze fisiche e psicologiche.  Esther, inorridita, l’aveva spinta a reagire; ma di ciò che era successo dopo, dell’imprevedibile evoluzione di Rosalyn, Esther non vorrebbe proprio raccontare…

Avvincente, comico, ricco di colpi di scena, sostenuto da una scrittura incalzante, Rosalyn scava con irriverenza in una zona incandescente della personalità che tutti noi preferiremmo tenere nascosta.

“Ho voluto parlare di quel grumo compresso e segreto che tutti abbiamo dentro – spiega l’autore Edoardo Erba – Una bomba pronta ad esplodere per mandare in frantumi le nostre fragili vite”.

Nelle parole della regista Serena Sinigaglia “Rosalyn è un thriller psicologico. Rosalyn ti disorienta. Rosalyn è quando pensi di aver capito tutto e invece no, non avevi capito niente. Rosalyn è un gioco di specchi. Rosalyn è comico, ma all’improvviso diventa tragico. E’ un gioco beffardo, disperato e violento. Senza scampo. Rosalyn è una sfida, un quiz, un meccanismo che si inceppa e tutto precipita. Ciò che appare non è e ciò che è non appare. 

Italia, corre l'anno 1969. Un anno inquieto e travagliato si annida sotto il manto delle
Al Teatro Carcano di Milano – da giovedì 15 a domenica 25 novembre 2018 ALLA