Niku: il misterioso corpo celeste oltre Nettuno

Alcuni astronomi hanno scoperto un oggetto misterioso la cui orbita si trova oltre Nettuno.

Soprannominato Niku questo oggetto non ancora identificato, sarebbe situato alla periferia del sistema solare e potrebbe confermare l’esistenza del nono pianeta.

Sappiamo già che ci sono molti oggetti celesti minori, ma Niku non si comporterebbe come il resto di questi asteroidi. In primo luogo, la sua orbita giace su un piano inclinato di 110 gradi rispetto al sistema solare. Inoltre, si muove in modo retrogrado rispetto alla maggior parte dei pianeti e dei satelliti, ossia si muove in modo contrario a quello della maggior parte dei pianeti solari, eccetto Urano e Venere. Queste differenze combinate due sono le cause della singolarità di Niku.

Secondo l’astrofisico Matthew Holman, del Centro di astrofisica di Harvard-Smithsonian, che fa parte del team internazionale di scienziati che hanno scoperto Niku, “questo suggerisce che ci sono ancora molte cose che non sappiamo’.

Niku poichè non gira nel senso usuale conduce gli scienziati a pensare che abbia dovuto scontrarsi con qualcos’altro o che sia stato attratto dalla forza di gravità di un altro corpo celeste, ma non è noto quale possa essere. È possibile che Niku, nome che vuol dire “ribelle” in cinese, sia parte di un gruppo di oggetti aventi tutti un insolito allineamento con il piano del sistema solare.

Questa ipotesi fa ricordare un altro gruppo di oggetti insolitamente allineati nella fascia di Kuiper che ha dato origine all’ipotesi dell’esistenza di un presunto pianeta nono nel sistema solare.

Il periodo di rivoluzione di Niku andrebbe da 10.000 a 20.000 anni.

L’anomalo corpo celeste è stato osservato dal Panoramic Survey Telescope and Rapid Response System 1 Survey (Pan-STARRS 1) di Maui, nelle Hawaii.

Altre notizie su articolo su Niku sono su arXiv.

Un asteroide della dimensione "di una casa" passerà a 44.000 chilometri dal pianeta Terra, giovedì
Alcuni astronomi, guidati guidati dalla Nasa, hanno scoperto il primo pianeta, al di fuori del
La sonda Voyager 1, lanciata dalla NASA nel 1977 insieme alla Voyager 2, ha lasciato

Trovato pianeta simile alla terra fuori dal sistema solare

Alcuni astronomi, guidati guidati dalla Nasa, hanno scoperto il primo pianeta, al di fuori del sistema solare, che ha le dimensioni di terra e su cui potrebbe esistere l’acqua allo stato liquido, cosa che renderebbe la vita possibile.

Il pianeta è stato chiamato Kepler-186f e la sua scoperta è stata descritta sulla rivista “Science”.

“Ciò che rende questa scoperta particolarmente interessante è il fatto che questo pianeta è grande quanto la terra e orbita attorno a una stella nana, più piccola e più fresca rispetto al sole, in zona temperata, dove l’acqua può essere liquida,” dice la ricerca.

Far diventare il sabato, quando gran parte delle persone fa la spesa settimanale, il giorno
“Il Pianeta è al collasso, siamo nel mezzo della sesta estinzione di massa, e i
Il 1° agosto, avremo consumato tutte le risorse naturali che la Terra è in grado di
Il ghiaccio VII si trova naturalmente anche sul nostro pianeta. Prima della nuova scoperta, descritta

La sonda Voyager 1 è entrata nello spazio intersiderale

voyager1La sonda Voyager 1, lanciata dalla NASA nel 1977 insieme alla Voyager 2, ha lasciato il sistema solare, per entrare nello spazio siderale.

Gli scienziati della Nasa ne hanno avuto la prova misurando la densità del plasma galattico, che consiste nelle particelle cariche, notevolmente più presenti nello spazio interstellare del sistema solare, dove domina il vento solare.

Gli astrofisici sono stati in grado di valutare il plasma misurando l’onda trasmessa dalla sonda, infatti, la frequenza è direttamente correlata alla densità.
Leggi tutto “La sonda Voyager 1 è entrata nello spazio intersiderale”

Un asteroide della dimensione "di una casa" passerà a 44.000 chilometri dal pianeta Terra, giovedì
Alcuni astronomi, guidati guidati dalla Nasa, hanno scoperto il primo pianeta, al di fuori del