A Venezia uno dei più importanti eventi al mondo dedicato al Tattoo

Torna la Venezia International Tattoo Convention tra Tatuatori e Tatuati, Artisti, Body painting, Arte contemporanea e musica live
Ospite speciale la scultrice RABARAMA
Oltre 150 tra i più importanti artisti del tatuaggio provenienti da tutto il mondo sono pronti a dare spettacolo e a sbalordire il pubblico con la loro arte dal 13 al 15 Ottobre al Centro Congressi del Russott Hotel di San Giuliano, nella laguna veneta.
Dopo il successo delle precedenti edizioni con migliaia di visitatori, quella di Venezia si conferma come una delle più importanti, ambite e prestigiose convention di tatuaggi al mondo. Il prestigio della manifestazione, che si svolge ogni anno ad Ottobre, si evince non solo dal livello artistico dei tatuatori, visto che la partecipazione è solo su invito e basata su un’attenta e scrupolosa ricerca tra i migliori Artisti in circolazione, ma è confermato anche dalle Istituzioni che, ancora una volta, concedono il patrocinio ufficiale della città di Venezia, riconoscimento molto raro in questa preziosissima Città d’Arte.
Questo sottolinea come la Venezia International Tattoo Convention sia uno tra i più importanti eventi culturali in Città, per visitatori e risonanza mediatica mondiale, di fatto uno dei più prestigiosi eventi internazionali di tatuaggi con Artisti provenienti da ben 27 Nazioni che portano avanti questa antichissima cultura millenaria. Dall’ Italia, Argentina, Nord Korea, Russia, Stati Uniti, Singapore, Australia, Polonia, Grecia, Portogallo, Scandinavia, Malta, Germania, Inghilterra, Francia, e da molti altri; non è una lezione di geografia ma solo alcune della nazionalità di provenienza di alcuni tra i migliori tatuatori al mondo che si sono dati appuntamento nella città d’arte per antonomasia, Venezia.
Tre giorni in cui l’arte usa la pelle per esprimersi nella magnifica cornice della laguna di Venezia, consentendo agli appassionati di farsi tatuare dai propri idoli, e ai curiosi di ammirare le opere eseguite durante la manifestazione. Il focus dell’evento è l’artista, la sua arte e la simbiosi tra lui e la persona che desidera avere sulla pelle un’opera unica ed irripetibile.
Rabarama
Inoltre la Venezia International Tattoo Convention ospita un’Artista di eccezione nel panorama internazionale della scultura ad altissimo livello, Artista Italiana che ha creato il suo stile unico e riconoscibile dei corpi decorati che l’ha resa famosa, quotata ed esposta nelle grandi gallerie e musei di tutto il mondo. Lei è RABARAMA un mito per gli appassionati dell’Arte contemporanea. Sarà alla Venezia International Tattoo Convention il Sabato 14 Ottobre in veste di Ospite d’Onore e Madrina dell’Evento, nel pomeriggio incontrerà gli Artisti e il pubblico dal palco del salone centrale. Racconterà la sua storia, intervistata direttamente dall’organizzatore della Kermesse, e racconterà quindi la sua Arte e le sue opere che saranno visibili sui maxi schermi dell’Evento per un’ora di viaggio nella creatività pura che rimarrà per sempre indelebile ispirazione di attuali e future generazioni.
Tattoo Contest: gli Artisti del tatuaggio in gara
Ma non finisce qui, infatti la Venezia International Tattoo Convention all’interno del programma organizza i Tattoo Contest, dal Venerdì alla Domenica, dove i tatuatori si sfideranno sul palco del salone centrale a colpi di creatività e dove verranno eletti i migliori tatuaggi eseguiti dagli artisti presenti in convention divisi per categorie e stili.
Live Music, Happy hours e grande festa tutto il giorno
Visti i risultati dello scorso anno e l’alto tasso di partecipazione, l’organizzazione ha predisposto un’area lounge esterna completamente coperta dove poter assistere ai contest a alle varie esibizioni sui maxi schermi e dove poter godere della live music sul palco esterno eseguita da una band funk R&B di altissimo livello capitanata dalla cantante ABA finalista di X-FACTOR 7. La Band si esibirà per intrattenere Artisti e Pubblico in due sessioni giornaliere, in orario “happy hour” 18,30-20 e serale 22-24, per poter passare la serata tra arte, buona musica, fantastici drinks, lifestyle, mostre d’arte, Barber Shop, vario merchandising e nuove straordinarie amicizie. La Venezia International Tattoo Convention è infatti una vera e propria festa dell’arte, in cui i tatuaggi saranno certamente il filo conduttore, il divertimento sarà imperante in un ambiente di Art style & fashion per serate indimenticabili anche per chi non è interessato a fare un tatuaggio ma cerca una giornata di festa alternativa in un ambiente prestigioso, divertente e diverso dal solito.
V.I.P. of social networks
Sarà inoltre presente come ospite alla Venezia International Tattoo Convention la famosa e amatissima modella internazionale RIAE delle SUICIDEGIRLS, la stupenda ragazza interamente tatuata è seguitissima sui social network con 2,5 milioni di followers, ripetutamente pubblicata sulle più importanti riviste mondiali glamour e specializzate, ed è quindi un fenomeno mediatico del costume, in special modo nel settore internazionale del tatuaggio.
Sul Palco
Presentatrice d’eccezione la Pin-up, modella e performer Torinese BIANCA NEVIUS bellissima e di grande carisma sul palco con il ruolo di voce ufficiale dell’evento in 4 lingue!
Arte e performance Body Painting
Sul palco centrale dell’Evento tutti giorni le esibizioni di body painting di un’Artista vincitrice del concorso Rabarama Skinart Festival, un arte legata alla pittura dei corpi di modelle bellissime, il quadro prende vita e passeggia all’interno dell’evento in un continuum di “corpi per fare arte”. Ospite d’eccezione la Bodypainter Lela Perez terza classificata ai campionati mondiali svoltisi in Austria nella categoria Fluo la quale si esibirà tutti e tre i giorni della Manifestazione.
Ampliare la conoscenza sulla natura in città e promuovere la partecipazione attiva, aggregare e attivare la comunitaà
Storia, territorio, innovazione e, soprattutto bellezza: le caratteristiche chiave della città di Mestre che oggi
E' scesa dal campanile di Piazza San Marco come una regina del ghiaccio Arianna Fontana,
Piazza San Marco inaugura sabato 23 febbraio, il suo grande palco dedicato ad una missione

Il tatuaggio è over 50

Sulla cresta dell’onda da decenni, la moda dei tatuaggi non sembra conoscere crisi e moltissime persone hanno deciso di colorare e lasciare un segno significativo sul proprio corpo. L’ultima tendenza l’ha svelata l’estate 2017: non sono più solo i giovani a scegliere di tatuarsi bensì i loro genitori e, perché no?, anche i loro nonni.

Se fino a pochi anni fa la pelle scritta era appannaggio di uomini borchiati in pantaloni di pelle nera o di giovani alternativi, oggi il dilagare della moda dei tattoo ha moltiplicato gli artisti e riempito le spiagge di corpi disegnati, facendo diventare il tatuaggio una parte importante del linguaggio comune di comunicazione” svela Claudio Pittan, tatuatore professionista da oltre 30 anni che, nel suo studio di via Vetere a Milano, vede passare quasi più over 50 che ventenni.

Dall’uomo d’affari alle casalinghe, ma anche persone della terza età: non è mai troppo tardi per farsi un tatuaggio. Nell’ultimo secolo il significato che viene attribuito al tatuaggio ha attraversato un’evoluzione tanto lunga quanto rapida fino a essere stato associato, nelle ultime decadi, a un simbolo di ribellione e di differenziazione dalla massa. Oggi la pratica è talmente diffusa che l’alternativo dei giorni nostri è il non tatuato ed è più trasgressivo non avere un tatuaggio piuttosto che il contrario.

In prima fila sono soprattutto le donne, mogli e madri che accompagnano i figli a farsi il primo disegno sulla pelle,  quelle che richiedono un tatuaggio: un chiaro segno del passare dei tempi che ha condotto quello che era bollato come un gesto inconsulto a un vero e proprio regalo da portarsi addosso per sentirsi più belle. E quindi via libera a fiori, scritte, nomi dei propri cuccioli: non necessariamente disegni di piccole dimensioni, ma spesso tattoo che ricoprono grosse porzioni di pelle. Cosi sogni e desideri, rimasti inespressi a lungo per questioni di mentalità, diventano un tributo a loro stesse e alla loro storia, proprio all’insegna di uno dei significati più autentici del tatuaggio

La discriminante, in questa fascia d’età, diventa una sola ovvero la professionalità richiesta al tatuatore. Le persone mature che scelgono di farsi tatuare, infatti, scelgono professionisti di livello ai quali chiedere non solo il pieno rispetto delle norme igieniche e sanitarie, ma un disegno che sia quanto più vicino a quello di un artista piuttosto che qualcosa associato alla moda del momento. I tatuaggi diventano sempre più piccole opere d’arte da portarsi addosso, per le quali si richiede un lavoro artigianale e un rapporto stretto con il tatuatore “I clienti più maturi vogliono essere seguiti e accompagnati in quello che diventa un vero e proprio percorso nell’universo del tatuaggio e scelgono, di conseguenza, professionisti di cui si fidano e che li seguano prima, durante e dopo aver fatto il disegno” conclude Sonia Giottoli, dello studio Pittan.

Le statistiche- oltre che il semplice occhio nudo- confermano come non sia mai troppo tardi per disegnarsi la pelle: l’importante è farlo sempre in sicurezza!

E’ grande attesa nel mondo del tatuaggio per l’appuntamento della Venezia International Tattoo Convention, prevista
Con più di 400 artisti quella romana è una tra le manifestazioni di tatuaggi più
Si terrà dal 13 al 15 aprile presso il BEST WESTERN PREMIER BHR TREVISO HOTEL
Una ragazza si è fatta tatuare sul corpo l'onda sonora di un messaggio, che sua

Nuota dopo un tatuaggio e muore

Un uomo con un nuovo tatuaggio ha ignorato il consiglio di non nuotare ed è morto a causa del batterio Vibrio vulnificus.
Il soggetto avrebbe dovuto aspettare due settimane prima di nuotare col nuovo tatuaggio.
Il 31enne si è bagnato nel Golfo del Messico, dopo soli cinque giorni che aveva fatto un tatuaggio religioso.
Ha sviluppato una setticemia quando il tatuaggio, che rappresentava un crocifisso e un paio di mani in preghiera, è stato infettato nelle acque calde dell’Oceano Atlantico, tra il Messico e l’America.
L’uomo ha accusato febbre, lividi freddi e un’eruzione sorta vicino al tatuaggio, che si è deteroriata in due giorni.
Il paziente è stato ammesso in ospedale, ma la sua gamba era già diventata viola.
Benché fosse stato sottoposto a un trattamento iniziale aggressivo,ha sviluppato uno shock settico ed è morto.
Il caso è stato riportato dal British Medical Journal Case Report.
Con più di 400 artisti quella romana è una tra le manifestazioni di tatuaggi più
Si terrà dal 13 al 15 aprile presso il BEST WESTERN PREMIER BHR TREVISO HOTEL
Una ragazza si è fatta tatuare sul corpo l'onda sonora di un messaggio, che sua

Arriva il tatuaggio connesso, che controlla lo smartphone

Un tatuaggio d’oro che può essere collegato a uno smartphone è una delle ultime creazioni del MIT. Grazie alla tecnologia DuoSkin, messa a punto dai ricercatori del Media Lab del MIT, a Cambridge, negli Stati Uniti, in collaborazione con gli ingegneri di Microsoft, il tatuaggio potrà presto essere utilizzato per aumentare il volume della musica o memorizzare e trasmettere informazioni in remoto.

“L’elemento chiave di DuoSkin è una sfoglia d’oro, un materiale conduttore che rispetta la pelle”, hanno spiegato i ricercatori descrivendo online i risultati di un loro studio, che sarà presentato al Simposio internazionale su Wearable Computer 2016 a Heidelberg, il 12 settembre prossimo.

Questo strumento elettronico si attacca alla pelle come un normale tatuaggio temporaneo e i più esigenti possono anche aggiungere ad esso dei LED colorati.

La pelle diventa così un’interfaccia collegata allo schermo del computer o di uno smartphone, o può misurare lo stato di salute della persona, cambiando colore a seconda della temperatura del corpo (trasmettendo anche i dati in remoto sullo smartphone o altri oggetti connessi) tramite tecnologia NFC.

“Crediamo che la pelle possa servire come un ponte fra il mondo fisico e quello digitale, consentendo agli utenti di avere un dispositivo estetico e personalizzabile”, dicono i realizzatori del tatuaggio, spiegando che esso si può progettare utilizzando qualsiasi programma di grafica.

Con più di 400 artisti quella romana è una tra le manifestazioni di tatuaggi più
Si terrà dal 13 al 15 aprile presso il BEST WESTERN PREMIER BHR TREVISO HOTEL
Una ragazza si è fatta tatuare sul corpo l'onda sonora di un messaggio, che sua