Addio all’inventore dell’Ibuprofene

È stata annunciata la morte dello scienziato Stewart Adams, famoso per la sua importante collaborazione nella creazione dell’Ibuprofene.

Adams è morto a Nottingham, nel Regno Unito, e aveva 95 anni.

Lo scienziato e dottore in farmacia aveva lavorato per 10 anni nello sviluppo dell’analgesico, in grado di combattere il dolore con pochi effetti collaterali.

L’Ibuprofene fu messo in vendita nel Regno Unito nel 1969 e quattro anni dopo arrivò negli Stati Uniti, attualmente è nella lista dei farmaci essenziali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) insieme al paracetamolo e all’aspirina, tra gli antinfiammatori non-oppiacei e non steroidei.

Nel 2015, Adams aveva raccontato alla Bbc di aver sperimentato l’ibuprofene su se stesso, per curare gli effetti di una sbornia e per poter poi parlare in modo decente a un convegno.

Fertilità maschile dimezzata: l'inquinamento prima causa per gli uomini (-60%).  A rischio chef e operai, attenzione a
Un nuovo studio condotto da alcuni specialisti di diverse istituzioni mediche europee ha dimostrato che
Un nuovo studio, recentemente pubblicato dall'European Heart Journal ha sottolineato che i farmaci utilizzati per