Rilassarsi guardando un video

Lo stress è parte della nostra vita quotidiana ed è veramente difficile da evitare. Semplici tecniche di rilassamento che hanno un effetto positivo sulla mente e sul corpo possono aiutare.

Tutti i giorni, il nostro corpo è esposto a situazioni innaturali per le quali non è biologicamente predisposto, per questo anela il relax.

Su YouTube alcuni esperti hanno proposto una semplice tecnica di rilassamento.

Tutto quello che bisogna fare è guardare il video, che mostra delle forme geometriche che aumentano gradualmente per poi tornare alla loro forma originale. Bastano dieci minuti di tempo.

IL VIDEO

La società italiana, specializzata nella gestione dei contenuti audio e video, provvederà a costruire un
Estate da ricordare al SettemariClub Alonissos Beach per la straordinaria apparizione di un cucciolo di foca monaca
Beyoncé ha, per la seconda volta, assicurato un suo spettacolo al Coachella Festival (a Indio,
In occasione della Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi Indifesa, Terre des Hommes lancia i risultati dell’indagine effettuata

Ipnosi, rilassamento e terapia cognitivo-comportamentale per l’intestino irritabile

L’ipnosi, il rilassamento e la terapia cognitivo-comportamentale possono aiutare a lenire i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile, non solo a breve termine, ma anche a lungo termine.

Nella sindrome dell’intestino irritabile (IBS), le medicine sono scarse. I sintomi stessi sono difficili da controllare. Diarrea acuta, dolori addominali, gas… rappresentano un grave handicap per chi soffre di questa patologia.

Alcuni ricercatori della Vanderbilt University Medical Center hanno raccolto 41 studi clinici che avevano coinvolto 2200 pazienti, valutando i diversi approcci psicologici utilizzati per placare la patologia a lungo termine. Tra gli approcci valutati: la terapia cognitivo-comportamentale, l’ipnosi e il rilassamento, il cui impatto a breve termine era già stato riconosciuto.

La meta-analisi, pubblicata su ‘Clinical Gastroenterology and Hepatology’, ha trovato che i tre metodi hanno lo stesso impatto a lungo termine sull’alleggerimento dei sintomi digestivi , con un effetto duraturo, per 6 – 12 mesi dopo la fine del trattamento.

Secondo i ricercatori, questo risultato conferma che la patologia è davvero un disturbo dell’asse “cervello-intestino”.

“La medicina occidentale considera spesso la mente separata dal corpo, ma la sindrome del colon irritabile è il perfetto esempio dell’interazione dei due”, ha detto la dottoressa Laird Kesley, primo autore della meta-analisi.

La ricerca scientifica ha condotto a una terapia che garantisce alle persone con HIV una
Le persone che soffrono di disordine dismorfico del corpo hanno una forte percezione che qualcosa
Per chi non può vivere senza guardare il suo profilo su Facebook o su Twitter,